lunedì , 17 Gennaio 2022
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » È morta Claudia Grimaz cantante e autrice friulana, lascia un grande vuoto nel mondo della musica
È morta Claudia Grimaz cantante e autrice friulana, lascia un grande vuoto nel mondo della musica

È morta Claudia Grimaz cantante e autrice friulana, lascia un grande vuoto nel mondo della musica

image_pdfimage_print

Si è spenta pochi giorni fa, a 51 anni, Claudia Grimaz, vinta dal male che la aveva colpita due anni fa. 

La cantante e attrice friulana si era diplomata in canto al Conservatorio Tomadini di Udine e si era fatta conoscere ed apprezzare anche in produzioni teatrali nazionali e internazionali. 

Soprano, docente di canto al liceo musicale “Percoto” di Udine era direttrice del Coro Popolare della Resistenza e del coro multietnico “La Tela” mettendo a disposizione la sua professionalità e umanità al servizio di progetti importanti. La passione per la musica e il teatro era arrivata presto e fin da giovanissima aveva lavorato in importanti produzioni regionali, con attori e musicisti locali. Aveva recitato ne “I Turcs tal Friul” di Pasolini con la regia di Elio de Capitani e musiche di Giovanna Marini. Al Teatro Reale Fiammingo di Bruxelles sempre con Giovanna Marini aveva lavorato in “Orestejia”. Nel 1998 all’opera di Nancy era “Argentina” per “La baguette magique” con la regia di J.C. Berutti. L’anno successivo ha lavorato in “Le coefore” di Eschilo con la regia di Elio de Capitani. Ha portato avanti, per molti anni  la collaborazione con il quartetto vocale francese Sanacore con il quale si è esibita in tutta Europa.

Ha partecipato, nel 2002 alla Biennale di Venezia come cantante per le Commissioni di nuova musica e impegnata nelle composizioni di Soccio, Ingolfsson e Strasnoy diretta dal Maestro Bernasconi.

Molte e raffinate le sue esibizioni in lingua friulana: nel 2012 ha vinto il Festival della canzone friulana con il brano di Gigi Maieron “Dal balcon al ven binore”.  Apprezzata anche come autrice, ha lavorato nello spettacolo “Cjant pai tiei deits” con la cantante salentina Enza Pagliara sulle poesie di Pierluigi Cappello. 

Negli ultimi mesi aveva lavorato a “Un Amore Supremo – Musica fra terra e cielo”, omaggio a John Coltrane, con il trio jazz di Francesco Bearzatti, Luca Colussi e Giampaolo Rinaldi su testi di Valerio Marchi. 

Lascia il marito e due figl e, come detto, un grande vuoto nel mondo della musica.

Maria Teresa Ruotolo -Foto Dario Furlan

 

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top