giovedì , 9 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » CIRCUITO ERT FVG: CODROIPO e LESTIZZA presentano le stagioni di prosa associate 2013/2014

CIRCUITO ERT FVG: CODROIPO e LESTIZZA presentano le stagioni di prosa associate 2013/2014

image_pdfimage_print

Alla presenza del direttore dell’ERT Renato Manzoni, dell’Assessore alla Cultura di Codroipo Ezio Bozzini e del consigliere comunale di Lestizza Ilario Marangone, sono state presentate ufficialmente ieri, martedì 15 ottobre, le stagioni di prosa associate 2013/2014 di Codroipo e di Lestizza, che tra novembre e marzo proporranno complessivamente ben 13 appuntamenti.  Da diversi anni le due amministrazioni locali hanno instaurato una stretta collaborazione per offrire al pubblico del Medio Friuli un programma teatrale ricco e di qualità, che nulla ha da invidiare ai cartelloni dei teatri maggiori. La convinzione è che la Cultura non sia una “voce di spesa” al pari delle altre ma un investimento per la qualità della vita dei cittadini e un servizio al territorio, e che una politica culturale seria sia ancor più importante e necessaria in un momento di crisi come quello attuale.  Come da tradizione, il Benois-De Cecco di Codroipo sarà il primo ad aprire il sipario con lo spettacolo vincitore del Palio teatrale studentesco Città di Codroipo 2013: l’8 novembre gli studenti dell’ISIS Malignani – coordinati da Nicoletta Oscuro – porteranno in scena Il crogiuolo di Arthur Miller.  La stagione si aprirà ufficialmente il 21 novembre con Aggiungi un posto a tavola, la commedia musicale di Garinei & Giovannini famosa in tutto il mondo. In una versione assolutamente fedele all’originale degli anni Settanta, lo spettacolo diretto da Fabrizio Angelini e interpretato da un cast di brillanti performer che cantano esclusivamente dal vivo, farà rivivere l’indimenticabile avventura di Don Silvestro, di Clementina, del sindaco Crispino, di Totò e di Consolazione.  L’11 dicembre Cochi Ponzoni e Ivana Monti saranno i protagonisti di Eclisse totale scritto dalla sacilese Pia Fontana e diretto da Franco Però. Su una spiaggia solitaria l’incontro tra una coppia di mezza età, una vedova e un giovane: piano piano tra loro si instaura un buon equilibrio, almeno fino a quando la corrente del mare non porta loro qualcosa di inaspettato…  Il 2014 teatrale del Benois-De Cecco inizierà il 9 gennaio con Il metodo dell’autore catalano Jordi Galceràn, per la regia di Andrea Collavino. Alternando i toni della commedia e del thriller Adriano GiraldiRiccardo Maranzana, Maria Grazia Plos e Maurizio Zacchigna – tra i migliori attori della nostra regione – interpreteranno quattro manager di una multinazionale in lotta tra di loro per ottenere il posto di direttore generale.  In Nudi e crudi – in programma il 21 gennaio –  Max Pisu e Alessandra Faiella vestiranno i panni dei beneducati Mister e Miss Ransome, che rientrando una sera a casa si ritrovano la casa svaligiata… Una girandola di situazioni e personaggi mineranno le certezze e le abitudini della coppia mettendo ad un bivio il loro rapporto: sarà la fine o un nuovo inizio? Lo spettacolo è tratto dal racconto di grande successo dello scrittore inglese Alan Bennett.  Il 2 febbraio sarà la volta di Prigioniero della seconda strada, commedia di grande attualità di Neil Simon interpretata dalla coppia Tosca d’Aquino e Maurizio Casagrande: ritmo incalzante, risate, verità, stupore e utopia per uno spettacolo che indaga con allegria e leggerezza nell’animo umano.  Il 21 febbraio arriva Frico e supprissata uno spettacolo nato dall’incontro tra personaggi di comicità intelligente e raffinata: Luca Domenicali della Microband, Claudio Moretti del Teatro Incerto, Andrea Bove e Enzo Limardi, un duo inossidabile di cabaret con all’attivo molti spettacoli di successo.  Il 6 marzo la giovane monfalconese Marta Cuscunà porterà a Codroipo La semplicità ingannata, seconda tappa del suo percorso di autrice e attrice dedicato alle resistenze femminili. Con il suo primo lavoro È bello vivere liberi! nel 2009 ha vinto il Premio Scenario Ustica e nel 2012 ha ricevuto la menzione d’onore come miglior attrice emergente al Premio Eleonora Duse.  La chiusura di stagione – il 20 marzo – sarà affidata alla irresistibile comicità di Paolo Migone alle prese con le insanabili differenze tra i due sessi nello spettacolo Gli uomini vengono da marte, le donne da venere tratto dal bestseller dello psicologo americano John Gray.La rassegna di prosa di Codroipo è realizzata anche grazie al contributo della BCC Banca di Credito Cooperativo di Basiliano, di Bluenergy e Camst.

Il cartellone di Lestizza conta anche quest’anno quattro appuntamenti. Andrea Appi e Ramiro Besa apriranno la stagione il 29 novembre con il nuovo spettacolo Fratelli unici: una prova per i due attori – anche autori del testo – che tra riflessioni più e meno serie metteranno in scena un surreale inno alla vita.  Il 17 gennaio toccherà a Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e Roberto Nobile – affiatati e storici protagonisti della popolare fiction Distretto di polizia – interpreti di Terapia terapia, commedia brillante sulla terapia di coppia.  Giuliana Musso, autrice e attrice vicentina ma friulana d’adozione, è una delle migliori esponenti del teatro di narrazione italiano. Dopo i successi di Sexmachine, Nati in casa e Tanti saluti, con

Fabbrica dei preti_Giuliana Musso

La fabbrica dei preti – in scena il 12 febbraio– prosegue il suo originale lavoro di ricerca teatrale e indagine sociale. Attraverso intense testimonianze dirette, lo spettacolo affronta il tema, ancora un tabù nella nostra società, della dimensione umana dei sacerdoti.

