martedì , 26 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Amazing History » TRIESTE SI INAUGURA MERCOLEDÌ 20 MAGGIO “ITALIAN LINERS” IL PRIMO MUSEO VIRTUALE DEI TRANSATLANTICI ITALIANI

TRIESTE SI INAUGURA MERCOLEDÌ 20 MAGGIO “ITALIAN LINERS” IL PRIMO MUSEO VIRTUALE DEI TRANSATLANTICI ITALIANI

image_pdfimage_print

Mercoledì 20 maggio alle ore 18:30 presso l’Hotel Savoia Excelsior Palace a Trieste, sarà presentato al pubblico il primo museo virtuale dei transatlantici italiani fondato dalla neonata associazione culturale Italian Liners con sede a Trieste, che con l’occasione verrà ufficialmente inaugurata. La presentazione vedrà tra i relatori il direttore dei Civici Musei Scientifici di Trieste Nicola Bressi, lo storico navale Maurizio Eliseo, e i due giovani cofondatori di museo e associazione Nicolò Capus, architetto specializzato in allestimenti navali nonché presidente di Italian Liners, e Michele D’Iorio, web designer e consulente informatico del progetto di sviluppo dello spazio espositivo virtuale. Presenterà l’evento la scrittrice e giornalista Kenka Lekovich. Saranno illustrati contenuti, finalità e potenzialità di questa inedita, non solamente nel panorama italiano, impresa che unisce passato e futuro, storia e tecnologia all’avanguardia. Un moderno strumento di conoscenza e di sapere, bilingue italiano e inglese, che si propone di coinvolgere il largo pubblico e in particolar modo i giovani, nell’avvincente avventura delle “città galleggianti”, per farsi luogo di scambio extraterritoriale, ma anche think tank, serbatoio di pensiero e di idee e potenziale creatore di lavoro. L’equipaggio di Italian Liners presenterà, poi, per voce di Maurizio Eliseo, il numero zero della sua collana editoriale, il libro “Il Varo nel Golfo di Trieste”. Un album fotografico che narra quasi un secolo di battesimi in mare, redatto in lingua italiana e tradotto in inglese, così come tutti i contenuti del museo web, da Anthony Cooke, il più illustre esperto di storia navale vivente e titolare della Carmania Press di Londra da egli diretta. Nello storico albergo che ha ospitato i passeggeri delle grandi navi di linea in transito nel porto triestino sarà allestita inoltre una mostra di grafica pubblicitaria navale. Si potranno acquistare riproduzioni di immagini d’epoca, il cui ricavato andrà a sostegno di Italian Liners, iniziativa finora integralmente autofinanziata. INFO: Nicolò Capus telefono: 329 3786328 OCEANIAe-mail: contact@italianliners.com www.italianliners.com/ 1 ITALIAN LINERS Museo virtuale dei transatlantici italiani e Associazione culturale Il MUSEO VIRTUALE “ITALIAN LINERS” • www.italianliners.com/ ; transatlantici.it. • lingue: italiano e inglese; traduzione inglese curata dallo storico navale Anthony Cooke, titolare della Carmania Press di Londra (www.carmaniapress.co.uk/) • tre grandi aree tematiche: I TRANSATLANTICI: 6 schede biografiche complete (Andrea Doria; Rex; Conte di Savoia; Victoria; Saturnia; Conte Biancamano) LE COMPAGNIE NAVALI: 5 schede biografiche complete (Lloyd Triestino; NGI-Navigazione Generale Italiana; Lloyd Sabaudo; Cosulich Line Trieste; Società Italia) I CANTIERI: 4 schede biografiche complete (Monfalcone; Ansaldo Genova; Arsenale Trieste; Riva Trigoso) • UNA QUARTA SEZIONE SPECIALE: le tecniche di stampa nella grafica pubblicitaria navale • contenuti: 1200 reperti virtuali esposti, tra cui: 700 fotografie in bianco-nero 66 manifesti 71 copertine di opuscoli e 6 opuscoli da sfogliare interamente 53 cartoline 52 render prospettici dell’epoca (disegni di arredo originali) 39 piani isometrici (spaccati) delle navi 20 filmati video le mappe interattive con tutte le rotte dei viaggi dei transatlantici nella bacheca virtuale le didascalie di tutte le immagini esposte una selezione di: menu di bordo; diari di bordo; liste passeggeri; lettere dei passeggeri; etichette bagagli • 110 profili delle più importanti navi italiane con le date di servizio • ricostruzioni (in lavoro) delle viste esterne delle navi di cui sono andati persi i piani • una cabina originale del transatlantico Rex ricostruita in 3d in anteprima esclusiva • un’area riservata per i soci con 3 classi e 3 quote di iscrizione e accesso a ulteriori: 77 immagini da scaricare 3 saggi esclusivi a firma dello storico navale Maurizio Eliseo su: la cucina di bordo, le compagnie navali ombra e l’Arosa Line, fondata in Svizzera da un armatore triestino • tempi di costruzione del museo: oltre 2 anni di lavoro integralmente autofinanziato • IL VARO COVER COMUNICATO STAMPAi costruttori: Nicolò Capus, architetto specializzato in allestimenti navali (Trieste), e Michele D’Iorio, web designer e consulente informatico del progetto di sviluppo dello spazio espositivo virtuale (Bangkok) • i materiali: tutti i reperti del museo virtuale appartengono all’archivio della collezione privata di Maurizio Eliseo e Paolo Piccione (Trieste – Genova) • i visitatori: 29.000 utenti unici dal maggio 2013 al maggio 2015, di cui 12.000 nel primo quadrimestre del 2015 • il futuro: fa affidamento su soci, donatori e investitori che desiderano mantenere vivo, e proficuo, uno dei più esemplari e affascinanti capitoli della storia della navigazione mondiale www.italianliners.com/ 2 L’ASSOCIAZIONE CULTURALE “ITALIAN LINERS” (ITALIAN LINERS HISTORICAL SOCIETY) • dove e quando: fondata a Trieste il 10 febbraio 2015 • finalità: tutelare e trasmettere il patrimonio storico delle navi di linea italiane • fondatori: Nicolò Capus e Michele D’Iorio. • presidente: Nicolò Capus; vicepresidente: Filippo Capus; segretaria: Tatiana Canciani • quote associative annuali (3 classi): classe III: euro 15 l’anno, quota minima. Accesso alla pagina “premium” del sito web Italian Liners, con la possibilità di: scaricare saggi esclusivi, immagini inedite e l’opuscolo dell’associazione; ricevere le newsletter; partecipare alla selezione delle navi da esporsi e raccontarsi nel museo virtuale. classe II: euro 30 l’anno. Accesso alla pagina “premium” del sito web Italian Liners, con la possibilità di: scaricare saggi esclusivi, immagini inedite e l’opuscolo dell’associazione; ricevere le newsletter e una fotografia in alta risoluzione ogni mese; partecipare alla selezione delle navi da esporsi e raccontarsi nel museo virtuale. classe I: euro 50 l’anno. Accesso alla pagina “premium” del sito web Italian Liners, con la possibilità di: scaricare saggi esclusivi, immagini inedite e l’opuscolo dell’associazione; ricevere le newsletter, una fotografia in alta risoluzione ogni mese e la riproduzione in scala naturale di un manifesto pubblicitario dell’epoca; partecipare alla selezione delle navi da esporsi e raccontarsi nel museo virtuale.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top