mercoledì , 19 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Musica » FIORELLA MANNOIA PORTA IL SUD A UDINE

FIORELLA MANNOIA PORTA IL SUD A UDINE

image_pdfimage_print

La cantante romana, con il suo “Sud, il tour” ha portato, sabato 17 novembre, la sua straordinaria voce sul palco del Teatro Nuovo Giovanni da Udine (teatro fra i più belli d’Italia a suo dire) facendo vivere una serata dai mille colori al numeroso pubblico presente.

Fin da subito si percepisce la volontà di abbattere il muro fra palco e pubblico coinvolgendo quest’ultimo dalla prima canzone all’ultima, intervallando il tutto dalle belle spiegazioni dei nuovi brani contenuti nell’ultimo album “SUD” uscito lo scorso 24 gennaio. Lavoro, quest’ultimo, frutto di un importante progetto fatto di scoperte e collaborazioni con importanti artisti stranieri, in particolar modo africani, due dei quali (Natty Fred come corista e Kaw Dialy Mady Sissoko in veste di corista, ma anche suonare della Kora, arpa dell’Africa occidentale) fanno parte della band che accompagna la Mannoia lungo tutto il suo tour. Gli altri musicisti sul palco sono Carlo Di Francesco (percussioni, produttore artistico e arrangiamenti), Davide Aru (chitarra e arrangiamenti), Fabio Valdemarin (pianoforte), Luca Visigalli (basso), Diego Corradin (batteria), Arnaldo Vacca (percussioni) e Andrea Pistilli (chitarra).

Il concerto inizia in maniera molto elegante con un mix fra canzoni vecchi e nuove. Si parte con “Treni a vapore” di Ivano Fossati, per passare a tre canzoni del nuovo album (“Io non ho paura” cantata con entusiasmo dal pubblico, “Se il diluvio scende” e “Dal tuo sentire al mio pensare”) quest’ultima particolarmente cara alla Mannoia, a piedi nudi sul palco, calatasi, per la prima volta, nella veste di scrittrice di testi e anche per il senso di ciò che vuole rappresentare, cioè il ritornare a restare uniti, come in passato, per uscire tutti quanti dalla crisi economica e soprattutto morale che sta attanagliando il nostro paese. Dopo “Sally”, adorata dal pubblico, si passa a un altro pezzo nuovo, “Se solo mi guardassi”, nata dalla curiosità e voglia di conoscere il “fratello immigrato” chiedendogli cose semplici della sua vita. Si continua con “I dubbi dell’amore”, “Luce” (dedicata alla riscoperta della compassione per il prossimo), “In viaggio” (che cerca di spiegare cosa prova e cosa vorrebbe dire una madre ad una figlia che decide di uscire di casa per intraprendere la propria vita da sola) e “L’amore si odia”.

Dopo quasi un’ora di concerto l’atmosfera cambia e fa il suo ingresso la Kora nel brano “L’angelo vola” con la Mannoia che si cambia d’abito e dà una vita a una fase più colorata e movimentata. Il brano è dedicato e aperto da alcune frasi pronunciate da Thomas Sankara, Presidente del Burkina Faso dall’84 all’87, assassinato a 38 anni per le sue idee politiche rivoluzionarie.
Un altro pezzo nuovo è il rap “Non è un film” che fa da preludio a delle versioni rinnovate in maniera molto intelligente ed elegante di “Via con me”, “Clandestino” (molto attuale ed indovinata la chiusura “spread illegal”), “Portami via”, “Oh quel che sarà”, “Quello che le donne…” (cantata meravigliosamente dal pubblico che si sostituisce e viene guidato splendidamente dalla cantante bloccata da un colpo di tosse), “Mio fratello” e “Il cielo d’Irlanda”.

Il concerto finisce, nei bis, con “Cara”, una bellissima dedica a Lucio Dalla e con “Buontempo”, canzone scritta da Ivano Fossato, lasciando il pubblico entusiasta e soddisfatto dopo due ore di straordinaria musica, luci e colori del “Sud” e di grandissimi successi.

Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top