lunedì , 26 Luglio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » Giovedì 13 novembre alle ore 19.30 prima tappa della rassegna Go Art – da Gino Granato in via Arco 421 a Sant’Anastasia.

Giovedì 13 novembre alle ore 19.30 prima tappa della rassegna Go Art – da Gino Granato in via Arco 421 a Sant’Anastasia.

image_pdfimage_print

Le arti performative entrano a passo trionfale in luoghi tradizionalmente non deputati alle esposizioni.   Fuori da musei, gallerie e pinacoteche, ma anche teatri, le arti performative incontrano la musica e la moda e lo fanno con quel tocco chic in più che parla il linguaggio dell’avanguardia e della lungimiranza, in grado di precorrere i tempi.  Non ci può essere futuro senza aver raccolto la lezione del passato però: ecco perché l’innovazione strizza l’occhio al gusto retrò, riscoprendo tutto il fascino del vinile.  Nasce da questa lezione di gusto e stile Go Art, aperitivi in moda, musica e arte, il nuovo format targato PerformingArts Plus.

webmail.webfaction.comEvent manager Cettina Celati (theperformingart@libero.it) .

La rassegna esordisce giovedì 13 novembre alle 19.30 nel salone dell’hair stylist campano Gino Granato, afferente a Go Coppola  Franchising in via Arco 421 a Sant’Anastasia.  Un evento imperdibile ad ingresso gratuito.

La rassegna Go Art prevedrà vari momenti tra novembre e dicembre dedicati a valorizzare il talento di giovani stilisti italiani emergenti, protagonisti del mondo della moda. L’evento di giovedì 13 novembre coniuga, infatti, moda (declinata secondo l’abbigliamento e le acconciature più trendy), musica e arte.  Un gustoso aperitivo con una selezione di vini di qualità delle migliori cantine italiane accompagnata dalla possibilità di degustare un ricco buffet.  In sottofondo il vynil set di Francesco Ceriello. Protagoniste varie performance di arte contemporanea, affidate ai migliori artisti e performer italiani, con la body art performance a due voci di Simona Mostrato  e Antonia Pacelli, ballerina e ginnasta di primo piano in Campania. Arte in mostra, poi, grazie all’opera di Simona Mostrato in esposizione qui dopo il successo riportato nell’ambito del progetto espositivo al Palazzo delle Arti di Napoli (Pan) di via dei Mille, 60  “Si tratta di un nuovo concept – spiega l’event manager –  che pone come fulcri  principali l’hair styling, la moda e l’arte performativa. Il tutto a creare un’atmosfera ricercata da happening artistico contemporaneo, completata da una selezione musicale in vinile con sonorità selezionate ad hoc”. Via libera alle nuove tendenze per affrontare il grigiore ed il freddo invernale con la grinta e lo stile giusto. Un inverno spazzato dai venti della crisi ma che può trasformarsi in un’opportunità di crescita e cambiamento, perché ogni variazione esteriore facilita e precorre quella interiore, in grado di trasformare la nostra vita. La domanda è: ci piace davvero la nostra immagine? Se c’è qualche tentennamento è ora di cambiare e cambiare significa agire per trasformarci nelle persone che saremo domani. Via libera quindi a nuovi colori e tagli, dai toni caldi, in grado di colorare autunno ed inverno con le nuance frizzanti e gioiose della bella stagione, senza dimenticare un pizzico di estro e “follia”. Al bando stoffe pesanti ed abiti che infagottano, a favore di tessuti che sanno avvolgere con calore ma preservando leggerezza e valorizzazione delle forme naturali del corpo, senza dimenticare un tocco di camouflage strategico nei punti giusti. A completare il tutto cappelli trendy che lasciano respirare il capello, pur offrendo la giusta protezione alla testa, e non “ammaccano” le pettinature.

Dimostrazioni di tagli, colori ed acconciature e una sfilata all’insegna delle ultime tendenze moda. Colori indossati che si riverberano nei capelli ma anche sul viso, a creare un sapiente gioco di riflessi e rimandi. Ecco il perchè della prova trucco completamente gratuita a cura delle truccatrici professioniste Francesca di Nardo e Anna Russo.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top