lunedì , 2 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » Friûleconomy di Massimo De Liva: nascere friulani è ancora una buona idea?

Friûleconomy di Massimo De Liva: nascere friulani è ancora una buona idea?

image_pdfimage_print

Studiare il proprio territorio, apprendere dall’esempio di chi ha vissuto prima di noi, sfidare se stessi ed i risultati raggiunti dai nostri avi sono tre suggerimenti che escono dall’ottimo libro di Massimo De Liva “Friûleconomy. 70 anni di libero mercato raccontati dai friulani” (Andrea Moro Editore, pp. 271, 14 euro).

Il libro comincia con una bellissima citazione di Andrea Pittini “Per molti secoli non è stata una buona idea nascere friulani” e cerca di spiegare come, nell’ultimo secolo, venire alla luce in Friuli è stata, al contrario, una grande fortuna. Attraverso 170 interviste a molti tra i protagonisti degli ultimi settant’anni di questa terra di confine l’autore, Massimo De Liva, mira a celebrare un popolo che ha riscattato il proprio destino. La lotta inizia con la dura vita del mondo agricolo, attraversa l’industrializzazione postbellica e conclude con il nuovo mondo delle software house e l’ennesima rivoluzione industriale. Moroso, Zanussi, Snaidero, Nonino, Danieli, Siagri, Wolf, Keber fino alla start up Askii (il cui team di sviluppo ha realizzato per lo stesso Massimo De Liva il progetto feople.it per raccogliere le testimonianze su economia, cultura e società friuliana) e alla storia del Far East Film Festival solo per citare alcune testimonianze, senza dimenticare il mondo delle professioni come gli avvocati, gli architetti, i notai, i giornalisti e delle banche del territorio.

Il capitolo 3, sugli anni ’70 (terremoto compreso), è centrale e particolarmente acuto nonché interessante: si trovano le 9 “semplici” regole che portarono allo sviluppo del Friuli come terra di innovazione e originalità. Tra citazioni colte e pop, da Sordi a Disraeli, da Tolstoj a Steve Belushi, De Liva è riuscito nel difficile compito di strutturare il volume come fosse un racconto di una cena con 170 commensali che danno il proprio contributo alla storia del Friuli tema per tema, impossibile da leggere con occhio distratto ma obbligatoriamente tutto d’un fiato.

Federico Gangi
federico.gangi@ildiscorso.it

© Riproduzione riservata

 

About Federico Gangi

Avatar
Pubblicista iscritto all'albo Fvg dall'aprile 2013. Diplomato al liceo classico “J. Stellini”, laureato in Legge alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Trieste. Ideatore della Fedarmax e di Brainery Academy, co-fondatore e promotore del giornale on-line Il Discorso, di cui è direttore editoriale.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top