venerdì , 30 Luglio 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Dall'Italia » BELLARIA FILM FESTIVAL: APERTURA IL 26 SETTEMBRE CON NICOLA PIOVANI
BELLARIA FILM FESTIVAL: APERTURA IL 26 SETTEMBRE CON NICOLA PIOVANI

BELLARIA FILM FESTIVAL: APERTURA IL 26 SETTEMBRE CON NICOLA PIOVANI

image_pdfimage_print

BELLARIA FILM FESTIVAL: APERTURA IL 26 SETTEMBRE 

CON NICOLA PIOVANI E I PRIMI DOCUMENTARI IN CONCORSO

L’Assessore alla Cultura Neri: “Nelle composizioni del maestro Piovani la sintesi perfetta fra musica e cinema”

Ultimi giorni di attesa per l’inizio della 37ma edizione del Bellaria Film Festival di Bellaria-Igea Marina (RN).

Assessore Michele Neri

Starting day giovedì 26 settembre, con l’evento clou previsto in serata: alle 21.00: il Premio Oscar Nicola Piovani, autore di memorabili colonne sonore e di canzoni e musiche per il teatro, dirigerà al Palacongressi di Bellaria-Igea Marina il concerto La musica è pericolosa, che ripercorre le sue più celebri composizioni per il grande schermo. Dopo il concerto, Piovani riceverà dal presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini il premio “Una vita da film”. Il riconoscimento, divenuto simbolo e paradigma del Bellaria Film Festival, lo scorso anno era stato dedicato a Luis Bacalov.

La giornata di giovedì 26 settembre verrà aperta alle 09.45 dal presidente di giuria Moni Ovadia e dai giurati intErnazionali. Quindi la proiezione dei primi documentari in gara nella categoria Bei Doc, con la possibilità di incontrare e dialogare con i registi e il cast. Le proiezioni saranno intervallate dalla presentazione del festival Le Mois du Film Documentaire diretto da Marianne Palesse.

Prima della serata con  Nicola Piovani, la tavola rotonda Produrre un documentario, percorsi e opportunità.

 

Bellaria Film Festival – 26-29 settembre 2019
I NUMERI PRINCIPALI:

–       22 documentari in gara suddivisi tra le categorie Bei Doc (13 lavori dall’Italia, uno dalla Germania, uno dalla Grecia e uno dalla Spagna) e Bei Young Doc, riservato agli Under30 (4 film italiani, uno svizzero e uno portoghese).Saranno valutati in base alla loro inerenza e alla loro capacità di focalizzare i contenuti dell’articolo IX della Costituzione Italiana, tema del festival di quest’anno (La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione).

–          Moni Ovadia presidente di una giuria internazionale;

–          Premio alla carriera a Vincenzo Cerami con videosaluto esclusivo di Roberto Benigni;

–          Premio Una vita da film a Nicola Piovani con concerto al Palacongressi;

Nicola Piovan

–        Menzione speciale “Pari opportunità”, introdotta per favorire la sensibilizzazione sulle tematiche legate alle pari opportunità e alle diversità, dedicata a quei documentari che pongono l’accento su tematiche sociali, come la specificità di genere e le abilità differenti.

–          Premio “Luis Bacalov” assegnato dal pubblico al documentario con la miglior colonna sonora.

–    Sezione film fuori concorso: tra i principali, Sergio Naitza presenta L’isola di Medea – Pasolini e Callas, l’amore obliquo” con Ninetto Davoli, Dacia Maraini, Piera Degli Esposti; la regista Manuela Teatini dialogherà invece con Vittorio Sgarbi sul docufilm Art backstage. La passione e lo sguardo.

–          Proiezioni speciali, incontri e workshop sul mondo poliedrico e multiforme del documentario

 

La nostra Città è entrata con entusiasmo nella settimana che la vedrà accogliere il Bellaria Film Festival: giunto alla 37^ edizione, il Festival è il più longevo in regione, punto di riferimento per il cinema indipendente ed il documentario, nonchè fiore all’occhiello del patrimonio culturale di Bellaria Igea Marina. Sosteniamo e crediamo nel progetto artistico firmato da Marcello Corvino, con l’auspicio che il pubblico, a partire dalla comunità bellariese, si unisca ai tanti addetti ai lavori già accreditati all’evento, riempiendo di ulteriore significato gli alti contenuti artistici che ci aspettiamo dalle pellicole in concorso – le parole dell’assessore alla Cultura di Bellaria Igea Marina Michele Neri -. Un Festival consapevolmente collocato alla fine di settembre, in un periodo in cui la città potrà vivere e beneficiare intensamente dell’appeal che la manifestazione porta con sé: una forza attrattiva che interessa anche addetti ai lavori e pubblico di settore, con un BFF che si inserisce tra un Festival di Venezia appena concluso ed un Festival del Cinema di Roma ancora lontano”. “Merita una menzione – sottolinea ancora Michele Neri – la qualità assoluta della Giuria internazionale, presieduta da una figura di spessore, che torna nella nostra città, quale è Moni Ovadia. Un punto di forza del Bellaria Film Festival 2019, in cui spiccano il Premio alla Carriera a Vincenzo Cerami e soprattutto il grande regalo che Bellaria Igea Marina offre all’intero territorio, con il concerto gratuito di Nicola Piovani giovedì sera al Palacongressi: quelle note, sintesi perfetta del matrimonio fra musica e cinema, saranno il modo migliore per alzare il sipario sul Festival”.

