giovedì , 2 Dicembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Felicità » Cantine Aperte a San Martino: successo di pubblico per l’enogastronomia regionale

Cantine Aperte a San Martino: successo di pubblico per l’enogastronomia regionale

image_pdfimage_print

Udine, 11 Novembre 2013 –  La stagione delle degustazioni si è aperta nel migliore dei modi: Cantine Aperte a San Martino, infatti, attesa versione autunnale dell’evento enoturistico primaverile che invita a degustare il vino direttamente nel luogo di produzione, ha conquistato un ottimo successo di pubblico in tutte e 4 le province.  Organizzata in Regione dal Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia, la manifestazione ha visto la partecipazione di oltre 30 aziende vitivinicole che, tra sabato 9 e domenica 10, hanno accolto enoturisti e Wine Lovers facendo loro conoscere eccellenze, esclusive e anteprime delle migliori annate in degustazione.  Ma non solo. Cantine Aperte a San Martino  è stata occasione anche per celebrare il rinnovato connubio tra vino e cibo con pranzi e cene da gourmet in cantine, agriturismi e ristoranti con la complicità e la partecipazione dei produttori e dei loro migliori vini. Ha visto confermato il suo successo anche il Piatto Cantine Aperte a San Martino, pietanza creata ad hoc per l’evento e che, valorizzata da un calice di vino, è stata proposta a un prezzo speciale nei ristoranti aderenti a Cantine Aperte.    Più che mai positivo, inoltre, con sold out alla prima settimana di prenotazione, è stato il riscontro di pubblico delle Cene con il Vignaiolo del sabato sera e dei pranzi domenicali. A conferma che tra gli enoturisti interesse e passione per la buona tavola regionale vanno di pari passo con la curiosità per i vini stellati del nostro territorio e le novità dell’ultima annata.  Piccoli e grandi gruppi, inoltre, non hanno mancato domenica, da mattina a sera, l’appuntamento con le tradizionali visite alle cantine dove si è registrata una partecipazione entusiastica alle degustazioni guidate.   In questa occasione gli enoturisti e i Wine Lovers hanno avuto modo di visitare il cuore della produzione vitivinicola regionale che, lo ricordiamo, è a disposizione del pubblico tutto l’anno: sì, perché grazie alle Strade del Vino e Sapori è possibile visitare sempre e senza  prenotazione, anche al di fuori di Cantine Aperte, moltissime cantine in tutte e 4 le province del Friuli Venezia Giulia, secondo il calendario pubblicato su www.vinoesapori.it.

Ricordiamo che sabato, prima giornata di Cantine Aperte a San Martino, ha segnato anche il quarto e ultimo incontro dedicato all’artista näif Jacun Pitor (nativo proprio di Cergneu) realizzato dal partner progettuale Provincia di Udine ed evento nato in seno a ENJOY TOUR – Buon appetito sulle strade del gusto transfrontaliere (progetto finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera Italia – Slovenia 2007-2013, volto a far conoscere in modo approfondito la ricchezza dell’enogastronomia di due terre confinanti Friuli Venezia Giulia e Slovenia, www.enjoytour.eu).   Presso la Cantina La Roncaia e alla presenza dello studioso di tradizioni popolari Duilio Contin e degli attori Sandra Orsaria e Marco Zamò della compagnia teatrale El Tendon di Corno di Rosazzo,  è andata in scena di fronte al pubblico delle grandi occasioni  l’ultima tappa di un viaggio alla scoperta della vita e delle opere di questo eccezionale artista friulano.  E, lo ricordiamo, sarà sempre nell’ambito di ENJOY TOUR che avrà luogo sul versante sloveno, invece, tra San Martino e Natale il tradizionale evento  “Vinski hrami Vipavske doline”:  un’occasione unica e speciale per rivivere lungo la storica Vipava Wine Road e  nelle sue cantine, subito dopo il confine italiano, l’esperienza della “martinovanje”,  www.enjoytour.eu.

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top