mercoledì , 19 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » IOAN:”CONTRARIO AL MATRIMONIO GAY, MA NECESSARIO RICONOSCERE DIRITTI ALLE COPPIE OMOSESSUALI”

IOAN:”CONTRARIO AL MATRIMONIO GAY, MA NECESSARIO RICONOSCERE DIRITTI ALLE COPPIE OMOSESSUALI”

image_pdfimage_print

Arcigay Friuli ha incontrato il candidato Sindaco del centrodestra udinese

E mentre la Francia approva il matrimonio gay e il Presidente della Corte Costituzionale Franco Gallo invita il Parlamento italiano a riconoscere i diritti delle coppie omosessuali, anche il candidato udinese Ioan sembra dar ragione ad Arcigay Friuli sulla fondatezza della causa contro la Regione per il contributo prima casa negato alla coppia gay pordenonese

Deperu, presidente Arcigay Friuli:”Cerchiamo di guardare a ciò che ci avvicina e non solo a ciò
che ci divide, per costruire una città sempre più accogliente e civile”

E proprio mercoledì, il presidente della Regione Tondo ha aperto su questo tema riconoscendo fondate
le obiezioni di Arcigay Friuli rispetto all’esclusione della coppia gay pordenonese dal Contributo Prima Casa


Un incontro cordiale ed informale quello fra il presidente di Arcigay Friuli “Nuovi Passi” Udine e Pordenone, Giacomo Deperu, e il candidato del centrodestra a sindaco di Udine, Adriano Ioan.
Sui grandi temi cari all’associazione omosessuale restano incolmabili differenze e il no al matrimonio gay di Ioan non lascia dubbi. Ma Deperu registra con favore quanto apparso, nero su bianco, nel programma del candidato udinese sul tema dell’equiparazione fra famiglie coniugate e famiglie di fatto, anche omosessuali: “Da cattolico, resto contrario al matrimonio gay – afferma Ioan – ma è necessario riconoscere diritti alle coppie omosessuali, alla luce di una società che muta e che ha bisogno di risposte nuove a nuove esigenze.”

Deperu, dal canto suo, incassa l’apertura del candidato con filosofia: “Il nostro obiettivo è la totale parità di diritti, ma apprezziamo questo passo avanti di Ioan, certo non banale. Cerchiamo di guardare a ciò che ci avvicina e non solo a ciò che ci divide, per costruire una città sempre più accogliente e civile.”

“Consola constatare – prosegue Deperu – che anche rispetto al ricorso al TAR contro la Regione Friuli Venezia Giulia che non ha riconosciuto la coppia gay pordenonese, il candidato Ioan sembra dare ragione ad Arcigay.”


Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it
RIPRODUZIONE RISERVATA


About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top