martedì , 18 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » PORTICI DI CARTA, SABATO 5 E DOMENICA 6 OTTOBRE A TORINO LA SETTIMA EDIZIONE

PORTICI DI CARTA, SABATO 5 E DOMENICA 6 OTTOBRE A TORINO LA SETTIMA EDIZIONE

image_pdfimage_print

Sabato 5 e domenica 6 ottobre 2013 torna con la sua settima edizione Portici di Carta, la popolare manifestazione promossa dalla Città di Torino, organizzata dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, della Camera di Commercio di Torino e della Fondazione Crt. Nata da un’idea di Rocco Pinto, Portici di Carta vede protagonisti i librai di Torino e del Piemonte, che per due giorni dal mattino a sera trasformano i portici di via Roma, piazza San Carlo e piazza Carlo Felice nella più lunga libreria del mondo. Il programma completo è stato  presentato mercoledì 2 ottobre, ore 11.30, al Costadoro Coffee Lab Diam ante assieme al presidente della Fondazione per il Libro Rolando Picchioni e a Rocco Pinto  con il sindaco di Torino Piero Fassino, gli assessori alla Cultura della Regione Piemonte Michele Coppola e della Città di Torino Maurizio Braccialarghe, il presidente della Camera di commercio di Torino Alessandro Barberis e Anna Chiara Invernizzi vicepresidente Fondazione CRT. 

Diciotto Vie del Libro sotto i portici di via Roma, piazza San Carlo, piazza Carlo Felice. Sessantadue librerie indipendenti, generaliste e specializzate. Quarantaquattro piccoli editori piemontesi presenti grazie al sostegno della Regione Piemonte. Più di ottanta bouquinistes del Libro Ritrovato. In totale circa 200 bancarelle che offrono decine di migliaia di volumi. E fra le chiese di Santa Cristina e San Carlo tornano gli artigiani della Via del Gusto con le creazioni di 30 maîtres chocolatiers di Torino e del Piemonte, in un progetto sostenuto dalla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Torino. Cuore della manifestazione è piazza San Carlo, con il Corner eventi che ospita gli incontri con gli autori, presentazioni, dibattiti e spettacoli, e lo Spazio Bambini e Ragazzi dedicato ai piccoli lettori. Due gli spazi che si aggiungono quest’anno: il Circolo dei lettori (via Bogino 9) e il nuovo Costadoro Coffee Lab Diamante (Palazzo Bricherasio, via Teofilo Rossi 2 angolo via Lagrange). Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito. 

E domenica 7 è giornata ecologica: un modo rilassante per ritrovare il centro senz’auto e godersi il piacere della lettura fra le architetture e l’atmosfera del salotto di Torino, con le sue vetrine e i suoi caffè. Fra gli autori che intervengono a Portici 2013 con le loro novità editoriali, Marco Malvaldi, Erri De Luca, la poetessa Antonella Anedda, Fabio Stassi, Marco Rovelli, il duo Luca Ragagnin & Enrico Remmert, Giuseppe Culicchia, Francesco Forlani, Fiorenzo Alfieri e Giovanni De Luna.  Si inaugura sabato 5 ottobre alle 10 con il dibattito Librai indipendenti per lettori dipendenti, in collaborazione con Ali-Associazione Librai Italiani. Per la prima volta, infatti, Portici di Carta non si esaurisce nel «weekend in piazza» ma continua per tutto il mese di ottobre nei luoghi della lettura in città – librerie, biblioteche e scuole – con un fitto programma di incontri, reading e laboratori per valorizzare lo straordinario patrimonio di Torino città del libro. Programmi e aggiornamenti su salonelibro.it. Portici di Carta 2013 celebra i cinquant’anni dalla morte di un autore che, di anno in anno, viene sempre più riscoperto nella sua spigolosa grandezza e modernità: Beppe Fenoglio. Lo scrittore albese è ricordato con un incontro fra gli scrittori più brillanti della nuova generazione come Paolo Di Paolo e Fabio Geda, un reading letterario-musicale sabato sera al Circolo dei lettori e con l’esposizione nelle vetrine di piazza San Carlo di 17 rari e straordinari ritratti fotografici firmati da Aldo Agnelli e delle copie originali dei suoi libri. Nelle settimane che hanno preceduto la manifestazione, le Biblioteche Civiche hanno chiesto ad alcuni gruppi di lettura di lavorare sui libri e sui temi cari a Fenoglio. Portici 2013 ricorda inoltre a dieci anni dalla scomparsa Giuseppe Pontiggia – che, fra l’altro, preconizzò la nascita delle scuole di scrittura in Italia – e il compianto Ugo Riccarelli, vincitore del Premio Campiello, con la partecipazione di Walter Veltroni.

