domenica , 21 Luglio 2019
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Gorizia e provincia » Al via in luglio la nuova edizione di Blue Notte Gorizia Festival
Al via in luglio la nuova edizione di Blue Notte Gorizia Festival
Savogna d'Isonzo, Foto Luca d'Agostino/Phocus Agency © 2018

Al via in luglio la nuova edizione di Blue Notte Gorizia Festival

image_pdfimage_print

BLUE NOTTE Gorizia Festival 2019 – IX EDIZIONE
Gorizia e provincia, Šempeter pri Gorici (Slo)
Domenica 14 luglio – venerdì 2 agosto 2019

Giunto alla sua nona edizione, si appresta a decollare BLUE NOTTE GORIZIA FESTIVAL 2019. Un festival che mira alla valorizzazione del territorio transfrontaliero e che offre ogni annoproposte e approfondimenti culturali e musicali di qualità. La serietà e la passione che ispirano e danno senso al percorso intrapreso sono gli elementi fondanti dell’iniziativa, che nasce e si arricchisce sempre con lo sguardo rivolto alla comunità.
“Contaminazione”è il tema di quest’anno.
Oltre ai consolidati appuntamenti nel Goriziano e nell’area transfrontaliera tra Italia e Slovenia, il festival si spinge fino alle aree interne del Carso, per valorizzare, con appuntamenti specifici,la storia e la cultura del Monte San Michele, luogo particolarmente significativo, che ha visto pagine importanti della tormentata storia del nostro territorio.

Blue Notte inizia dal monte San Michele, domenica14 luglio, con un appuntamento che comprende un percorso guidato attraverso le aree delle cannoniere della Prima Guerra Mondiale. Alla spiegazione storica sono abbinate alcune letture: dalle opere di Ungaretti fino agli scritti inediti, realizzati appositamente da un gruppo di poeti e dedicati al tema del festival, la contaminazione. Il reading a cura di Giovanni Fierro è stato realizzato in collaborazione con il progetto “La prima parola” (corso di scrittura creativa con gli artisti), giunto alla seconda edizione e proposto e organizzato dalla cooperativa sociale Aesontius di Gorizia, in collaborazione con l’associazione Prologo e con il contributo della Fondazione Carigo e  in collaborazione con l’istituto di scuola superiore Cossar di Gorizia, con il quale si sono tenuti due appuntamenti, nei quali più di quaranta alunni hanno scritto sul tema della contaminazione. I due incontri sono stati coordinati dagli insegnanti Annamaria D’Auria e Pericle Camuffo.[U1]

L’esperienza, che si preannuncia di grande impatto emotivo, viene ulteriormente arricchita dalla musica di Giovanni Maier (contrabbasso) eGabriele Cancelli (tromba)che accompagna live le letture.

A seguire (ore 21.00), sempre di domenica 14 luglio presso la Cantina “Castello di Rubbia”, luogo particolarmente affascinante perché scavato nella roccia del Carso, il concerto del Trio Bizarre, composto da tre personalità dello scenario contemporaneo del jazz: Francesco De Luisa, – pianista apprezzato e riconosciuto nei migliori contesti italiani-, ancora il contrabbassista Giovanni Maier – tra le firme internazionali più quotate

GIOVANNI MAIER – Foto Luca’Agostino/Phocus Agency © 2018

della musica improvvisata – e dal giovane e già pluripremiato batterista Jacopo Zanette.

I consueti appuntamenti oltre confine organizzati in collaborazione con il KSTM (ente pubblico per la cultura, lo sport, il turismo e i giovani del Comune di Šempeter Vrtojba) prevedono due tappe.

Giovedì 25 luglio alle 21 a Šempeter pri Gorici viene presentato Blue Notte Giovani:  una serata dedicata ai giovani talentidel territorio transfrontaliero. Tra gli artisti sul palco i vincitori del Music Live Contest UpGiovani 2018, realizzato all’interno del progetto Sillumina finanziato dalla SIAE in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali, assieme ai migliori giovani artisti sloveni.

