mercoledì , 25 Maggio 2022
Notizie più calde //
Home » Rubriche » CuciniAmo » DUE ORI ASSOLUTI E MOLTE MEDAGLIE I cuochi dell’Associazione Cuochi Trieste
DUE ORI ASSOLUTI E MOLTE MEDAGLIE  I cuochi dell’Associazione Cuochi Trieste

DUE ORI ASSOLUTI E MOLTE MEDAGLIE I cuochi dell’Associazione Cuochi Trieste

Ai campionati internazionali di cucina

della Skmer Acmer a Brac.

Due ori assoluti per la squadra italiana dei cuochi dell’Associazione Cuochi Trieste e allievi del Civiform ai campionati internazionali di cucina “Biser Mora”, organizzati dalla Skmer Acmer (Association of Chefs from Mediterranean and European Regions) sull’isola di Brac in Croazia.
Il primo nel concorso a squadre junior, di due soci e allievi del Civiform: Massimiliano Godina ed Elisabetta Capuzzo, 17 anni entrambi.  I due giovanissimi hanno preparato un menù completo che ha conquistato la giuria di Biser Mora e che ha ottenuto il punteggio più alto in assoluto. Il menù era formato da un cannolo scomposto con tartara di gambero coulis di mela nurca e salsa ai lamponi per antipasto. Il main course: anatra all’arancia e rum con crema di patata dolce e giardinetto di panocchiette, carotine e cavolo. Dolce: bavarese alla vaniglia con coulis di lampone, pasta frolla al lampone e ganache al cioccolato bianco e lime.

Il secondo nella gara di pasticceria di Elisabetta Capuzzo, che si è aggiudicata l’oro assoluto con un cremino alla nocciola e pistacchio con salsa ai frutti di bosco e crumble al cacao e namelaka alla ricotta.

“Come ormai è tradizione, l’Associazione Cuochi Trieste” – afferma il Presidente Luca Gioiello, che ha accompagnato la squadra ed è stato anche uno dei giudici della manifestazione – “ha partecipato attivamente all’evento con una squadra di 7 giovani cuochi/soci. Dopo il grande successo ottenuto in Albania a marzo, gli allievi e professionisti dell’associazione si sono confermati anche in Croazia. Questo non è che il risultato di un percorso intrapreso da tempo basato su studio ed esercitazione” – dichiara Luca Gioiello, giudice riconosciuto dalla World Chef. “Per prepararsi per una gara ci vogliono mesi di lavoro e investimenti sulle materie prime, non ultimo i sacrifici delle famiglie. Vedere gli allievi sia in competizione tra loro e poi alla fine tutti uniti per la squadra non è che uno dei principi di crescita professionale. Sono orgoglioso dei miei ragazzi perché vedo in loro curiosità, partecipazione, inventiva e tante volte un pizzico di sana ambizione che non guasta. L’ormai consolidata collaborazione con il Civiform, scuola riconosciuta a livello regionale – conclude Gioiello – permette, attraverso un continuo confronto con i docenti e gli stage nei ristoranti associati, una costante formazione per i giovani che sono sempre più preparati ad affrontare questo tipo di eventi”.

Oltre agli ori assoluti, la squadra triestina si è aggiudicata altre medaglie:  l’oro è arrivato nella gara a squadre senior, con Elisa Tommasoni (30 anni), Brian Furlani Galante (22 anni) e Mario Denis Viziante (17 anni). Nella categoria Pesce, Mario Denis Viziante, ha vinto la medaglia d’argento e Brian Furlani Galante si è aggiudicato un bronzo. Argenti anche nella categoria risotto senior per Brian Furlani Galante e Massimiliano Godina. Bronzo per Elisa Tommasoni che ha replicato anche nella categoria Vegan. Nella categoria Pasta: argento per Galante, bronzo per Tommasoni e Godina. I giovani Gianrico Bagalà e Federico Zuzic (15 anni), anche loro allievi del Civiform, si sono aggiudicati due bronzi

Il prossimo impegno internazionale, dopo gli esami scolastici a giugno, sarà in Romania, per l’ACEEA (Asociatia Culturala Euro Est Altenativ), sempre nel circuito World Chef.

L’Associazione Cuochi Trieste, che è parte della Federazione Italiana Cuochi, ha ripreso a svolgere anche le attività di beneficenza e promozione dopo i due anni di pandemia ed è una rete strutturata per tutti i ristoratori e cuochi della città. Le iscrizioni per l’anno 2022 sono ancora aperte, per info atctrieste@gmail.com.

F. Zar

 

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top