domenica , 9 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » Lagunamovies festival da Trieste a Grado: “In diretta dagli abissi”

Lagunamovies festival da Trieste a Grado: “In diretta dagli abissi”

image_pdfimage_print

Lunedì 12 agosto, con partenza alle 15 da Trieste e alle 16.30 da Grado, riflettori sulla seconda edizione del format “In diretta dagli abissi”, un progetto di turismo subacqueo lanciato da Lagunamovies festival nel 2012 con l’escursione sul relitto del brigantino Mercure. Si riparte quest’anno con “Missing in action: il volo spezzato del B-24”, un’escursione sul relitto del bombardiere statunitense precipitato al largo di Grado negli ultimi mesi della Seconda Guerra Mondiale: per indagare i misteri del B-24 colpito nei cieli di Bressanone e caduto nel Mar Adriatico, scrutando nel relitto con gli occhi dei sub, in presa diretta dai fondali, grazie alla tecnologia della telecamera Rov che rimanderà, in tempo reale sui maxi schermi a bordo, la ‘passeggiata’ dei subacquei. On board il pubblico potrà gustare la proiezione di film e documentari d’epoca a tema con una conferenza in power point dello storico Freddy Furlan. Ha collaborato alle proiezioni La Cappella Underground. Non è stato ancora ufficialmente identificato, ma in base alle ricerche più recenti il B-24 dovrebbe essere un apparecchio del 449th Bomb Group abbattuto il 28 febbraio 1945. Non si conosce il suo “nick name”, cioè il nomignolo che ogni equipaggio dava al proprio velivolo, ma sappiamo che era stato assegnato al 716th Bomb Squadron, di stanza all’aeroporto di Grottaglie, a Taranto. Il B-24 fu colpito dalla contraerea durante un’incursione sui cieli di Bressanone, ma riuscì ad arrivare fino al Golfo di Trieste tentando un disperato ammaraggio. Nessuno degli undici membri dell’equipaggio sopravvisse all’abbattimento, solo i corpi di quattro di essi furono rinvenuti tra Grado e Chioggia, mentre gli altri sette sono a tutt’oggi considerati Missing in action, cioè dispersi. Spezzato in due nell’impatto con la superficie del mare, del bombardiere oggi rimangono le ali (le eliche sono state asportate), parte della carlinga e della cabina del pilota, ed è l’unico relitto noto nel Golfo di Trieste, in acque italiane, che testimonia i cruenti combattimenti aerei che si svolsero sui cieli del Friuli Venezia Giulia nel corso della Seconda guerra mondiale.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top