lunedì , 20 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » DOMENICA 29 SET.“Cucina d’arte”, degustazione con lo chef stellato Fabrizia Meroi ILLEGIO (UD),

DOMENICA 29 SET.“Cucina d’arte”, degustazione con lo chef stellato Fabrizia Meroi ILLEGIO (UD),

image_pdfimage_print

Un fitto calendario di eventi tra arte ed enogastronomia per gli ultimi giorni de “Il Camino di Pietro”, la mostra che presenta l’incantevole avventura della fede attraverso l’emblematica figura dell’apostolo Pietro, visitabile alla Casa delle Esposizioni di Illegio (Udine) fino al 6 ottobre.

Il primo appuntamento è previsto per sabato 28 settembre alle ore 20:00 con l’esclusiva visita guidata alla mostra in cui sarà proprio il curatore stesso della mostra, Don Alessio Geretti, a illustrare le opere in esposizione. Un percorso incredibile che porterà il visitatore alla scoperta delle quaranta opere, da Oriente e Occidente, che percorrono la storia della cristianità dal IV fino al XX secolo. Dipinti e sculture di artisti d’eccezione quali Lorenzo Veneziano, Benvenuto Tisi detto il Garofalo, Gerrit van Honthorst, il Guercino, Simon Vouet, Battista Caracciolo, Dirck Van Baburen, Mattia Preti, Vasilij Dmitrievic Polenov, Eugéne Burnand. Tra le opere, diversi inediti che saranno di particolare interesse anche per gli storici dell’arte.

Dal punto di vista strettamente artistico la mostra si pone l’obiettivo di confrontare le principali iconografie della figura di Pietro, nell’accostamento di stili, scuole e autori provenienti da tutta Europa, raccontando l’evoluzione dei linguaggi artistici e simbolici dedicati alla narrazione agiografica esemplare della fede del principe degli Apostoli. Da un punto di vista spirituale, invece, “Il Cammino di Pietro” prima ancora che un percorso d’arte è un viaggio della mente e del cuore che avvolge credenti e non credenti in una rappresentazione drammatica di cosa sia la fede. La fede non viene definita, non viene dichiarata attraverso concetti, ma è descritta attraverso la vita dell’apostolo Pietro, protagonista di un cammino di fede fatto di passioni e intuizioni, di momenti di fatica e crisi, di lacrime di dolore e lacrime di gioia, di gesti azzardati e gesti eroici. Le visite guidate con Don Geretti proseguiranno lunedì 30 settembre e sabato 5 ottobre, sempre alle ore 20:00.  Di taglio completamente diverso l’appuntamento di domenica 29 settembre in programma alle ore 12:30 al Teatrotenda di Illegio, che ha registrato il tutto esaurito già in prevendita, con lo chef “stellato” Fabrizia Meroi, evento conclusivo della rassegna enogastronomica “Cucina d’arte”, nata dalla volontà di stabilire un contatto tra linguaggi differenti come quello tra segni e sapori. Fabrizia Meroi, titolare insieme al marito Roberto Brovedani del Ristorante Laite di Sappada, si contraddistingue per una cucina che segue la stagionalità e che nobilita le materie povere del territorio con inserimenti ittici o pregiati. Ad accompagnare i piatti dello chef Meroi, le bottiglie della Cantina Le due Terre di Silvana Forte e della Cantina Bisol. “Cucina d’Arte” rappresenta l’ennesima scommessa del Comitato di San Floriano nella costante ricerca di stimoli che avvicinino le persone alla fede partendo da ambiti apparentemente molto distanti come l’enogastronomia e le arti.  La mostra “Il Cammino di Pietro”, curata da Don Alessio Geretti e Serenella Castri, è realizzata dal Comitato di San Floriano di Illegio, incaricato dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione – il soggetto della Santa Sede che ha la regia dei principali eventi dell’Anno della Fede destinati alla Chiesa universale – con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività culturali e con il sostegno del Progetto Culturale della Conferenza Episcopale Italiana e come espressione della pastorale della cultura dell’Arcidiocesi di Udine, con l’aiuto della Regione Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Udine, del Comune di Tolmezzo-Assessorato alla Cultura, della Camera di Commercio di Udine, della Fondazione Crup, della Banca di Cividale e della Fondazione Credito Valtellinese.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top