Arte decorativa: fotografia, pittura, passione

Marzo 2012, sono a Roma per partecipare al più grande evento europeo per programmatori, il Codemotion a “Roma Tre”, tra codici, start up e  “nerd”, la città eterna mi rivela a sorpresa le opere, intrise di una profonda psicologia del soggetto, della romana Luciana Clemente: dipinti su fotografie, per ridare un’anima a immagini ferme nel tempo.

Ieri a Udine, Caffè Ottelio di piazza San Giacomo, immagini digitali su tela, l’arte di Elido Turco: le due muse Aurore ed Alice, il colore rosso della passione, sinuosità ed eleganza. “Red passion” è il titolo dell’esposizione che, come a Roma, rivela una tendenza viva di significato. La fotografia pura e semplice mostra a volte solo parte della realtà, nasconde alcune emozioni, cela i  colori dell’interiorità; la pittura diventa quindi una lente per l’artista che libera passioni imprigionate e lascia l’osservatore penetrare in silenzio nei chiaroscuri e ascoltare le parole non dette.

Elido Turco racconta che l’ispirazione viene dal figlio Alex Turco che, quasi per gioco, iniziò a realizzare delle “Marilyn” in stile Andy Warhol cambiando poi soggetto e rappresentando volti famosi della moda e dello spettacolo. Oggi Alex è art designer a Miami e la sua giornata tipo sarà raccontata da Morgan Witkin nel programma “Sognando Italia” domani sera, 26 aprile, alle ore 23 su Rete 4.

… mi sento essenzialmente un fotografo ma sono affascinato da tutto ciò che è arte, trasportando le immagini digitali sulla tela mi si è aperta una nuova realtà che mi esalta e mi arricchisce. Il colore rosso mi stimola e mi influenza al pari delle forme femminili che racchiudono sinuosità ed eleganza.

Elido Turco

 

 

 

Federico Gangi
federico.gangi@ildiscorso.it

© Riproduzione riservata