Dopo il debutto con l’edizione 2012 dedicata a Sellerio, torna il focus dedicato a un grande editore italiano: quest’anno è Laterza a portare a Torino i suoi nomi di punta, le sue novità e una mostra nelle vetrine di piazza San Carlo. Domenica alle 17 appuntamento con gli editori Alessandro e Giuseppe Laterza e gli autori Alessandro Barbero, Anna Bravo, Giuseppe Cambiano, Giuseppe Culicchia, Tommaso De Luca, Massimo Firpo, Luciano Gallino, Tonia Mastrobuoni, Marco Revelli, Gustavo Zagrebelsky e molti altri autori amici della casa editrice. Coordina Mario Baudino. Lungo il percorso stazionerà l’Ape Libraia, il mitico motocarro Piaggio che proporrà in vendita tutti i titoli della collana Contromano.
A Laterza è dedicato anche I buoni libri non si fermano mai: il tram storico della linea 7, risalente agli anni 1930-60 e messo a disposizione grazie alla collaborazione con Gtt, che da piazza Castello fronte monumento percorrerà il centro di Torino. Orari delle corse: sabato 5 e domenica 6 ogni ora dalle 9.30 alle 19:30, biglietto urbano 1,50 €. Sabato alle 16.30 e domenica alle 15.30 viaggio in compagnia degli editori e autori Laterza.

Altro spazio sempre molto apprezzato è quello per i Bambini e Ragazzi in piazza San Carlo. Letture, giochi, laboratori di scrittura e illustrazione per bambini di tutte le età, con o senza i genitori. Editore ospite 2013 è Notes: casa editrice indipendente per ragazzi, nata a Torino nel 2010 e aperta ad accogliere storie che diano spazio a idee e immaginario. Fra gli autori Notes a Portici, scrittori come Margherita Oggero, Marco Tomatis e Pino Pace e illustratrici come Petra Probst, Cinzia Ghigliano e Stefania Vincenzi. Fra gli altri appuntamenti in programma, La favola delle due galline – un insolito Beppe Fenoglio dedicato ai piccoli – e i libri tattili di Area Onlus. Lo Spazio Bambini e Ragazzi è organizzato in collaborazione con le Biblioteche Civiche Torinesi, Notes Editore e il progetto e Premio nazionale Nati per leggere, sostenuto dalla Regione Piemonte e presente con le proprie attività di educazione alla lettura fin dai primi giorni di vita. La redazione dei giovani reporter del Bookblog, in collaborazione con Fuorilegge, seguirà gli appuntamenti di Portici di Carta e li racconterà in diretta su bookblog.salonelibro.it.

I partecipanti del 2 ottobre alla presentazione della manifestazione

Dopo il successo all’edizione 2012, tornano le Passeggiate di Portici di Carta, guidate e gratuite alla scoperta dei luoghi e delle case dove hanno vissuto gli scrittori e i loro personaggi, dove sono ambientate pagine celebri e meno note, dove sono nate case editrici e librerie storiche. Lungo il percorso vengono lette le pagine che descrivono o evocano i luoghi visitati. Oltre alle Passeggiate Letterarie © ideate da Alba Andreini (novità di quest’anno, quella sulle tracce dei luoghi dello Sport), la Passeggiata Ecologica alla scoperta delle fontane e torèt di Torino. E arriva a Torino la passeggiata ciclistica Giro d’Italia in ottanta librerie: una maratona iniziata a settembre che tocca tutta la Penisola, con la curiosa Bici Parlante di Simone Sacco che diffonde audiolibri. A Portici naturalmente quelli di Beppe Fenoglio. Gli itinerari sono curati da Alba Andreini, Giovanna Viglongo, Paolo Hutter e Simone Sacco, in collaborazione con Torino Rete Libri, Letteratura Rinnovabile e Associazione Bici e Dintorni.

A grande richiesta ritorna anche La lotteria parte in libreria, già iniziata nei giorni scorsi nelle librerie aderenti a Portici di Carta. Per ogni libro acquistato, un biglietto per partecipare all’estrazione finale in programma alle 19,30 di domenica 6, e vincere una delle sei CityBike messe in palio. Tutti i biglietti della lotteria, anche se non vincenti, offrono comunque la possibilità diusufruire per tutto il mese di ottobre di uno sconto del 10% nella libreria che ha emesso il tagliando. Regolamento del concorso e numeri estratti su salonelibro.it.

E last but not least, la Caccia al Racconto del Concorso Letterario Lingua Madre, sostenuto dalla Regione Piemonte. Per ogni libro acquistato a Portici di Carta, in omaggio uno dei dieci racconti vincitori dell’ultima edizione del Concorso. A chi riuscirà per primo a raccoglierli tutti e dieci, in premio un volo a/r per due persone Torino-Barcellona. Informazioni presso il desk Lingua Madre al Corner eventi di Piazza San Carlo.

Dalla Newsletter del Salone del Libro n. 26. Ottobre 2013

 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top