Venerdì 26 luglio alle 21.30, sempre sul palco di Šempeter, direttamente dalla Francia i ROSEDALE, considerati uno dei più quotati gruppi rock blues in Europa. La band ha già ottenutolargo consenso in tutta Europae lavora in seno alla “DixieFrog”, una delle più importanti etichette blues Francesi.  Nel 2017 esce “Long Way To Go” in Europa e in Giappone: una musica di alto livello e per nullascontata, tra blues rock e qualche elemento pop caratterizza l’album fino a farlo apprezzare da fan e critici di tutto il panorama blues europeo. Anime del gruppo sono  il virtuoso chitarrista-compositore Charlie Fabert, e lacantante e leader AmandynRoses, interprete carismatica e travolgente (Amandynsi ispira ad icone come Beth Hart, Etta James e Janis Joplin).

 

Blue Notte cultura il 27 luglio arriva nella dimora dei conti Coronini a Gorizia con la visita guidata “Le giornate di Luca Pacioli e Leonardo”:[U2] una formula molto speciale per andare alla scoperta di un’opera da secoli considerata perduta. Il racconto affascinante di un raro manoscritto sul gioco degli scacchi, un famoso matematico e la sua amicizia con un grande artista del Rinascimento. La visita si tiene alle 18, ha un costo di 5 euro e richiede la prenotazione a info@coronini.it.

A seguire, al Parco Coronini, ha luogo la premiazione del 5° concorso internazionale “Sorsi Solidali” un’iniziativa virtuosa pensata per promuovere i vini di qualità superioreprodotti da soggetti impegnati in attività sociali e solidaristiche. L’idea è promossa da “Il Mosaico”, un consorzio di cooperative sociali, attivo da 25 anni nel Friuli Venezia Giulia, che attraverso la sua azione di impresa sociale si propone di contribuire ad elevare il sistema delle opportunità a disposizione delle persone e in particolare di quelle svantaggiate.

Alle 21.00 un momento di saluto con la Celebrazione del 25° anniversario di fondazione del “Mosaico”

Rosedale by François Barthe

Consorzio di Cooperative Sociali: Venticinque anni di impegno per il sostegno e la costruzione di nuove opportunità a favore della comunità e in particolare delle persone svantaggiate.[U3]

Il programma prosegue alle 21.30, sempre di sabato 27 luglio, al Parco Coronini(che circonda la dimora)con il concerto di AynsleyLister. Nominato nel 2015 chitarrista dell’anno dal British Blues Awards, nel 2016 si aggiudica lo stesso premio anche come cantante. Peter Green, Albert King ed Eric Clapton sono stati i modelli che più hanno influenzato il giovane Aynsley, oggi pluripremiato artista blues-rock della scena inglese, che tra i collaboratori vanta nomi come Buddy Guy, John Mayall e LynyrdSkynyrd.

Blue notte 2019 si conclude venerdì 2 agosto alle ore 21 con una proposta di altissima qualità: Ancora nell’Azienda Agricola Castello di Rubbia, sono attesi i Quintorigo. Storica band dallo sterminato elenco delle collaborazioni: con particolare affetto essi amano citare, fra i tanti, Carmen Consoli, Ivano Fossati, Franco Battiato, Enrico Rava, Antonello Salis, Roberto Gatto, Gabriele Mirabassi, Maria Pia De Vito, Luca Sapio. Ultimo lavoro dei Quintorigo è OPPOSITES un personalissimo percorso artistico che gioca con i chiaroscuri della musica del ‘900: da Duke Ellington a Monk, da Oliver Nelson a Ornette Coleman, da David Bowie alle tinte acide dei Rage Against The Machine. Rivisitazione di classici e dialogo con essi, in 10 cover e 11 brani originali, con la massima libertà artistica. Le loro musiche escono dal solco dell’ascoltato e del “musicalmente corretto”. OPPOSITES è un lavoro colossale, che sfocia in un live originale e dirompente.

Info concerti: www.bluenottegorizia.com

Enrico Liotti

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top