sabato , 25 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » Convegno L’Arte delle Donne – Pordenone 28 settembre

Convegno L’Arte delle Donne – Pordenone 28 settembre

image_pdfimage_print

Sabato 28 settembre, pressol’Auditorium della Regione a Pordenone si terrà una giornata di riflessione, discussione, dibattito e confronto sul tema  L’’ARTE DELLE DONNE, teatro, musica, arte figurativa . L’iniziativa, promossa  ed organizzata dalla Commissione Regionale per le Pari Opportunità del Friuli Venezia Giulia, ha ottenuto l’adesione del Presidente della Repubblica, con l’assegnazione di una medaglia, e vedrà una nutrita partecipazione di artiste provenienti da tutta Italia. Per il teatro , fra le altre, Licia Maglietta,Carlina Torta , Grazia Scuccimarra, per la musica Luisa Sello, Cristina Nadal, Beatrice Campodonico, per l’arte Anna Maria Iodice , Antonia Lucchese e molte altre . Da Cagliari a Torino, da Palermo a Milano con una nutrita presenza di artiste del Friuli Venezia Giulia, le partecipanti   avranno il compito di sviscerare le problematiche connesse alla ancora marginale presenza delle donne nel nostro paese in tutti i settori dell’arte. Si tratta del primo convegno nazionale di questo genere ed ha infatti suscitato molto interesse: circa 70 fra registe, attrici, pittrici, musiciste, compositrici si incontreranno per mettere in evidenza la necessità di essere visibili e presenti sulla scena artistica al pari degli uomini. Ad oggi infatti sono poche le registe nei cartelloni delle stagioni teatrali, così come le drammaturghe, poche le compositrici e le direttrici d’orchestra nei concerti e le artiste nelle mostre. Questa ridotta presenza femminile non è frutto di una scarsacreatività, viceversa le donne dirigono, scrivono, compongono, creano ma accedono con difficoltà alla scena dell’arte. Perché? Questa sarà la domanda di base del convegno a cui daranno risposta non solo le artiste ; è prevista infatti la presenza anche degli interlocutori, cioè organizzatori, operatori, istituzioni, responsabili della diffusione delle manifestazioni dell’arte che saranno chiamati ad interrogarsi su questa lacuna non più ammissibile.

La giornata sarà articolata in diversi momenti di discussione in cui è prevista l’interazione con il pubblico  che è invitato a partecipare attivamente. La manifestazione inizierà alle 9.30 con il saluto delle autorità , e avrà un’avvio musicale con una proposta canora della chitarrista Maria Vittoria Jedlowskij, prosegue con relazioni sulla storia delle donne nell’arte, testimonianze di artiste come Grazia Scuccimarra che con il suo noto spirito ironico quantificherà i danni di cui chiedono il risarcimento le artiste,  testimonianze di manifestazioni  artistiche contemporanee dedicate alle donne con l’obiettivo di consolidare le reti fra le numerose attività che le donne organizzano ma che spesso non sono in collegamento.   Al pomeriggio, una tavola rotonda, con  il contributo del  pubblico e degli operatori culturali presenti , nonché rappresentanti delle istituzioni,  affronterà il centro del tema con l’obiettivo di sviscerare cause  motivi e modalità  della marginalità artistica femminile e studiare  strategie per uscirne, con l’obiettivo di avviare  altre iniziative insieme  e raggiungere un costruttivo e concreto risultato per le donne sul piano della scena dell’arte. Non potevano mancare infine dei momenti d’arte:  in serata verranno offerti al pubblico prodotti artistici del Friuli Venezia Giulia:  un concerto al Ridotto del Teatro Verdi alle ore 20.45 a cura di Luisa Sello, nota flautista friulana di fama internazionale che insieme a ( fra le altre)  Cristine Nadal  ed alle musiciste di Suono donna eseguirà musiche di compositrici classiche e contemporanee ed alle 21.30 nella sala prove del Teatro Verdi lo spettacolo teatrale La commedia delle donnedella friulana  Bruna Braidotti che ha recentemente vinto con questo testo  il primo premio di drammaturgia femminile “Donne e teatro” 2013 dedicato a Mariangela Melato.,

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top