domenica , 24 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Homepage Festival 2013 | Programma dal 12 al 13 luglio 2013

Homepage Festival 2013 | Programma dal 12 al 13 luglio 2013

image_pdfimage_print

Reggae Back In Town! Il reggae torna in Friuli Venezia Giulia e precisamente a Udine grazie a Homepage Festival, al patrocinio di Rototom Sunsplash e al progetto Zion Gate Reggae Summer promosso da Northern  Lights e Red Storm.  A tre anni dalla straordinaria experience dell’Italian Reggae Massive, Rototom Free, Reggae Back In Town è l’appuntamento da non perdere per tutti coloro che vogliono farsi travolgere ancora una volta dalle onde sonore della musica in levare e che si svolgerà venerdì 12 e sabato 13 luglio, al Parco del Cormor di Udine, location di Homepage Festival 2013. Quarantott’ore di puro reggae a Udine dove sul palco di Homepage Festival il pubblico potrà rivivere le più significative esperienze di reggae giamaicano,  europeo e italiano!

12 LUGLIO 2013, Parco del Cormor, inizio concerti ore 19:00 – ingresso libero. Main artist di venerdì sarà il giamaicano Warrior King al secolo Mark Dyer, artista che non ha bisogno di presentazioni, quintessenza di passione new roots che fin dalla sua prima hit “Virtuous woman” ha conquistato il pubblico tanto da diventare uno dei singers più acclamati. Warrior King  è indubbiamente uno dei grandi nel gotha del reggae, promotore di messaggi positivi e di gran spiritualità.

Nella stessa serata calcheranno il palcoscenico di Homepage due band nostrane: i Makako Jump e i Maci’s Mobile. I Makako Jump, sangue triestino e oltre 500 live dalla Sicilia al Mar Baltico, hanno scritto il loro nome sulle line-up dei maggiori festival europei. Il loro ultimo album, Munchies (2012), è un’alchimia  di suoni e colori perfetta dove new reggae, dub, rock, soul e Balkan  music lasciano senza fiato. I Maci’s Mobile, roster Reddarmy, sono invece bellunesi, anno di nascita 2002 con 7 elementi più una voce camerunense. Quando nel 2007 il microfono passa ad Andrea Riva, in arte Mole, il reggae delle origini si arricchisce di elettronica e dub. La collaborazione con il fonico/dub  master Gabriele Scopel li porta nel 2009 a “L’Antidoto” (Reddarmy), album  glorificato dalla recensione di Rolling Stone e finito perfino su Il Corriere della Sera.

Venerdì 12 luglio in scena anche il Sound system firmato Northern Lights, il primo sound del Nord Est che proprio a Homepage ha festeggiato a giugno il suo quattordicesimo  anniversario di dancehall con la leggenda assoluta giamaicana Stone Love.  In scaletta della serata ci saranno anche i Burnin Fyah, Sound system molto attento alle nuove uscite musicali della Giamaica, che spazia  tra i generi e che arriva, come i Makako Jump, da Trieste.


12 LUGLIO 2013, Corte Morpurgo, ore 20:00 – ingresso libero.
Se al Parco del Cormor va in scena il reggae, venerdì nel centro città si accendono i riflettori sul grande progetto fotografico WPE – World Photography Expeditions. A presentarlo nel corso della conferenza dal titolo “Un nuovo modo di viaggiare. WPE per un turismo sostenibile” ci saranno i fotografi e fotoreporter Pierpaolo Mittica, Francesco Zanet, Sara Peronio e Stefano Piasentier. Al termine dell’incontro la Casa Vinicola Antonutti offrirà un aperitivo.

13 LUGLIO 2013, Parco del Cormor, inizio concerti ore 19:00 – ingresso libero. Ad aprire, letteralmente, le danze della serata di sabato sarà il Red Storm Sound System, progetto friulano con radici udinesi nato nel 2003. I ragazzi si rifanno a sound di forte ispirazione giamaicana, dal dub allo ska, dalla foundation al new roots, dalla  dancehall al bashment a tutta la musica jamaicana contemporanea con  contaminazioni hip hop. Si prosegue coi R.esistence in Dub, progetto nato nel 2006 e caratterizzato da un mix esplosivo di reggae, dub ed elettronica. Proporranno il nuovo disco “dub plate style 2012/13” nella loro nuova formazione che comprende il noto produttore Paolo Baldini al basso e il cantante della scuderia di “Alambic cospiracy”, Andrew I, alla voce.

