martedì , 13 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Cinema » SHORTS INTERNATIONAL FILM FESTIVAL
SHORTS INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

SHORTS INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

image_pdfimage_print

Trieste,  2 – 10 luglio 2015

XVI edizione

 

XVI edizione per ShorTs International Film Festival a Trieste, la città sul mare, dal 2 al 10 luglio 2015.

Stelle sotto le stelle: un maxi schermo all’aperto in Piazza Verdi a Trieste, accanto al suo splendido Teatro, proietterà una maratona dedicata ai migliori cortometraggi a livello internazionale, già vincitori di almeno un premio e provenienti da tutto il mondo. 89 i selezionati, tra gli oltre 1300 arrivati, che si contenderanno il premio di Jacopo Olmo Antinori10.000 per il miglior corto in assoluto. La Giuria è composta dall’attore e regista Pippo Delbono, l’attrice Chiara Caselli, il produttore per Rai Cinema Carlo Brancaleoni, il criticoLuisa Morandini e la giornalista Emanuela Genovese. Il produttore Claudio Bonivento assegnerà invece il Premio speciale alla produzione italiana, mentre il pubblico – tramite le apposite schede di votazione consegnate all’inizio delle proiezioni – decreterà il vincitore del Premio del Pubblico Trieste Caffè.

 

Per gli amanti del lungometraggio, ci sarà lo schermo del Cinema Ariston riservato a dieci opere prime italiane: le migliori saranno giudicate dalla Giuria Nuove Impronte, composta dalla produttrice Francesca Cima, dal regista Francesco Patierno e dall’attrice Barbora Bobulova. Anche in questa categoria, il pubblico sarà chiamato a decidere chi si aggiudicherà il Premio del Pubblico Bakel.

 

Dopo Sergio Rubini, Margherita Buy, Laura Morante, Murray Abraham e Francesca Neri, protagonista del festival sarà quest’anno proprio l’attrice Barbora Bobuľová che a Trieste incontrerà il pubblico e racconterà la sua brillante carriera.

 

barbora.bobulovaShorTS International Film Festival come ogni anno rinnova la sua scommessa sui giovani talenti del nostro cinema e nel 2015 protagonista della “Prospettiva”, lo spazio dedicato agli attori italiani emergenti, sarà Jacopo Olmo Antinori. Toscano, classe 1996, già attore teatrale che esordisce al cinema come protagonista nel film diretto da Bernando Bertolucci “Io e te”, Antinori vince allo scorso Festival del Cinema di Venezia l’AKAI International Film Fest Award come migliore attore nel film “I nostri ragazzi” (2014) di Ivano de Matteo, interpretato assieme a  Alessandro Gassmann, Giovanna Mezzogiorno, Luigi Lo Cascio e la stessa Barbora Bobuľová. Il film sarà proiettato il 10 luglio alle 21.30 al cinema Ariston con la presenza in sala sia di Jacopo Olmi Antinori che di Barbora Bobulova. I due attori inoltre incontreranno il pubblico giovedì 9 luglio alle18.30 nello spazio del Teatro Verdi riservato al Festival.

 

E novità 2015 di ShorTS, un vero e proprio festival nel festival: SweeTS4Kids, con tanto di direttore artistico formato xs, Tommaso Gregori, 10 anni, cresciuto a pan e cinema, figlio della critica cinematografica Beatrice Fiorentino.

In gara per SweeTS4Kids, 27 cortometraggi da tutto il mondo – selezionati tra un centinaio – pensati per i bambini e scelti dal direttore artistico più giovane nel panorama festivaliero. La giuria sarà composta da 101 bambini fra gli 8 e i 13 anni, la “Giuria del 101”, e assegnerà il premio al miglior corto. Le proiezioni si terranno all’Auditorium del Museo Revoltella mercoledì 8 e giovedì 9 luglio dalle 18.30.

 

Durante il Festival, si potrà inoltre visitare la città di Trieste sotto il profilo insolito dei “luoghi del cinema” attraverso le passeggiate Esterno/Giorno. Insieme al critico cinematografico Nicola Falcinella, giovedì 9 e venerdì 10 luglio dalle 18, si ripercorreranno con passeggiate a tema, le location e le storie delle tante opere per il grande schermo girate nella città giuliana, che per la caratteristica luce dei suoi tramonti sul mare, per la bellezza dei suoi storici edifici e della natura circostante. Trieste, per la sua posizione di confine, a cavallo tra est e ovest europeo, è stata sempre molto apprezzata dai registi di tutto il mondo, da Mauro Bolognini a Luchino Visconti, da Francis Ford Coppola – che scelse la  vecchia Pescheria Centrale per girarvi alcune scene de “Il Padrino, parte II” – a  Cristina Comencini, da Anthony Minghella, che volle il Porto Vecchio per alcune scene de “Il paziente inglese”, a Giuseppe Tornatore.

Le passeggiate sono gratuite e avranno come tema giovedì 9 “C’era una volta la città dei matti” e venerdì 10 “Passeggiata nella Trieste del Cinema”.

La partecipazione è aperta a un massimo di 35 partecipanti ciascuna e la prenotazione è obbligatoria e possibile fino alle 12 del giorno precedente la visita al numero +39 339.4535962 o alla mail casadelcinema.trieste@gmail.com. In caso di maltempo la passeggiata sarà rinviata.

 

In questa XVI edizione di ShorTS, non manca la sezione “Oltre il Muro” grazie alla quale dal 2009 il cinema di Maremetraggio è entrato nella Casa Circondariale di Trieste. Anche quest’anno una giuria di 14 detenuti sceglierà il miglior corto per il premio “Oltre il Muro”. I giurati visioneranno i corti italiani in gara il  6, 7 e 8 luglio mattina in carcere e premieranno il loro corto preferito giovedì 9 luglio.

 

E poi altri due appuntamenti speciali in programma durante la rassegna: il 3 luglio alle 17 al Teatro Verdi, come da tradizione, la consueta presentazione della giuria del Premio Mattador, mentre l’8 luglio alle 18 nello spazio del Teatro Verdi riservato al Festival si terrà l’incontro stampa aperto al pubblico con Marco Taralli compositore delle musiche che accompagneranno in prima esecuzione italiana il film “Femmine Folli” di Erich Von Stroheim (1922) in programma il 12 luglio alle 20.30 (biglietto € 5) proprio al Teatro Verdi di Trieste.

 

Incontri con attori e registi, eventi speciali, cocktail e happening con i protagonisti della cinematografia italiana e straniera; gran finale venerdì 10 luglio con un doppio appuntamento: alle 11.30 nello spazio del Teatro Verdi dedicato al festival, l’incontro con registi e giurati, mentre alle 19 al Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” nella Sala Bobi Bazlen, il Gran Galà Finale con la proclamazione dei film vincitori e la consegna dei premi della 16esima edizione di ShorTS International Film Festival.

 

l festival è realizzato con il contributo del Ministero dei beni e della attività culturali e del turismo, della  Regione Friuli Venezia Giulia, di Turismo Fvg, del Comune di Trieste, della Fondazione CRTrieste, della Camera di Commercio di Trieste e della Fondazione Casali.

La manifestazione si avvale della collaborazione con Trieste Estate, la Provincia di Trieste, la Casa del Cinema di Trieste, il Cinema Ariston e il Teatro Verdi di Trieste.

Jaguar, Bakel e Trieste Caffè sono gli official partners dell’edizione 2015.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top