domenica , 28 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » “MAKSIMOVIČ. LA STORIA DI BRUNO PONTECORVO” sabato 2 novembre alle ore 18.30

“MAKSIMOVIČ. LA STORIA DI BRUNO PONTECORVO” sabato 2 novembre alle ore 18.30

image_pdfimage_print

Science+FictionFESTIVAL DELLA FANTASCIENZA – XII EDIZIONE

TRIESTE 30 OTT – 3 NOV  Sala Tripcovich – Casa del Cinema di Trieste – Magazzino delle Idee

 L’ANTEPRIMA DELLA VERSIONE ITALIANA DEL FILM DOCUMENTARIO

Si svolgerà sabato 2 novembre alle ore 18.30 presso il Teatro Miela (ingresso libero) la proiezione del documentario “Maksimovič. La storia di Bruno Pontecorvo”. Il film, inserito nella categoria Spazio Italia, racconta la complessa vita del grande fisico nucleare italiano Bruno Pontecorvo, nato 100 anni fa e passato agli onori della cronaca per la sua scelta di varcare nel 1950 la Cortina di Ferro e lavorare per l’Unione Sovietica. Il documentario, diretto da Diego Cenetiempo e scritto da Giuseppe Mussardo, vede tra i produttori alcuni tra i centri scientifici internazionali più importanti che hanno sede proprio a Trieste come la SISSA (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati), l’ICTP (The Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics), e l’INFN (Instituto Nazionale di Fisica Nucleare), mentre la produzione esecutiva del film è stata affidata alla casa di produzione cinematografica Pilgrim Film. Continua quindi con questo evento l’oramai consolidata collaborazione tra Trieste Science+Fiction e i principali e i prestigiosi centri scientifici della città. Saranno presenti alla proiezione gli autori, il direttore dell’ICTP Fernando Quevedo e il direttore della Sissa Guido Martinelli.

 

Maksimovič. La storia di Bruno Pontecorvo

Italia, Russia, Francia 2013, colore, HD, 59′ – documentario

Regia: Diego Cenetiempo / sceneggiatura: Giuseppe Mussardo / ricerche storiche: Luisa Bonolis / fotografia: Daniele Trani / musiche: Andrea Terrano / interpreti: Adriano Giraldi, Maura Andreuzzi

 

Nel settembre del 1950, agli albori della guerra fredda, il fisico italiano Bruno Pontecorvo scomparve misteriosamente insieme alla famiglia, creando un vero e proprio terremoto in Europa e negli Stati Uniti. Pontecorvo era infatti uno scienziato noto in tutto il mondo per la sue competenze in un ambito molto delicato, quello della ricerca nucleare. La sparizione di Bruno Pontecorvo rimane uno dei misteri più affascinanti dell’era atomica e della guerra fredda, in particolare quando si venne a sapere in seguito che lo scienziato italiano aveva attraversato la Cortina di Ferro, per stabilirsi in Unione Sovietica. La vita di Bruno Pontecorvo è profondamente legata agli avvenimenti storici del Novecento e agli sviluppi straordinari nel campo della fisica delle particelle elementari. Grazie alle sue eccezionali intuizioni teoriche, accompagnate dalle sue brillanti doti di fisico sperimentale, Bruno Pontecorvo è stato lo scienziato che più di chiunque altro è riuscito a penetrare nei segreti della particella più elusiva e misteriosa dell’universo: il neutrino.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top