domenica , 24 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Siamo fatti di stelle: il tributo a Margherita Hack apre Trieste Next 2013

Siamo fatti di stelle: il tributo a Margherita Hack apre Trieste Next 2013

image_pdfimage_print

Tutto esaurito per la serata in ricordo di Margherita Hack, la celebre astrofisica scomparsa lo scorso 29 giugno, che inaugurerà la seconda edizione di Trieste Next domani giovedì 26 settembre 2013 al Teatro Verdi di Trieste.La città di Trieste, che adottò la “signora delle stelle”, fiorentina di nascita, nel 1964, organizza il primo tributo nazionale a una delle menti più raffinate del nostro panorama scientifico e culturale contemporaneo: immagini e video d’archivio, forniti dalla sede Rai Friuli Venezia Giulia, e testimonianze per celebrare uno dei simboli della città di Trieste e promuovere la sua straordinaria avventura umana e intellettuale.Alla serata, condotta dalla giornalista Rai Marinella Chirico, trasmessa in diretta streaming su Rai Scuola, parteciperanno i sindaci delle sue due città, Firenze e Trieste, Matteo Renzi e Roberto Cosolini, ma anche di suoi colleghi, collaboratori e partner: Stefano Borgani direttore INAF-Osservatorio Astronomico di Trieste che Margherita Hack diresse – la prima donna italiana a farlo – dal 1964 al 1987; Don Pierluigi Di Piazza, con cui l’astrofisica si confrontò in Dialogo tra un’atea e un prete, Francesca Matteucci presidente Consiglio Scientifico INAF, e Federico Taddia, giornalista e co-autore di Nove vite come i gatti, in cui Margherita Hack, “un bestione tutto senso e stupore”, come la definì scherzosamente un collega, raccontò i suoi primi 90 anni passati con lo sguardo rivolto verso un ignoto da indagare continuamente ma “con i piedi ben saldi per terra”.