 

PRE-FESTIVAL

Mercoledì 25 settembre, a partire dalla ore 10.00, alla Biblioteca Comunale Alfredo Panzini di Bellaria-Igea Marina verranno proiettati i film “Tutto è scritto” di Marco Pavan “Riski” di Otto Reuschel, vincitori rispettivamente della sezione Bei Doc e Bei Young Doc del 36° BFF.

 

GIURIA

Moni Ovadia

Moni Ovadia – presidente di giuria; Paolo Fiore Angelini – regista, sceneggiatore e produttore cinematografico, docente universitario; Justin Jaeckle – responsabile programmazione DocLisboa Film Festival; Enza Negroni – regista e presidente Associazione Documentaristi Emilia-Romagna; Marianne Palesse – direttrice Festival Le Mois du Film Documentaire di Parigi.

 

ORGANIZZAZIONE E PARTNER

Bellaria Film Festival è organizzato da Cooperativa Le Macchine Celibi, con la direzione artistica di Marcello Corvino. Partner principali sono: MIBAC  – Direzione Generale Cinema, Regione Emilia-Romagna,  Comune di Bellaria-Igea Marina, E. R. Film Commission, Romagna Banca,  Associazione Documentaristi Italiani, Associazione Documentaristi dell’Emilia-Romagna, UNIBO Università di Bologna Alma Mater Studiorum, Doclisoba, CNA – Cinema e Audiovisivo, Le Mois du Film Documentaire, Teatro Astra di Bellaria-Igea Marina, Biblioteca Panzini di Bellaria-Igea Marina, Ragazzi e Cinema, Associazione Verdeblu, Associazione Isola dei Platani.

Radio partner è RadioGamma.

 

Le proiezioni e gli eventi sono a ingresso gratuito

 

www.bellariafilmfestival.org

 

 

PROGRAMMA 26 SETTEMBRE

9:45-10:00 | Cinema -Teatro Astra

Apertura del festival: saluto dall’Amministrazione comunale, dalla Giuria e del Presidente di giuria Moni Ovadia

10:00 – 13:30|Cinema -Teatro Astra

Concorso Bei Doc 

Proiezione dei documentari in gara e incontro con i registi e cast

  • 10:00 “Cold lands” di Iratxe Fresneda, (Spagna, 2016 – 65′)
  • 11:20 “Terre di cannabis” di Gianluca Marcon (Italia, 2019 – 43’)
  • 12:20 “Luther Blisset” di Dario Tepedino (Italia, 2019 – 58’)

 

13:30 – 14:30| Pausa pranzo

 

15:00 – 16:00|Cinema -Teatro Astra

La Direttrice del Festival “Mois du film documentaire” di Parigi  Marianne Palesse

presenta il suo festival.

 

16:00 – 18:00|Cinema -Teatro Astra

Concorso Bei Doc 

Proiezione dei documentari in gara e incontro con i registi e cast

  • 16:00 “Il toro del pallonetto”, di Luigi Barletta (Italia, 2019 – 57’)
  • 17:10 “Saudade” di David Luzar, (Germania, 2019 – 50’)

 

18:30 – 19:30| Cinema -Teatro Astra

TAVOLA ROTONDA “Produrre un documentario, percorsi ed opportunità”

Con l’Ass.re Regionale Massimo Mezzetti, il Resp. E.R. Film Commission Fabio Abagnato, il direttore Film Commission Torino-Piemonte Paolo Manera, la Presidente di Toscana film Commission Stefania Ippoliti, la Direttrice del Festival “Mois du film documentaire” di Parigi, Marianne Palesse e il responsabile della programmazione del Lisboa Doc Festival Justin Jaeckle. Modera l’incontro Giacomo Manzoli, Senatore Accademico e direttore del dipartimento delle arti dell’Universita di Bologna

 

19:30 – 21:00| Pausa cena

 

21:00 | Palacongressi di bellaria-Igea Marina

Concerto di NICOLA PIOVANI “La musica è pericolosa”

La musica e pericolosa – Concertato e un racconto musicale, narrato dagli strumenti che agiscono in scena – pianoforte, contrabbasso, percussioni, sassofono, clarinetto, chitarra, violoncello, fisarmonica. Nicola Piovani racconta al pubblico il senso di questi frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De Andre, di Fellini, di Magni, di registi spagnoli, francesi, olandesi, per teatro, cinema, televisione, cantanti strumentisti, alternando l’esecuzione di brani teatralmente inediti a nuove versioni di brani piu noti, riarrangiati per l’occasione.

Nicola Piovani Pianoforte; Marina Cesari Sax/Clarinetto; Pasquale Filastò Violoncello/Chitarra; Ivan Gambini Batteria/Percussioni; Marco Loddo Contrabbasso ; Rossano Baldini Tastiere

 

22.45 | Palacongressi di Bellaria-Igea Marina

Il presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini consegna il premio “Una vita da film” a Nicola Piovani

About dal corrispondente

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top