mercoledì , 25 Maggio 2022
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Dall'Italia » ALTA PRESSIONE – Sei appuntamenti di musica contemporanea in Piemonte per una nuova ecologia del suono
ALTA PRESSIONE – Sei appuntamenti di musica contemporanea in Piemonte per una nuova ecologia del suono

ALTA PRESSIONE – Sei appuntamenti di musica contemporanea in Piemonte per una nuova ecologia del suono

23 aprile – 18 giugno 2022

ALTA PRESSIONE

Musiche in Mostra al presente

Sei appuntamenti di contemporanea in Piemonte, tra passeggiate musicali “soundwatching” alla scoperta del paesaggio sonoro, performance elettroniche en plein air e concerti per una nuova ecologia del suono

La musica ha un forte impatto ambientale. Con “Alta Pressione – Musiche in Mostra al presente” Rive-Gauche Concerti rinnova per il 36° anno consecutivo la sua storica rassegna per sensibilizzare il pubblico a tenere mente e orecchie bene aperti all’ascolto del paesaggio sonoro nel quale viviamo immersi, suoni armonici e suoni disarmonici inclusi. La rassegna prevede passeggiate soundwatching alla scoperta dei foto-suoni che ci circondano, performance live en plein air di natura immersiva, concerti in chiave ecologica e musiche accoglienti pensate ad hoc nel pieno rispetto dell’ambiente. Un nuovo modo di presentare, e soprattutto di recepire, la musica contemporanea, coinvolgendo direttamente pubblico, compositori, interpreti e ambiente.

Rive-Gauche Concerti è da anni impegnata sul fronte di una nuova ecologia del suono per una musica del presente che, senza rinunciare all’alto valore artistico, rifletta e induca a riflettere sulle problematiche dell’inquinamento acustico così come del silenzio e di una sua migliore (o semplicemente possibile) esperienzialità nei nostri contesti in cui viviamo.

Si parte sabato 23 aprile a Cuneo con una “Performance ecologica con (ri)percussioni” alle 10,30, un percorso laboratoriale creativo con i giovani del Conservatorio Ghedini che relaziona tematicamente le problematiche di una nuova ecologia del suono alle nuove tecnologie, con pratica del silenzio e suoi risvolti musicali, a cui segue alle 17 “Ecologiconcerto” con un programma all’insegna della musica ecologica e del rispetto ambientale. Brani, tra gli altri, di   autori contemporanei come Vito Palumbo, Riccardo Piacentini, Roberta Vacca e, in prima assoluta, Gianluca Verlingieri. La giornata al Ghedini è in collaborazione con il Conservatorio, il METS Scuola di Musica Elettronica e Festival Europeo EASTN-DC.

Sabato 21 maggio alle 17 “Novedades y recuerdos”, nella scenografica Abbazia Santa Maria di Acqui Terme, presenta in prima assoluta la “musica accogliente” di Umberto Bombardelli dal titolo “Espace éternel” e un nuovo lavoro della compositrice macedone Irena Zlateva ispirato alla pace, entrambi inseriti nel concerto di brani spagnoli del Novecento e contemporanei eseguiti dalla violinista ucraina Natalia Borysiuk e dal pianista spagnolo Melani Mestre. Concerto in collaborazione con Associazione Antithesis e Acadèmia Internacional de Música de Barcelona.

Al Castello di Rivoli Museo di Arte Contemporanea, sabato 28 maggio alle 10,30, in collaborazione con il Dipartimento Educazione, è in programma una prima passeggiata soundwatching di ascolto del paesaggio sonoro “En plein air 1 I A Paolo Uccello” che parte proprio dall’atrio del Museo sotto l’opera sospesa dedicata a Paolo Uccello e si conclude con una performance elettronica en plein air con 12 prime assolute di 12 giovani compositori. Nel pomeriggio, alle 15,30, in collaborazione con Museo del Paesaggio Sonoro, Associazione La Froja, Cooperativa Frassati e Centro Territoriale Bisacco, appuntamento con una seconda passeggiata soundwatching “En plein air 2 I Soundwatching con campane” a Palazzo Grosso e nella piazza del Comune di Riva presso Chieri, con 4 prime assolute di 4 giovani compositori e i Musicanti di Riva presso Chieri diretti da Domenico Torta, per l’occasione anche campanari.

