sabato , 19 Giugno 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Danza » NUOVO TEATRO COMUNALE DI GRADISCA D’ISONZO ‘La locanda dei venti’ di ACTIS fuori abbonamento Domenica 12 aprile, alle 18 –

NUOVO TEATRO COMUNALE DI GRADISCA D’ISONZO ‘La locanda dei venti’ di ACTIS fuori abbonamento Domenica 12 aprile, alle 18 –

image_pdfimage_print

Una tappa della XII edizione del Danceproject Festival sarà ospite domenica 12 aprile alle 18, al Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo, con  lo spettacolo ironico e surreale di teatro e danza “La locanda dei venti”, prodotto da ACTIS di Trieste per la regia di Valentina Magnani e le coreografie di Lorenza Masutto. In scena Daniela Gattorno, Lorenza Masutto, Christiana Viola, Antoine Rebailò Innocente e Valentino Pagliei. La serata è in collaborazione con a.Artistissociati.

Un piccolo albergo sul mare, forse si tratta dell’oceano atlantico, forse si tratta della parte centro nord del vecchio continente. La stagione è quella estiva, anche se non fa molto caldo. La località è di villeggiatura, una …meta turistica modesta, il luogo però è tranquillo, fuori dai grandi giri e la clientela si accontenta di riposo, passeggiate lungo la spiaggia e pasti appetitosi. Da un po’ di giorni si è sollevato un vento continuo, piuttosto fastidioso, che rende la balneazione difficile, scombussolando ogni cosa.

Lo spettacolo affronta in maniera ironica e poetica il tema del cambiamento con la paura ancestrale che questo comporta, vuole essere metafora di ciò che la società di oggi sta vivendo. Quattro personaggi si confrontano anche senza volerlo e guardano, anche solo per un momento, oltre quel limite che rappresenta la svolta che l’umanità rifiuta e rimanda.

I linguaggi della danza e del teatro sono in questo spettacolo strettamente connessi, la danza rappresenta il vento, accompagna i personaggi nella storia, è il loro alter ego, la coscienza, l’anima…

Il teatro aprirà un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top