domenica , 16 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Danza » DA NON PERDERE: SWAN LAKE ON ICE AL ROSSETTI FINO AL 3 MARZO

DA NON PERDERE: SWAN LAKE ON ICE AL ROSSETTI FINO AL 3 MARZO

image_pdfimage_print

Si tratta di uno spettacolo emozionante basato su atleti/artisti dai virtuosismi mozzafiato. Il cast, la cura dei costumi e le coreografie sono di fattura internazionale e si vede.  E’ al Rossetti fino a domenica 3 marzo uno dei più bei spettacoli degli ultimi anni visti su questo palcoscenico. Si tratta della trasposizione pattinata sul ghiaccio del balletto Il Lago dei Cigni di Ciaikovskij. Le maestranze e la parte tecnica del Teatro è riuscita in un impresa titanica: trasformare il palco 12m x 14m del palco in un vero e proprio catino di ghiaccio dove le evoluzioni e le figure dei ballerini-pattinatori raggiungono vette sublimi. 26  pattinatori che hanno partecipato ai  Campionati Europei e Nazionali, e  che insieme detengono più di 250 medaglie e piazzamenti sul podio rendono la danza contemporanea su  ghiaccio ad un nuovo livello artistico sublime con le loro imprese audaci e spettacolari. Alcune figure  sono così complesse che non sono ancora state nominate nei passi accademici di danza e la maestria sta nell’eseguirne molte  nell’intimità di un palcoscenico teatrale congelato molto più piccolo di una pista olimpionica da gara. Le stelle del ghiaccio imperiali  con  i loro set sontuosi, e gli  spettacolari effetti speciali insieme agli oltre 100 cambi di splendidi costumi hanno guadagnato una reputazione impareggiabile che è stata accolta con calore ed applausi a scena aperta dall’esigente pubblico del Rossetti.  I confini del genere di danza su ghiaccio con la loro abilità e prestanza fisica  hanno raggiunto un  potenziale creativo e potente effetto scenico nella narrazione dell’amore tra il principe Sigfrido e la bella Odette costretta di giorno ad esser trasformata in cigno e di notte ad avere sembianze umane. A tanta accuratezza nella danza, che spinge la coreografia verso limiti nuovi, fa riscontro un’altrettanto meticolosa attenzione alla messinscena. Gli spettatori di Swan Lake on Ice  infatti hanno potuto apprezzare un sontuoso e mutevole impianto scenico, impreziosito da raffinati e moderni effetti luce e una ricchezza rara di costumi, ispirati all’epoca Romanov e realizzati tenendo conto della tradizione russa del Bolshoj. Certamente un appuntamento unico e da non perdere assolutamente, in programma da ieri (26 febbraio) sino al 3 marzo con rappresentazioni anche pomeridiane.   Consiglio a tutti di ammirare le stelle del ghiaccio Imperiali che hanno raccolto lodi a cinque  stelle da parte della critica e dalle standing ovation del pubblico in alcune delle sedi più prestigiose del mondo.

Enrico Liotti

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top