L’ultimo appuntamento, al Circolo dei Lettori di Torino, è sabato 18 giugno alle 16,30 con “Vanitas, lacrime e risa”: giovani interpreti selezionati in collaborazione con il Conservatorio Verdi di Milano e il Duo Alterno per la prima esecuzione integrale in Piemonte di “Vanitas. Natura morta in un atto” di Salvatore Sciarrino e una nuova interpretazione di “Sei metri quadrati” di Luigi Esposito, su testi di Guido Barbieri. Le collaborazioni sono con il Conservatorio di Milano e m2c Istituto di Musica Contemporanea.

“Alta Pressione I Musiche in Mostra al presente” è organizzata Rive-Gauche Concerti con il sostegno di Fondazione CRT e Reale Foundation. Con le collaborazioni sinergiche di associazione Antithesis di Acqui Terme, associazione La Froja di Riva presso Chieri, Centro Territoriale Giorgio Bisacco, Circolo dei Lettori di Torino, Conservatorio Ghedini di Cuneo, Conservatorio Verdi di Milano, Cooperativa Piergiorgio Frassati, Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo di Arte Contemporanea, Museo del Paesaggio Sonoro.

CALENDARIO

Performance ecologica con (ri)percussioni

Sabato 23 aprile, ore 10,30

Cuneo, Sala Mosca del Conservatorio Ghedini, via Roma 19

In collaborazione con Conservatorio Giorgio Federico Ghedini, METS – Scuola di Musica Elettronica, Festival Europeo EASTN-DC.

Laboratorio performativo con i Giovani del Conservatorio Ghedini insieme al Duo Alterno e al METS Scuola di Musica Elettronica.

Ecologiconcerto

Sabato 23 aprile, ore 17

Cuneo, Sala Mosca del Conservatorio Ghedini, via Roma 19

In collaborazione con Conservatorio Giorgio Federico Ghedini, METS – Scuola di Musica Elettronica, Festival Europeo EASTN-DC.

Il Duo Alterno (voce, pianoforte, foto-suoni) esegue musiche di Gianluca Verlingieri (prima assoluta), Roberta Vacca, Riccardo Piacentini, Vito Palumbo, Cathy Berberian, John Cage.

Novedades y recuerdos

Sabato 21 maggio, ore 17

Acqui Terme, Sala Santa Maria dell’Abbazia Santa Maria, via Caccia Moncalvo 23

In collaborazione con associazione Antithesis, Acadèmia Internacional de Mùsica de Barcelona.

Nataliya Borysyuk al violino e Melani Mestre al pianoforte eseguono, preceduti dalle “musiche accoglienti” in prima assoluta di Umberto Bombardelli, brani di Enrique Granados, Joan Gibert i Camins, Irena Zlateva (prima assoluta), Jordi Cervelló, Alfred Schnittke, Astor Piazzolla.

En plein air 1 I A Paolo Uccello

Sabato 28 maggio, ore 10,30

Rivoli, Atrio del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, piazza Mafalda di Savoia

In collaborazione con dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Conservatorio Verdi di Milano.

Alessandro Cardinale alla regia del suono con brani in prima assoluta di Roberto Albertini, Matteo Bergamin, Paolo Calandrino, Andrea Cornaglia, Giancarlo Liano, Giacomo Minazzi, Vittorio Piredda Virgilio, Clarissa Salvagnin, Francesco Seganfreddo, Francesco Sgarbi, Fabrizio Zirilli, Irena Zlateva.

En plein air 2 I Soundwatching con campane

Sabato 28 maggio, ore 15,30

Riva presso Chieri, piazza del Comune e Museo del Paesaggio Sonoro di Palazzo Grosso, piazza della Parrocchia 4

In collaborazione con associazione La Froja e Museo del Paesaggio Sonoro, Cooperativa Piergiorgio Frassati e Centro Territoriale Giorgio Bisacco, Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, Comune di Riva presso Chieri.

Alessandro Cardinale alla regia del suono con brani in prima assoluta di Roberto Albertini, Matteo Bergamin, Paolo Calandrino, Andrea Cornaglia, Giancarlo Liano, Giacomo Minazzi, Vittorio Piredda Virgilio, Clarissa Salvagnin, Francesco Seganfreddo, Francesco Sgarbi, Fabrizio Zirilli, Irena Zlateva.

Vanitas, lacrime e risa

Sabato 18 giugno, ore 16.30

Torino, Circolo dei Lettori, via Bogino 9

In collaborazione con Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e m2c Istituto per la Musica Contemporanea.

I Giovani del Conservatorio Verdi di Milano e il Duo Alterno eseguono musiche di Salvatore Sciarrino e Luigi Esposito.

About Dario Furlan

Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top