sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Galileo Innovactors’ Festival Dalle idee alla fabbrica Centro Culturale San Gaetano – Padova 5/7 giugno 2014

Galileo Innovactors’ Festival Dalle idee alla fabbrica Centro Culturale San Gaetano – Padova 5/7 giugno 2014

image_pdfimage_print

Le Venezie sono il territorio di eccellenza dell’impresa innovativa. Dal Trentino Alto Adige al Veneto fino al Friuli Venezia Giulia, si è sviluppata negli anni scorsi la più florida industria manifatturiera innovativa a livello internazionale. Innovazione fatta con formule del tutto inconsuete, a tratti spontanee, fuori dalle logiche dei grandi gruppi industriali mondiali che spesso hanno invece attinto a quell’enorme reticolo di creatività diffusa che il Nordest ha prodotto, e lontani dai grandi sistemi di ricerca.

Oggi il Nordest sembra però avere terminato un suo ciclo espansivo e la globalizzazione impone di ripensare e riorganizzare un sistema che deve porsi il problema di costruire un nuovo rapporto tra la piccola e media impresa e il mondo della ricerca, di costruire sistemi di rete e relazioni che favoriscano una nuova fase in quello che è il fattore chiave e pane quotidiano di qualsiasi impresa: l’innovazione.

Per questo, in stretta sinergia con la vocazione di Trieste e Trento a svolgere in quest’ambito il ruolo di hub della ricerca scientifica, Padova sceglie di svolgere il ruolo di hub dell’innovazione, candidandosi attraverso il Galileo Innovactors’ Festival, a catalizzare tutte le realtà attive nelle Venezie e a livello europeo nei processi di innovazione.

Pordenonelegge affianca il progetto di VeneziePost e segnala in particolare i seguenti incontri:

– Giovedì 5 giugno, ore 15.30 | Centro Culturale S. Gaetano, Agorà dell’Innovazione
In occasione della presentazione di Hashtag. Cronache da un paese connesso di Marino Niola (Bompiani)

#natividigitali #rivoluzioni

Dialogo con  Sandro Mangiaterra, editorialista Corriere del Veneto, Marino Niola, antropologo, professore di Antropologia dei simboli, Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli
___________________________________________________________________________________

– Venerdì 6 giugno, ore 17.30 | Centro Culturale S. Gaetano, Agorà dell’Innovazione
In occasione della presentazione di L’arte di migliorare di Arnaldo Camuffo (Marsilio Editori)

LE NUOVE FRONTIERE DELLA COMPETITIVITA’: IL CASO AUTOGRILL

Introduce  Paolo Gubitta, docente di Organizzazione Aziendale e Imprenditorialità, Università di Padova; direttore scientifico Area Imprenditorialità Fondazione CUOA

Intervengono  Arnaldo Camuffo, Università Bocconi e Lean Global Network,  Giovanni Costa,vicepresidente esecutivo Consiglio di Gestione, Intesa Sanpaolo,  Luigi Rossi Luciani, presidente Carel, Gianmario Tondato Da Ruos, amministratore delegato Autogrill
__________________________________________________________________________________

– Venerdì 6 giugno, ore 19.00 | Caffè Pedrocchi
In occasione della presentazione di Tecnologismi. Posologia e precauzioni per l’uso dei social network di Massimo Sideri (Sonzogno)

COSA CI STA TOGLIENDO IL DIGITALE?

Intervengono  Andrea Ferrazzi, fondatore Slow Communication,  Marco Gui, docente di Sociologia della cultura e dei media, Università Milano Bicocca,  Massimo Sideri, scrittore e giornalista Corriere della Sera

Modera  Luca Barbieri, coordinatore editoriale Corriere Innovazione
________________________________________________________________________________

– Venerdì 6 giugno, ore 21.00 | Centro Culturale S. Gaetano, Agorà dell’Innovazione
In occasione della presentazione di Umano digitale. L’Italia al bivio (Marsilio Editori) di Maria Cristina Ferradini

UMANO DIGITALE. L’ITALIA AL BIVIO

Dialogano con l’autrice  Luca Bortolami, editore ICMoving Channel La Nuova Vicenza, Luca De Michelis,amministratore delegato Marsilio Editori,  Gianni Potti, presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici
Modera  Maurizio Milan, amministratore delegato Digital Accademia

 
Programma completo su www.galileofestival.it | #gif02

About Vito Digiorgio

Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top