domenica , 1 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Danza » 40 ballerini sul palco del Verdi ne “Il lago dei cigni” venerdì 2 gennaio, alle 20.45,

40 ballerini sul palco del Verdi ne “Il lago dei cigni” venerdì 2 gennaio, alle 20.45,

image_pdfimage_print

Gorizia, 27 dicembre 2014 – Il 2015 prenderà il via per il Verdi di Gorizia con un classico della danza: venerdì 2 gennaio, alle 20.45, si potrà ammirare “Il lago dei cigni”, l’opera più famosa e affascinante tra i capolavori del balletto classico nella versione coreografica originale di Petipa-Ivanov, accompagnata dalla maestosa musica di Tchaikovsky. A interpretare il balletto sarà il Bashkirian State Ballet Theatre, il cui nome è sempre stato indissolubilmente legato a quello di Rudolf Nureyev, il più famoso ballerino del XX secolo. Quaranta ballerini rievocheranno la romantica storia d’amore eterno tra il Principe Siegfried e Odette, maledetta da un incantesimo del mago Rothbart e costretta ad avere di giorno le sembianze di un cigno bianco, finchè l’uomo che l’amerà in assoluta fedeltà riuscirà a liberarla. Con il Teatro di Stato d’Opera e Balletto della Repubblica di Bashkiria, fondato nel 1938 a Ufa, lavora il grande coreografo russo Yury Grigorovich, che nel 1993 ha ideato il celebre Festival di danza in memoria di Rudolf Nureyev al Bashkirian State Opera and Ballet Theatre.lago cigni1

Il lago dei cigni” è uno degli spettacoli inseriti nell’abbonamento natalizio “Sotto l’albero”, pensato dal Comune per permettere agli spettatori del Teatro Verdi di Gorizia di farsi, o fare, un regalo originale. La speciale formula consente di acquistare a un prezzo particolarmente conveniente i biglietti per tre spettacoli tra quelli in cartellone nel 2015, scegliendo uno spettacolo della Prosa, il concerto della sezione Musica o la rappresentazione Fuori abbonamento e ancora un appuntamento a scelta di Eventi e Balletto. Gli interessati potranno decidere cosa acquistare tra sei spettacoli di Prosa: “La scena” di mercoledì 7 gennaio, “Ballata di uomini e cani” di lunedì 26, “Il mondo non mi deve nulla” di venerdì 6 febbraio, “Don Giovanni” di martedì 3 marzo, “Sarto per signora” di lunedì 30 marzo e “Othello l’h è muta” di mercoledì 22 aprile. Per Musica e Fuori abbonamento la scelta sarà tra Natalia Gutman in concerto, giovedì 19 febbraio, o “Nora Gregor. Il continente nascosto della memoria”, venerdì 27 marzo. Infine sei sono gli Eventi e Balletti per i quali si potrà comprare il terzo tagliando, ovvero “Il lago dei cigni” di venerdì 2 gennaio, “Forbici&Follia” di giovedì 15 gennaio, “Aggiungi un posto a tavola” di domenica 1 febbraio, “Havana song and dance” di venerdì 13 febbraio, “Parsons dance company” di giovedì 12 e “Hungarian state folk ensemble” di sabato 11 aprile. Il botteghino del Teatro, in corso Italia, è aperto da lunedì a sabato dalle 17 alle 19. Resterà chiuso nei festivi e dal 24 al 29 dicembre.

Il botteghino del Teatro Verdi da lunedì 29 a mercoledì 31 sarà eccezionalmente aperto al mattino, dalle 10 alle 12.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top