lunedì , 2 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » ROMA: PRANZO DI FAMIGLIA 1950-1980. UNA STORIA ITALIANA 28 NOV. ORE 11,30 Mercato Pinciano, via Antonelli 39 – Roma

ROMA: PRANZO DI FAMIGLIA 1950-1980. UNA STORIA ITALIANA 28 NOV. ORE 11,30 Mercato Pinciano, via Antonelli 39 – Roma

image_pdfimage_print

Con la mostra Pranzo di Famiglia. 1950-1980 Una storia italiana ideata e curata da Marco Panella e prodotta da Artix, prosegue il progetto di valorizzazione che trasforma i mercati rionali storici di Roma in un circuito di location culturali non convenzionali a disposizione della città.
Dal 28 novembre al 18 gennaio 2015 i mercati rionali Unità (via Cola di Rienzo), Vittoria (via Sabotino), Pinciano (via Antonelli) e Savoia (piazza Gimma) diventano l’originale scenario per presentare un grande affresco iconografico che ripercorre trenta anni di vita italiana recuperando l’estetica ed il rito del mangiare conviviale, ricostruito attraverso il linguaggio spontaneo e istantaneo di scatti fotografici recuperati dagli album familiari, quello immaginario delle suggestioni pubblicitarie e quello iperrealista delle copertine di riviste, rotocalchi e fumetti.
180 immagini, diverse in ciascuno dei quattro mercati – gli anni cinquanta al mercato Prati, gli anni sessanta al mercato Pinciano, gli anni settanta al mercato Vittoria e l’immaginario della pubblicità al mercato Savoia – per vivere l’esperienza visiva di una memoria che appartiene a tutte le famiglie italiane.

Il Progetto di Valorizzazione dei Mercati Rionali Storici di Roma è promosso da U.P.V.A.D. e Co.Ri.De – associazione e consorzio di servizi degli operatori romani – in collaborazione con Roma Capitale – Municipio Roma Centro e Municipio Secondo (ex 2 e 3), CAR – Centro Agroalimentare Roma, Regione Lazio-Arsial e Confcommercio Roma.

 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top