lunedì , 17 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Libri » “EFFETTI COLLATERALI DI UNA STANZA IN AFFITTO”

“EFFETTI COLLATERALI DI UNA STANZA IN AFFITTO”

image_pdfimage_print

KOBO SHOP art books & records via Palladio 7 (centro, vicino Università Antonini)

Sabato 4 Maggio presentazione ore 18.00 ingresso libero

di Matteo Pioppi (ITA, Bebèrt Edizioni Bologna)

Ne palerà con l’autore: Paolo Davoli, ex redattore di InFormeDimesse (Aliberti Editore).

Il libro in sintesi:
In questa raccolta di racconti i protagonisti attraversano vari stati dell’emotività umana: si alternano sociopatici iracondi che sproloquiano in deliri allucinati a personaggi i cui ritratti esistenziali vengono generati dal fraintendimento relazionale. Il fondale di questi nove racconti, come se fosse un acquario, è il paesaggio dell’anima che si contamina con una realtà fatta a pezzi dai sentimenti strappati e aperti. Un fondale meticciato, generato dalle città protagoniste nei racconti: Reggio Emilia, Bologna e Udine, che porta a scenari surreali, onirici e senza punti di riferimento. La scrittura è violenta ed esasperata, complice anche l’utilizzo di una lingua gergale e scurrile che caratterizza le voci dei personaggi. Connotati da un forte spirito libertario, questi racconti tracciano percorsi mentali ben definiti che evidenziano le contraddizioni quotidiane, le fragilità umane e le imprevedibili derive mentali. Sono loro, questi nove racconti, gli effetti collaterali di una stanza in affitto.
“Io ho le mie credenze e ci tengo dentro i piatti”

 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top