lunedì , 12 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Incontri su “La grande Trieste” – Letture di Guerra

Incontri su “La grande Trieste” – Letture di Guerra

image_pdfimage_print

Auditorium Salone degli Incanti 28 aprile ore 17.30 – ingresso gratuito

La conferenza “Letterature di guerra” di Cristina Benussi – in programma domani, martedì 28 aprile, alle ore 17.30, al Salone degli Incanti – ex Pescheria nell’ambito degli incontri su “La grande Trieste” vuole illustrare, attraverso la testimonianza degli scrittori, come Trieste reagì alla notizia dello scoppio del conflitto, a partire dal 1914, quando i triestini vennero mandati sul fronte della Galizia.1

Attraverso le testimonianze di Stuparich si potrà cogliere non solo le problematiche relative alla vita in città, ma anche il dibattito culturale che si stava sviluppando in relazione a. Benco da una parte,  Ruggero Timeus da un’altra, Slataper e Stuparich da un’altra ancora, danno la misura della vivacità di un confronto che vide modificarsi nel corso di quel primo anno di guerra ipotesi e progetti d’intervento. La presenza di alcuni di loro in un contesto culturale

3Poi nel 1915 la dichiarazione di guerra dell’Italia che sparigliò le carte: da Svevo a Saba, da Stuparich a Camber Barnie, da Quarantotti Gambini ad alcune testimonianze femminili, verranno illustrate le motivazioni che porteranno a scelte di campo ben  precise e i modi con cui la memoria, a guerra finita, ha organizzato ed ordinato il ricordo. La verifica della tenuta ideologica di quella scelta la si potrà misurare nei sopravvissuti che di quella tragedia dettero una testimonianza cruda, al di là di ogni possibile retorica .

About Andrea Forliano

Andrea Forliano
Nato a Bari il 22/05/1978,vive a Trieste,di formazione umanistica sta completando il corso di laurea in Storia indirizzo contemporaneo,è da sempre appassionato di storia,viaggi,letteratura,politica internazionale e in costante ricerca di conoscere nuove culture.Inoltre segue l'attualità,il calcio,il cinema e il teatro

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top