OtHello (Oblivion)

Chiusura di stagione il 12 marzo con i fenomenali Oblivion: Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli metteranno in scena il loro nuovo spettacolo Othello, la h è muta nel quale demoliscono a colpi di grottesca ironia sia l’Othello di Shakespeare sia l’Otello di Verdi. Un esperimento ardito per varietà di linguaggi che i cinque artisti, vera e propria rivelazione delle ultime stagioni teatrali, affrontano con totale naturalezza.  Particolarmente vantaggiosa la formula di abbonamento congiunta Codroipo+Lestizza: il prezzo è di 140 euro gli interi e 120 euro i ridotti per 13 spettacoli. L’abbonamento alle singole rassegne, invece, è di 100 euro (interi), 90 euro (ridotti) e 52 euro (ridotto studenti) per i 9 spettacoli di Codroipo; 48 euro (interi) e 38 euro (ridotti) per i 4 spettacoli di Lestizza.

Ecco, nel dettaglio, giorni e orari delle campagne abbonamenti.

A Codroipo, la campagna abbonamenti si terrà al Teatro Benois-De Cecco dal lunedì al venerdì dalle 17.30 alle 19.30 con il seguente calendario: conferme abbonati: dal 21 al 30 ottobre; cambio posto: 31 ottobre; nuove sottoscrizioni: dal 4 al 14 novembre. A Lestizza, la campagna abbonamenti si terrà all’Ufficio anagrafe del Comune con il seguente calendario: conferme abbonati il 5 e il 7 novembre dalle 16 alle 18.30, il 9 novembre dalle 9 alle 12; nuove sottoscrizioni dal 12 al 23 novembre, il martedì e il giovedì dalle 16 alle 18.30, il sabato dalle 9 alle 12.  Accanto alle stagioni di prosa confermata anche quest’anno la rassegna domenicale per le famiglie Piccolipalchi, un importante intervento di politica culturale e di servizio al territorio reso possibile grazie ad una sempre più stretta sinergia tra le amministrazioni locali e al sostegno della Fondazione CRUP. A fronte di una riduzione del numero di appuntamenti in programma, la rassegna di quest’anno punta a rafforzare ulteriormente il legame territoriale tra i due Comuni attraverso le attività e i servizi del Filobus n° 75 e del Pedibù, curate dall’Associazione culturale 0432 per l’ERT FVG. Primo appuntamento il 3 novembre (ore 16) alla Casa dei suoni di Codroipo con Ti chiamo di Maria Ellero dei Teatrimperfetti, uno spettacolo di poesia, canto e danza per i bambini dai 18 ai 36 mesi. L’auditorium comunale di Lestizza ospiterà il 15 dicembre lo spettacolo di burattini della compagnia perugina Il Laborincolo Il miracolo della mula, dedicato ai bambini dai 5 agli 11 anni e il 2 febbraio Voglio la luna per i bambini dai 4 agli 8 anni, spettacolo del Teatro Pirata di Jesi che mescola narrazione, teatro di figura, teatro d’ombre e musica. Quest’ultimo appuntamento è abbinato ad una corsa speciale Pedibù, un percorso guidato a piedi per familiarizzare il pubblico di grandi e piccoli con il viaggio, fisico ma anche intimo ed emotivo, che conduce a teatro. Il 16 febbraio per il quarto e ultimo appuntamento si tornerà al Teatro Benois-De Cecco di Codroipo: Goccia a goccia è uno spettacolo di narrazione, canto e musiche dal vivo della compagnia Accademia Perduta di Ravenna rivolto ai bambini dai 3 agli 8 anni. L’appuntamento è abbinato ad un viaggio del Filobus n° 75 che partirà da Lestizza: un pullman molto speciale, come il filobus del celebre racconto di Rodari, accompagnerà i bambini e i loro genitori in un viaggio tra fantasia e realtà, che li condurrà fino a teatro. Tutti gli spettacoli della rassegna Piccolipalchi inizieranno alle 16.  Proseguirà, inoltre, nel corso dell’intero anno scolastico l’attività di teatroescuola, il progetto dell’ERT che avvicina i più piccoli ai linguaggi del Teatro e dello spettacolo dal vivo attraverso rassegne di spettacoli, laboratori e progetti speciali che arricchiscono l’offerta formativa delle scuole di base.

Per ulteriori informazioni su tutte le iniziative: Teatro Comunale di Codroipo 0432.908467, teatro@comune.codroipo.ud.it; Comune di Codroipo 0432.824680; Comune di Lestizza 0432.760084; ERT 0432.224211. Per approfondimenti sugli spettacoli visitare il sito www.ertfvg.it.

FEDERICO GANGI

About Federico Gangi

Pubblicista iscritto all'albo Fvg dall'aprile 2013. Diplomato al liceo classico “J. Stellini”, laureato in Legge alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Trieste. Ideatore della Fedarmax e di Brainery Academy, co-fondatore e promotore del giornale on-line Il Discorso, di cui è direttore editoriale.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top