I PROTAGONISTI DELLA SERATA. Stefano Borgani, direttore di INAF-Osservatorio Astronomico di Trieste. Ha ottenuto il PhD in Astronomia nel 1992 alla Scuola Internazionale di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste. Dal 1991 al 2002 è ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. È attualmente professore straordinario presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Trieste. È membro della collaborazione per la missione Euclid dell’Agenzia Spaziale Europea. Ha pubblicato circa 180 articoli su riviste internazionali e circa 130 contributi in atti di congressi.
Roberto Cosolini. È sindaco di Trieste da maggio 2011. Direttore della Confederazione Nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa di Trieste (Cna) dal 1983, è stato presidente dell’Ezit (ente zona industriale Trieste) dal 1998 al 2001 e membro di Consiglio e Giunta della Camera di Commercio di Trieste dal 2000 al 2003. Ha ricoperto la carica di assessore regionale al Lavoro, Formazione, Università e Ricerca dal 2003 al 2008 e ha promosso le due edizioni di “Fest” il festival internazionale dell’editoria scientifica, in collaborazione con la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa).
Don Pierluigi Di Piazza. È nato a Tualis di Comeglians, in provincia di Udine, il 20 novembre del 1947. Dopo gli studi nel Seminario di Udine, ha conseguito la licenza in Teologia all’Università San Tommaso d’Aquino, a Roma, dove si è laureato nel 1994. Ordinato sacerdote nel 1975, è impegnato nella diffusione della cultura della pace, della non violenza e della solidarietà. E’ parroco di Zugliano dove, nel 1989, ha fondato un Centro di accoglienza per immigrati, profughi e rifugiati politici intitolato a padre Ernesto Balducci. Collabora con giornali e riviste ed è autore di alcuni libri; dell’ultimo, Io credo. Dialogo tra un’atea e un prete, è co-autore insieme a Margherita Hack. Il 13 gennaio 2006 ha ricevuto dall’Università degli Studi di Udine la laurea ad honorem in “ economia della solidarietà”.
Francesca Matteucci. È presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF). Dopo la laurea in Fisica a La Sapienza e una borsa di studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), inizia la sua attività di ricerca, soprattutto nell’evoluzione chimica delle galassie, evoluzione stellare e nucleosintesi Nel 1994 diventa professore associato all’Università di Trieste, dal 2000 professore ordinario. Dal 2003 è membro dell’Accademia Nazionale Italiana dei Lincei per il settore delle Scienze. Collabora attivamente con gruppi di ricerca negli Usa e in Giappone.
Matteo Renzi. Sindaco del Comune di Firenze dal 2009, nei 5 anni precedenti è stato Presidente della Provincia di Firenze. Ha lavorato con varie responsabilità all’interno della CHIL srl, società di servizi di marketing di cui è dirigente in aspettativa. Nel 2004 è diventato Presidente della Provincia in rappresentanza di una coalizione di centrosinistra. È stato protagonista di alcune battaglie come l’abbassamento delle tasse provinciali, il piano provinciale dei rifiuti, l’efficienza nei cantieri, la valorizzazione culturale del Palazzo Medici e del territorio attraverso la manifestazione “Genio Fiorentino”, un innovativo Piano Energetico Provinciale.
Federico Taddia. È autore e conduttore radiotelevisivo. Ha scritto per testate come TopolinoFocus, Focus JuniorAirone. Ha condotto “Screensaver”, un programma di Rai 3 per ragazzi. È autore di libri ed esperto di divulgazione scientifica per bambini: ha ideato “Teste Toste”, rassegna di lezioni universitarie per “under 12”, e ha coordinato la rassegna “Bambini al politecnico” promossa da Focus Junior. Tra i suoi tanti libri,Perché le stelle non ci cadono in testa? e Nove vite come i gatti, scritti con Margherita Hack.
Marinella Chirico. Nata a Udine nel 1958, vive a Trieste da 20 anni. Sposata, con due figlie adottate in Ucraina, è laureata in Lettere e giornalista professionista dal 1987. Lavora alla sede regionale della RAI di Trieste dal 1995.Conduttrice per la TGR Rai Friuli Venezia Giulia, si occupa di cronaca, spettacoli, società. Collabora con tutte le testate giornalistiche della Rai e ha seguito anche a livello nazionale alcuni dei più importanti fatti di cronaca avvenuti in regione negli ultimi anni. Ha lavorato anche per la carta stampata e per uffici stampa, soprattutto nel campo del teatro.

PER PARTECIPARE ALLA SERATA. I biglietti per partecipare a “Siamo fatti di stelle”, in distribuzione dal 9 settembre al Teatro Verdi di Trieste, sono esauriti. In considerazione del gran numero di richieste, l’organizzazione di Trieste Next ha attivato una waiting list per mettere a disposizione eventuali posti lasciati liberi all’ultimo minuto per “Siamo fatti di stelle”, serata in ricordo di Margherita Hack (26 settembre, ore 21, Teatro Verdi). Per iscriversi alla lista d’attesa, è sufficiente compilare il modulo disponibile al link http://bit.ly/19jWV0x. La lista di attesa verrà chiusa alle ore 20 di mercoledì 25 settembre. I posti che risulteranno non occupati alle 20.50 di giovedì 26 settembre saranno ridistribuiti agli iscritti in lista secondo l’ordine cronologico di registrazione. L’organizzazione di Trieste Next prega chiunque fosse già in possesso dei biglietti per la serata e fosse impossibilitato a partecipare a restituirli alla biglietteria del Teatro Verdi così da permettere la partecipazione di chi fosse interessato.

LA DIRETTA STREAMING. “Siamo fatti di stelle” sarà trasmesso in live streaming sul sito di Rai Scuola. Si potrà seguire la diretta streaming al seguente link: http://www.raiscuola.rai.it/diretta_trieste.aspx

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top