domenica , 9 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » Arte decorativa: fotografia, pittura, passione

Arte decorativa: fotografia, pittura, passione

image_pdfimage_print

Marzo 2012, sono a Roma per partecipare al più grande evento europeo per programmatori, il Codemotion a “Roma Tre”, tra codici, start up e  “nerd”, la città eterna mi rivela a sorpresa le opere, intrise di una profonda psicologia del soggetto, della romana Luciana Clemente: dipinti su fotografie, per ridare un’anima a immagini ferme nel tempo.

Ieri a Udine, Caffè Ottelio di piazza San Giacomo, immagini digitali su tela, l’arte di Elido Turco: le due muse Aurore ed Alice, il colore rosso della passione, sinuosità ed eleganza. “Red passion” è il titolo dell’esposizione che, come a Roma, rivela una tendenza viva di significato. La fotografia pura e semplice mostra a volte solo parte della realtà, nasconde alcune emozioni, cela i  colori dell’interiorità; la pittura diventa quindi una lente per l’artista che libera passioni imprigionate e lascia l’osservatore penetrare in silenzio nei chiaroscuri e ascoltare le parole non dette.

Elido Turco racconta che l’ispirazione viene dal figlio Alex Turco che, quasi per gioco, iniziò a realizzare delle “Marilyn” in stile Andy Warhol cambiando poi soggetto e rappresentando volti famosi della moda e dello spettacolo. Oggi Alex è art designer a Miami e la sua giornata tipo sarà raccontata da Morgan Witkin nel programma “Sognando Italia” domani sera, 26 aprile, alle ore 23 su Rete 4.

… mi sento essenzialmente un fotografo ma sono affascinato da tutto ciò che è arte, trasportando le immagini digitali sulla tela mi si è aperta una nuova realtà che mi esalta e mi arricchisce. Il colore rosso mi stimola e mi influenza al pari delle forme femminili che racchiudono sinuosità ed eleganza.

Elido Turco

 

 

 

Federico Gangi
federico.gangi@ildiscorso.it

© Riproduzione riservata

 

About Federico Gangi

Avatar
Pubblicista iscritto all'albo Fvg dall'aprile 2013 Diplomato al liceo classico “J. Stellini”, attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Trieste. Agli studi universitari ha affiancato diverse attività lavorative nel Triveneto. Ideatore della Fedarmax, direttore della Calcetto Udine e promotore del giornale on-line Il Discorso, di cui è direttore editoriale.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top