venerdì , 7 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Cinema » DAL 20 LUGLIO NELLE SALE L’ESTATE DI GIACOMO

DAL 20 LUGLIO NELLE SALE L’ESTATE DI GIACOMO

image_pdfimage_print

Con il logo della friulana Tucker Film (“Departures”, “Poetry”, “A Simple Life”), venerdì 20 luglio, L’ESTATE DI GIACOMO uscirà al Cinema Anteo di Milano in regolare programmazione  per poi fare tappa in altre città italiane. A Roma è stato scelto da Nanni Moretti per l’evento “Bimbi Belli” e si vedrà all’Arena del Nuovo Sacher il 22 luglio. A Gorizia verrà proiettato in occasione del Premio Sergio Amidei (23 luglio).

In Francia, uscito il 4 luglio, il film ha già conquistato migliaia di spettatori in una sala.

Anche dal punto di vista produttivo, L’ESTATE DI GIACOMO nasce da un’idea alquanto inedita che esprime un’interessante dimensione europea.

La produzione de L’ESTATE DI GIACOMO, firmata da Paolo Benzi della Faber Film insieme alla francese Les Films d’Ici e il collettivo belga Les Films Nus, ha coinvolto alcune delle maggiori istituzioni dell’industria cinematografica dell’UE: il Centre National du cinéma et de l’image animée, il Centre Bruxellois de l’Audivisuel, il Centre du Cinema et de l’Audiovisuel de la Communauté Française de Belgique e il Centre de création cinématographique Périphérie. Il film è stato sviluppato e realizzato con il Fondo Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia. La friulana Tucker Film e la francese Wallpaper Productions sono coproduttori.

Il regista, anch’egli cittadino d’Europa, Alessandro Comodin, classe 1982, vive a Parigi ma nasce a San Vito al Tagliamento in Friuli Venezia Giulia. Dopo aver studiato le tecniche del cinema a Bruxelles, si fa notare al Festival di Cannes nel 2009. Il suo primo film, prodotto nel 2008, Jagdfieber – La febbre della caccia conquista le attenzioni dell’allora direttore della Quinzaine des réalisateurs, Olivere Père (e attuale direttore del Festival di Locarno), che non esita a inserirlo nella selezione ufficiale cortometraggi

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top