A questo punto il palco sarà pronto per la star, Turbulence, ossia Sheldon Campbell alla nascita, il giamaicano scoperto dal produttore  Philip “Fatis” Burrell alla fine degli anni ’90 (Xterminator Record Label). Noto come singjay (combinazione di singer, cantante e deejay), il giovane Turbulence ha saputo creare uno stile unico e versatile, in bilico tra dance hall, rnb, reggae. Del 2000 è il suo debutto con l’omonimo album “Turbulence”. Negli  anni successivi la sua fama è esplosa, con live set di energia  travolgente.

A chiudere le danze di Reggae Back In Town ci penseranno gli  Zion Train che col loro dj set faranno aumentare le vibrazioni di questo straordinario sabato udinese. Cos’è Zion Train? Un progetto e una prospettiva musicale che non hanno bisogno di presentazioni e che ha innovato la scena dub come nessuno è mai riuscito a fare. Tra singoli e remix, gli Zion Train, nonostante l’attività ultra ventennale (nascono negli anni ’90) hanno un  elettro-dance-dub che suona ancora freschissimo e potente al pubblico  più esigente.

Ricordiamo che il 12 e 13 luglio, nel corso dell’evento Reggae Back In Town, il Parco del Cormor e Homepage Festival 2013 offriranno un punto ristoro dove gustare drink freschissimi al sapore dell’estate.

Aperto in entrambe le giornate, 12 e 13 luglio, anche il Mercatino delle pulci con orari 19:00 – 24:00.

Arti Visive. Al Parco del Cormor, da venerdì 12 a sabato 13 luglio, a partire dalle ore 20:00 e fino alla mezzanotte, nella casetta di legno Edra Omnia Energy, sarà visitabile “A/R – Amata, Odiata, Tenera Provincia”, mostra di illustrazione a cura di Monica Faccio e Graphicplayers e realizzata con il supporto di Homepage Festival e con il sostegno di Graphistudio. Andare o rimanere? Crogiolarsi al placido ritmo della vita di provincia o trasferirsi nel luogo dove le cose accadono, dove le occasioni capitano e il tempo scorre così veloce da cancellare la noia? A questa implicita domanda hanno risposto quattordici grafici e artisti. La maggior parte di questi talenti ha deciso di restare, provando ad esprimersi nella “propria terra”, magari utilizzando combinazioni creative di linguaggio globale e locale. Alcuni sono partiti – è il caso di Bibi Agosto e Roberto Rossolin – inviandoci preziosi sguardi dall’estero. Proprio Roberto Rossolin è uno dei pochi a trovare il coraggio di parlare del nostro Paese, l’altro è Mauro Pistocco: in entrambi il pessimismo non lascia possibilità d’appello. La scelta di lasciare ciò che si ama (la pasta, gli amici, la famiglia, il clima…) è molto difficile, ci dicono Stefano Tortul, Serena Bodigoi e Thomas Marcuzzi. Certe volte la “tenerezza” della provincia ha la meglio, come nelle ironiche immagini di Serena Zanardi e di Alessandro Marzola. Il fascino del viaggio come momento di incontro e scontro tra culture, segni e storie, si ritrova nel lavoro di Adriana Aviña che, venendo da Città del Messico e passando per Amsterdam, ha scelto di vivere in provincia. Mentre Bibi Agosto, emigrante per vocazione, è partita per Berlino e poi per Dublino, interessata a cogliere tra la folla la “densità” di storie personali. Per Massimo Miani viaggiare significa mettersi in discussione, trasformarsi, e per farlo bisogna tornare alle origini, il ritorno coincide con una nuova partenza così come in un loop l’inizio e la fine coincidono e si confondono. Filippo Marra costruisce una specie di “gioco dell’oca della vita”, in cui andare e tornare, noia e divertimento, sono caselle possibili, basta tentare la sorte.Più filosofica la risposta di Marco Brollo, per lui la provincia non è un luogo geografico, ma piuttosto una Weltanschauung che fa di tutto il mondo un paese.

Green. Ricordiamo che Homepage Festival è un evento Green. È infatti il primo in Regione ad aver siglato l’accordo con www.carpooling.it, il network europeo che invita a risparmiare sul consumo di benzina condividendo l’auto. Inoltre è promuove e valorizza la cultura del riciclo dei rifiuti offrendo al pubblico la possibilità di smaltire correttamente, grazie a più punti di raccolta disseminati nell’area del Festival, qualsiasi residuo.

DISPOSIZIONI IN CASO DI MALTEMPO. Comunichiamo che in caso di maltempo ogni decisione sullo svolgimento e sulla modifica della location sarà annunciata sul sito www.hpfestival.com

Aggiornamenti e calendario completo delle attività su www.homepagefestival.com, www.facebook.com/homepagefestival, https://twitter.com/hpfestival

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top