lunedì , 20 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » CuciniAmo » VINO IN VILLA FESTIVAL 2016 A CONEGLIANO DOMANI SVEVA CASATI MODIGNANI
VINO IN VILLA FESTIVAL 2016    A CONEGLIANO DOMANI SVEVA CASATI MODIGNANI
Sveva Casati Modignani

VINO IN VILLA FESTIVAL 2016 A CONEGLIANO DOMANI SVEVA CASATI MODIGNANI

image_pdfimage_print

Vino in Villa Festival prosegue domani, venerdì 13 maggio: sul filo portante di “Natura e cultura” si snoda, fino al 15 maggio, l’edizione 2016 di Vino in Villa, promossa dal Consorzio di Tutela del Prosecco Superiore DOCG, curata da Massimo Donà e realizzata con la collaborazione della Fondazione Pordenonelegge.it. Domani, venerdì 13 maggio tappa a Conegliano, nella Sala dei Battuti,, per una serata in compagnia di Sveva Casati Modignani, l’autrice best seller amata come poche altre dai lettori italiani e internazionali. “La vigna di Angelica“, il titolo del suo ultimo romanzo, echeggerà le atmosfere del territorio proiettandole in uno sfondo di vigneti secolari, con un dono imprevisto del destino, tutto da cogliere e tutto da scoprire. “La vigna di Angelica” è infatti ambientato attraverso lunghi filari di viti che si adagiano sui pendii di Borgofranco. Da due secoli la famiglia Brugliani è proprietaria di quell’antico borgo e di quelle vigne, curate con pazienza per trarne vini pregiati e inimitabili. A trentacinque anni, Angelica è l’erede della tradizione e del patrimonio famigliare. Madre, moglie, imprenditrice di successo: tutto sembra perfetto nella sua vita. Solo lei sa che dietro quella facciata si nasconde una zona d’ombra, fatta di menzogne – quelle del marito – e di sogni infranti. Una sera, mentre è in sella alla sua moto, l’amarezza e i pensieri pesanti prendono il sopravvento e Angelica, in preda al pianto, non si accorge che l’auto di fronte a lei sta frenando. L’urto è molto violento, ma per fortuna privo di conseguenze gravi, sia per lei sia per il conducente dell’automobile, Tancredi D’Azaro. Angelica non sa ancora che quel nome è sinonimo di alta cucina in tutto il mondo. Ed entrambi ignorano che, dopo quell’incontro fugace, il destino tornerà a intrecciare le loro strade, suscitando la tentazione di un nuovo inizio. Filosofia è la parola chiave dell’agorà culturale che Vino in Villa 2016 disegnerà sullo sfondo dolce e scosceso delle colline del Prosecco: i seminari filosofici domani, nella Sala dei Battuti dalle 15.30, annoi proietterà nel cuore dell’indagine su “Natura e cultura” con i filosofi Marco Moschini, Giacomo Petrarca e Marco Bruni. Dai Seminari ai Dialoghi – di scena sempre nella Sala dei Battuti domani con inizio alle 18.30 – per un nuovo step del focus su “Natura e cultura”: si ragionerà del vino, del cibo e dell’arte. Domani in particolare si parlerà di “Cibo e cultura” con Francesca Rigotti, l’autrice del “Manifesto del cibo liscio” e della “Filosofia in cucina”, in dialogo con Antonio Gnoli e con il docente ed esperto di agroalimentareGianni Moriani. Il cibo, quindi, come strumento di indagine antropologica e, più semplicemente, come colonna sonora del nostro vivere quotidiano e dalla nostra umana avventura, del nostro modo di essere e di rappresentarci.

Per ulteriori informazioni: Consorzio Tutela Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore

Tel. 0438 83028 – www.vinoinvilla.it  www.prosecco.it  vinoinvilla@prosecco.it

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top