domenica , 28 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Cinema » Da oggi, 28 gennaio, le proposte di “Kinemax d’Autore” a Gorizia e Monfalcone

Da oggi, 28 gennaio, le proposte di “Kinemax d’Autore” a Gorizia e Monfalcone

image_pdfimage_print

Le sale Kinemax di Gorizia e Monfalcone, già molto attive nella programmazione di qualità e forte del successo ottenuto con le precedenti rassegne, ripropongono il percorso attraverso il cinema d’autore con una serie di nuovi appuntamenti, a cadenza bisettimanale (ogni lunedì e martedì). La rassegna Kinemax d’Autore, ora programmata fino al 18 febbraio, proseguirà fino alla fine della primavera, con la consueta attenzione alle firme più autorevoli delle filmografia italiana e internazionale e con l’ingresso a un prezzo particolarmente favorevole.  E non è casuale il “claim” con il quale la rassegna si ripresenta: Keep calm and Kinemax d’Autore” prende spunto da un’icona molto frequentata e apprezzata sui social network, che deriva a sua volta da un manifesto propagandistico inglese emanato dal re durante la seconda guerra mondiale (Keep Calm and Carry On). Una riflessione acuta e ironica che rappresenta la volontà di Kinemax di mantenere alto e fondamentale il ruolo della cultura anche e soprattutto nei periodi di difficoltà economiche e che intende promuovere la cinematografia di qualità portando nei multisala quel cinema cosiddetto d’essai, troppo spesso relegato in circuiti minori, offrendo così, ad un gran numero di appassionati cinefili, il meglio della produzione di opere d’autore.  Già da oggi, martedì 28 gennaio, è doppia l’offerta di Kinemax: a Gorizia si proietta  “Dietro i candelabri” (proiezioni alle 18:00  e alle 21:00), un film del regista americano Steven Soderbergh – Palma d’Oro a Cannes con “Sesso, bugie e videotape e premio Oscar, nel 2001, con “Traffic”. “Dietro i candelabri”, con Michael Douglas (Golden Globe come miglior attore), Matt Damon, Dan Aykroyd e Scott Bakula, ha ricevuto il Golden Globe per il miglior film per la televisione e 5 nomination ai BAFTA 2014.A Monfalcone, invece il film proposto è il francese “In solitario” (proiezioni alle 17:40  20:00  22:10), di Christophe Offenstein con François Cluzet, una delle pellicole con i maggiori incassi in Francia dopo “Quasi amici – Intouchables”, nella quale era presente lo stesso François Cluzet.

La rassegna prosegue il 3 e 4 febbraio, a Gorizia con il delicato e divertente, ma di grande spessore, “La mafia uccide solo d’estate” di Pierfrancesco Diliberto, meglio conosciuto come Pif (Le Iene), con Cristiana Capotondi, Pif, Ginevra Antona e Alex Bisconti; il film si è aggiudicato il premio del pubblico come miglior film al Torino Film Festival. Nelle sale di Monfalcone verrà invece proiettato “Molière in bicicletta”, un film di  Philippe Le Guay, lo stesso regista del brllante “Le donne del sesto piano”, con Fabrice Luchini, Lambert Wilson, Maya Sansa, candidato nella sezione “World Cinema Now” al Palm Springs International Film Festival del 2014.

Rimanendo a Monfalcone, il 10 e 11 febbraio, sarà la volta del commovente e poetico capolavoro di Uberto Pasolini “Still Life”, osannato da pubblico e critica e Premio Orizzonti per la migliore regia al Festival di Venezia 2013. Il film è una di quelle pellicole che diventano grandi strada facendo, proiezione dopo proiezione, perchè riescono a trasmettere serenità e calore. I protagonisti sono Eddie Marsan, Joanne Froggatt, Karen Drury e Andrew Buchan. A Gorizia (qui ultima data della rassegna) viene riproposto “Molière in bicicletta”.
Il 17 e 18 febbraio
, al Kinemax di Monfalcone è in programma “Giovane e Bella”, un altro film della prolifica produzione autoriale d’oltralpe, presentato in anteprima e in concorso al Festival di Cannes 2013. Il regista François Ozon è stato nominato per la Palma d’Oro.

 Per informazioni sulle trame e sugli orari www.kinemax.it

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top