sabato , 4 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » NAPOLI: Gesti convulsi di Alessandro Bresoli al Marotta&Cafiero store il 27 feb.ore 18

NAPOLI: Gesti convulsi di Alessandro Bresoli al Marotta&Cafiero store il 27 feb.ore 18

image_pdfimage_print

Giovedì 27 febbraio alle ore 18 al Marotta&Cafiero store, sito nel foyer del Teatro Bellini di Napoli, presenteremo Gesti convulsi di Alessandro Bresolin (edizioni Spartaco).

Ne dialoga con l’autore, Valentina Castellano, Responsabile Marotta&Cafiero store.

Gesti Convulsi di Alessandro Bresolin

Una immaginaria band punk-new wave degli anni Ottanta è il filo rosso che unisce le storie di cinque ragazzi. Che ne è stato di loro? Come se la passano oggi? Amore e gelosia, ricchezza e vuoti interiori, grandi aspirazioni e bieche vendette: cinque vite racchiuse in altrettanti racconti neri che hanno la pretesa di rappresentare un’intera generazione e una società nel suo complesso. Sullo sfondo, un variegato comprensorio padano veneto-lombardo: una città con il suo bel centro storico, circondata da vallate e paesi di montagna, ma anche dalla periferia diffusa della pianura. È in questo scenario che si muovono Denis, e la sua “notte bianca” a vegliare il padre defunto; Gianni, che perde la testa dietro lo schermo di un pc e la gonna di una donna; Cristian, scultore talentuoso, che mantiene la sua arte vendendo funghi allucinogeni; Federico, diviso tra amore e conformismo; Ilario, ricco ciclista dopato figlio di papà, vittima di un ricatto. E se il “no future” fosse diventato il loro futuro? Ma la vita riserva svolte inaspettate.

ALESSANDRO BRESOLIN (1970) è scrittore, saggista e traduttore. Per Edizioni Spartaco ha curato la raccolta di saggi di Ignazio Silone dal titolo Le cose per cui mi batto e le traduzioni dei romanzi Ambizione nel deserto di Albert Cossery, La principessa del deserto di mezzo di Hamid Skif, Ammazza un bastardo! e La strega mascherata di Colonel Durruti, Il sangue di Fatima di Armand Julia. Il suo primo romanzo, La cirrosi apatica, è stato pubblicato nel 2008 dall’Editrice Zona. Come freelance ha collaborato con Lo Straniero, Rai Radio3, Il Manifesto, Carmillaonline.
• «Se noi parlassimo di ronde, speculazione edilizia, di politica e malaffare, adulterio, droga, doping, razzismo, immigrazione, alcolismo, famiglie in crisi, tv spazzatura, avremmo una quindicina di romanzi a tema di denuncia. E invece tutto questo lo troviamo in Gesti Convulsi che non vuole essere un romanzo di denuncia ma una sorta di affresco della vita di cinque giovani uomini, nel Veneto di oggi» (Fahrenheit RAI Radio3). • «Un lavoro originale quello di Bresolin, che offre uno specchio per guardarsi dentro nella convinzione che, in fondo, colpevoli dello status quo lo siamo tutti, ognuno per la propria parte». (Le Monde Diplomatique). • «Vite in apparenza normali, senza fibrillazioni, che diventano bombe a orologeria pronte ad esplodere, congegni diabolici azionati da avvenimenti, incontri, occasioni perdute, disincanto. Delusioni. Quelle di una vita che sembra sfuggire di mano, gli anni che passano indolenti e silenziosi, i sogni giovanili che si infrangono contro le pareti rocciose della realtà» (Freakout Magazine). • «A ben guardare i Gesti Convulsi suonano ancora, purché si abbia cuore per ascoltare» (Alto Adige). • Brumoso di legna a fondovalle e barbe di segatura, di vigne che non si reggono più in piedi, risotti psichedelici e cieli umidi di stelle, Gesti Convulsi è un romanzo nervoso, dal ritmo eccellente, pieno di calore» (Fuori le Mura il primo settimanale on line di Roma).

INGRESSO LIBERO

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top