venerdì , 17 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Cinema » Biella Festival 2015: Primi classificati i Titoli di Coda con Pinguini
Biella Festival 2015:  Primi classificati i Titoli di Coda con Pinguini

Biella Festival 2015: Primi classificati i Titoli di Coda con Pinguini

image_pdfimage_print

La corposa giuria del Biella Festival 2015 ha emesso il proprio verdetto e il primo posto di questa particolarissima edizione è andato ai Titoli di coda da Napoli con Pinguini. Secondi classificati, da Borgetto in provincia di Palermo, iFrequenza Retro con Quattro stracci. Al terzo posto Lorenzo Malvezzi da Genova con Cinicittà. Lo ha annunciato nella serata di venerdì il direttore artistico, Giorgio Pezzana, a conclusione di una serata che ha visto un po’ di Biella Festival sulla pedana del Biella Jazz Club con le esibizioni degli ospiti stranieri, MariTè e Elisaberh Cutler, delle prime due classificate dell’edizione 2014, Francesca Viaro e Valeria Caucino e l’esibizione di Alessia Arena, vincitrice del premio “Gozzano” per il miglior testo tra quelli dei finalisti partecipanti a Biella Festival 2015. Alessia ha potuto essere sul palcoscenico “prestato” a Biella Festival grazie al fatto che la commissione del Premio Gozzano aveva espresso alcuni giorni prima la propria scelta. Il brano interpretato dall’artista toscana, La sfinge alla stazione, è un testo di Alessandro Hellmann. Ad aggiudicarsi il premio “Social”, quello riservato ai navigatori di internet, è stato invece, Daniele Davì da Carini, anche in questo caso in provincia di Palermo, con Dei versi.
“Siamo molto soddisfatti, in definitiva, di questi risultati” ha specificato il direttore artistico Giorgio Pezzana “La contrazione finanziaria che ha investito anche la nostra manifestazion, ci ha costretti a reinventare il festival in meno di un mese. Ma, come avevamo promesso, non abbiamo mollato”.  Ecco quindi, ma una giuria allargata e ricca di personaggi di prestigio e di spicco in ambito nazionale come mai sarebbe stato possibile avere nella dimensione del teatro Sociale “Villani”.
Rimane intatto il premio che andrà al primo classificato: come l’anno scorso, al vincitore andrà, infatti, la realizzazione del videoclip del brano finalista e la sua promozione stampa. “La musica che passa attraverso le immagini è sicuramente il futuro” ha precisato Pezzana “proprio perché punta ad offrire la visibilità sui social network e su Youtube che si sta profilando sempre più come il presente e il futuro della circuitazione della musica”.
E dall’anno prossimo il Festival cambierà pelle, totalmente, ha specificato Giorgio Pezzana: “Anche sull’onda di quanto avvenuto quest’anno, stiamo progettando un nuovo Biella Festival che, salvando il più possibile la dimensione live, riesca a dare risposte dinamiche e convincenti alla realtà della musica d’autore italiana e non solo. Diciamo che la dimensione video avrà comunque un ruolo sempre più importante.”

Trenta i giurati che hanno votato: Apice Marzia (4 Arts), Bassignano Ernesto (Giornalista), Bonaffini Luca (Cantautore), Bondi Fabrizio (Compositore Colonne Sonore), Bonanno Mario (Giornalista e Saggista), Camaiti Alessio (Musicista e Autore), Cece Antonio (Ingegnere Del Suono), Collini Simonetta (Giornalista, Speaker Di Radio Parma), Corioni Lucilla (Public Relation), Crudo Anna (Scrittrice), Del Favero Andrea (Direttore Artistico “Folkest”), Erika Maya (Blogger “Note In Vista”, Redattrice “Logos”), Ferro Massimo (Giornalista), Gaudenzi Francesca /Giornalista “Strumenti Musicali), Hedberg Mats (Chitarrista), Lazzaretti Massimiliano (Compositore Colonne Sonore), Marengo Renato (Direttore “Cinecorriere” Ex Conduttore “Demo”), Martano Giancarlo (Direttore Radio Irdm), Mercandino Maurizio (Musicista, Docente Di Canto), Montalbetti Pietruccio (Chitarrista Dik Dik), Nardi Daniela (Cantautrice), Nava Giuliano (Radio Popolare Milano), Paracchini Francesco (Direttore “L’isola Che Non C’era”), Perrotta Anita (Mediaset Comparto Musica), Radius Alberto (Chitarrista Formula 3), Ruggeri Enrico (Cantautore), Testoni Marco (Musicista, Autore), Vaglio Maurizia (Redattrice “Un’altra Music@”), Vanni Giovanni (Presidente Radio Italia International), Zoppo Donato (Scrittore, Speaker Radio Benevento, Collaboratore “Rockerilla”).

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top