giovedì , 9 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Felicità » Il segreto per comunicare efficacemente con i bambini e i ragazzi – Lezione 33

Il segreto per comunicare efficacemente con i bambini e i ragazzi – Lezione 33

image_pdfimage_print

VIVI L’ATTIMO

Continuiamo a parlare di gestione del tempo.

Quando parliamo di vivere il tempo in PNL, si definiscono due tipi di persone: le persone “nel tempo” e le persone “attraverso il tempo”. Le persone “nel tempo” sono quelle persone che vivono al minuto, senza pensare al futuro, non pianificano nulla, di solito arrivano in ritardo, si godono l’attimo, ma possono soffrire di stress e del fatto della mancanza di raggiungimento di obiettivi e possono sentire un certo grado di insoddisfazione perché non riescono a focalizzarsi su quanto è importante per loro, ma vivono alla giornata vivendo quanto la vita getta loro, in modo un po’ passivo. Le persone invece “attraverso il tempo” sono persone molto organizzate che pianificano molto e sanno cosa faranno da qui a cinquanta anni! Sono molto puntuali, cercano di ottenere quello che si prefiggono e vivono per obiettivi. Sono persone però che possono perdersi l’entusiasmo e la consapevolezza dell’attimo, in quanto sempre proiettate nel futuro: si perdono quindi il piacere dei bei momenti, il fatto di goderseli. Questi, una volta passati, non tornano più allo stesso modo.

Quando pensiamo di gestire il nostro tempo, dobbiamo cercare di essere un mix di persone “nel tempo” e “attraverso il tempo”. Dobbiamo sforzarci di pianificare quello che vogliamo fare, meglio scrivendolo su un’agenda o su un calendario e dedicare cinque minuti ogni sera a pianificare il giorno dopo; dobbiamo però anche cercare di goderci gli attimi, essere presenti con la mente in quello che facciamo. A volte, arrivando a casa dal lavoro, rimaniamo con la testa ancora sul lavoro, portandolo a casa. Siete “connessi”? Dobbiamo davvero essere “connessi”, esserci con i nostri bambini quando siamo con loro. Una volta a casa, datevi un pizzicotto o portate un braccialetto elastico e tiratevelo per ricordarvi di godere di ogni singola, piccola cosa a casa, ancorate quel gesto per fare uno switch  mentale e donate tutta la vostra attenzione a cosa state facendo: giocare con i vostri bambini, parlare con la vostra dolce metà, ecc. Se il vostro cellulare suona, o il vostro Blackberry vibra, chiedetevi onestamente cos’è più importante: stare con i vostri familiari dedicando loro il tempo di qualità programmato, o rispondere a qualcosa che comunque potrebbe aspettare anche il giorno successivo?

Usate anche un linguaggio privo di stress. Frasi come “Sono così occupato”, “Non so dove vanno a finire i miei giorni”, “Non riesco a trovare il tempo per me”, “Il tempo vola”, “Non ho tempo” programmano negativamente la nostra mente. Eliminate questo tipo di frasi che, se ripetute, si trasformano in credenze e in fatti reali. Se siete in preda allo stress, respirate a fondo: inspirate brevemente con il naso e poi espirate a lungo attraverso la bocca e ricordatevi di godere l’attimo. Se l’attimo che state vivendo non risponde alle cose importanti per voi e per i vostri cari, smettete di fare quello che state facendo e assestate la rotta. Solo così potrete vivere al meglio e insegnare ai vostri bambini a fare la stessa cosa.

Rifletteteci….

Alla prossima settimana

Con affetto

Vostra

Siria

Dr. Siria Rizzi – Certified NLP Trainer – ABNLP

© Riproduzione riservata

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top