sabato , 31 Luglio 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » PORDENONE : Alessandro De Puppo rilegge Guidi giovedì 19 in Galleria Pizzinato

PORDENONE : Alessandro De Puppo rilegge Guidi giovedì 19 in Galleria Pizzinato

image_pdfimage_print

guidi-18aSi conclude giovedì 19 febbraio alle 17.30 con Alessandro Del Puppo  in Galleria Pizzinato il ciclo di conferenze di approfondimento legato alla doppia mostra in corso fino all’8 marzo nella stessa Galleria di arte moderna e contemporanea Armando Pizzinato di Pordenone “Virgilio Guidi, il destino della figura – Luigi Vettori, un’eredità spezzata”. Un incontro, dedicato alla pittura di Virgilio Guidi, che già nelle premesse dimostra quanto vitale e coinvolgente sia la sua opera e quanto l’esposizione pordenonese sia capace di gettare una luce nuova e diversa su quello che è stato uno dei grandi protagonisti della storia dell’arte italiana del Novecento. La visione della mostra ha infatti ispirato al relatore Alessandro Del Puppo, docente di Storia dell’arte Virgilio Gudi la visitacontemporanea all’Università di Udine, un’impostazione diversa della conferenza inizialmente pensata sul magistero veneto, ovvero gli anni di docenza all’Accademia di Belle Arti di Venezia. L’incontro sarà infatti dedicato alla rilettura di alcune 19_Guidiopere esposte seguendo tre linee tematiche: l’incontro (rielaborato negli anni in diverse forme), lo sguardo (tema fortemente simbolico che troviamo nelle opere della tarda maturità e vecchiaia, dove spesso è presente un grande occhio che sovrasta la scena) e l’annunciazione, che riunisce le prime due, ovvero la parola che si fa forma. “Di Guidi – afferma Del Puppo – si sottolineano in genere gli aspetti legati allo spazialismo: è interessante invece analizzare anche la continuità dei temi e le valenze narrative”. L’ingresso è gratuito.

 Nelle foto alcune opere di Virgilio Guidi

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top