1

DNA: la danza come arte, piacere e divertimento

A meno di un anno dalla nascita, ieri, venerdì 3 febbraio 2012, è stata inaugurata a Udine la terza sede dell’Associazione Sportiva Dilettantistica DNA, la danza dalla “A” alla “Z”.
Le lettere A e Z – dice la direttrice artistica Samantha Rosini – simboleggiano una danza completa e dettagliata offerta come stimolo in un contesto dove la didattica non si pone come unica finalità. A questa – prosegue – si cerca sempre di affiancare il divertimento e il piacere che deriva dalla passione comune per quest’arte.
La direttrice artistica è uno dei dieci soci fondatori, tutti tricesimani di età compresa tra i 18 e i 30 anni, che nel marzo del 2011 decisero di fondare la DNA in collaborazione con “Giovani Attive Promesse” (GAP). Dopo essersi concretizzato nell’Associazione, il sogno di poter esprimere al meglio la propria personalità di giovani ballerini ha trovato ampio consenso nelle sedi di Tricesimo, Nimis e Udine: numerose sono state le adesioni ai corsi e gli appuntamenti quali stage e saggi.

Questi elementi hanno contribuito a creare un gruppo di persone unito e soprattutto solidale, a cominciare dalla segreteria gestita dalla gentilissima signora Caterina, fino ad arrivare agli insegnanti delle diverse discipline tra i quali ricordiamo le due eccellenze Veronica Bernardis (Ika) e Giovanni Leonarduzzi (Gava) la cui bravura è stata più volte riconosciuta sia a livello nazionale che internazionale.

Alessia Spadaccini
© Riproduzione riservata