mercoledì , 14 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Cinema » Il film “Il sogno dell’acqua” girato tra Trieste, Monfalcone e la Slovenia tra i partecipanti all’”Aqua Film Festival”, prestigiosa rassegna internazionale
Il film “Il sogno dell’acqua” girato tra Trieste, Monfalcone e la Slovenia  tra i partecipanti all’”Aqua Film Festival”, prestigiosa rassegna internazionale

Il film “Il sogno dell’acqua” girato tra Trieste, Monfalcone e la Slovenia tra i partecipanti all’”Aqua Film Festival”, prestigiosa rassegna internazionale

image_pdfimage_print

Il film “Il sogno dell’acqua”, ideato dall’artista Lorena Matic e promosso dall’Associazione culturale Opera Viva grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla Cultura, con il contributo di Irisacqua, le Fondazioni Casali e la ZKBè stato scelto tra i partecipanti all’”Aqua Film Festival”, prestigiosa rassegna internazionale che vuole rappresentare, con lo strumento cinematografico e di documentazione, lo straordinario mondo dell’acqua nei suoi diversi valori e funzioni di utilizzo, per scoprire nuovi talenti cinematografici e nel campo dell’audiovisivo.
In programma online dal 25 al 27 marzo, sulla piattaforma internazionale di MyMovies.it, la quinta edizione del Festival è diretta dalla fondatrice della rassegna Elonora Vallone (pittrice, stilista, autrice, attrice di cinema, televisione e teatro, giornalista) e vanta una giuria di nomi prestigiosi presieduta dal premio Oscar Gianni Quaranta, regista, scenografo, costumista e designer. Ricca la presenza di film, corti e documentari. I cortometraggi in concorso provenienti da tutto il mondo sono divisi, a seconda della durata, in due sezioni: Corti (max 25 minuti) e Cortini (max 3 minuti).

“Per parlare di acqua e rimarcare la preziosità di questo elemento – afferma Lorena Matic sottolineando con soddisfazione la partecipazione de “Il sogno dell’acqua” nella sezione Corti  –  il film è stato girato tra Trieste, Monfalcone e la Slovenia, diretto da un promettente giovane regista triestino Davide Salucci, che proviene dal Centro Sperimentale di Roma, e propone un cast di giovanissimi attori. Dal sapore magico fantastico, con apporti anche scientifici – spiega Lorena Matic ricordando il contributo del geologo Andrea Caburlotto dell’OGS Istituto Nazionale di Oceanografia – il film pone tutti noi davanti alla questione esistenziale dell’acqua”.

Il film racconta di quando, improvvisamente, viene a mancare l’acqua e ognuno dei protagonisti si rende conto non essere un problema solo suo, ma invece riguardare il mondo intero. Dopo avventurose ricerche si scoprirà che, solo la risoluzione di un indovinello, un rebus – di quelli che Leonardo Da Vinci era solito porre (la cui voce è affidata a un maestro del doppiaggio e Direttore del Doppiaggio Italiano, Dario Penne) – potrà forse dare una risposta.

Da evidenziare infine un’altra presenza regionale: sponsor dell’Aqua Film Festival è PromoTurismoFVG, che offre anche il premio Aqua & Ambiente per il miglior documentario.

Federica Zar

About dal corrispondente

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top