mercoledì , 16 Giugno 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Padova, settima edizione della “Fiera delle parole”

Padova, settima edizione della “Fiera delle parole”

image_pdfimage_print

Una settimana di appuntamenti con i protagonisti della letteruatura, del giornalismo, della musica e dell’arte

Ha preso il via ieri a Padova la settima edizione del festival letterario “La fiera delle parole”, che animerà il centro cittadino fino a domenica 13 ottobre con incontri, presentazioni, reading e spettacoli musicali. In calendario oltre 200 appuntamenti, in cui saranno protagonisti scrittori, giornalisti, filosofi, attori, musicisti e cantautori per raccontare tutto l’immenso mondo che può essere racchiuso nelle pagine di un libro.

La Fiera delle Parole è ideata e diretta da Bruna Coscia e organizzata da Associazione culturale Cuore di Carta, Comune di Padova e Università degli Studi di Padova, con la collaborazione di Camera di Commercio di Padova e AcegasAps. L’evento, che si conferma una delle più interessanti occasioni di incontro sul territorio nazionale con la letteratura, il giornalismo, la poesia, l’arte, la musica, punta a bissare il successo della scorsa edizione, che ha registrato oltre 50mila presenze. Gli eventi sono organizzati nei luoghi più belli, suggestivi e prestigiosi della città: Palazzo Bo, Sala dei Giganti, Conservatorio Pollini, Centro Culturale Altinate San Gaetano, Teatro Ruzante, Caffè Pedrocchi, Museo Diocesano, Multisala MPX e molti altri. Non mancano numerosi appuntamenti nelle librerie e in molte scuole della città, dalle elementari alle superiori, a testimoniare la forte attenzione della Fiera nei confronti delle giovani generazioni.

Sono tanti i protagonisti che animeranno le giornate padovane: Salvatore Accardo, Giulio Giorello, Vito Mancuso, Aldo Cazzullo, Don Luigi Ciotti, Gian Antonio Stella, Paolo Crepet, Gherardo Colombo, Mario Tozzi, Dacia Maraini, Corrado Augias, Andrea Segrè, Pupi Avati, Federico Rampini, Vinicio Capossela. Sette le presentazioni in anteprima nazionale, tra le quali si segnala “I conti con la storia” di Paolo Mieli in programma questa sera alle 21.00 presso l’Aula Magna di Palazzo Bo. Tra gli scrittori stranieri Anthony Cartwright Terence Ward Yvan Sagnet Sibyl von der Schulenburg Arno Camenisch. Domenica 13 ottobre ore 21.00 gran finale al Cinema Teatro Multisala Pio X con Roberto Vecchioni che presenterà il suo nuovo CD “Io non appartengo più”.

Vito Digiorgio

About Vito Digiorgio

Vito Digiorgio
Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top