sabato , 17 Aprile 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » A Passariano piante, fiori, arredi da giardino e olio nella terza edizione di “Nel giardino del doge Manin”

A Passariano piante, fiori, arredi da giardino e olio nella terza edizione di “Nel giardino del doge Manin”

image_pdfimage_print

Sabato 12 e domenica 13 settembre, dalle 9 del mattino al tramonto, il grande parco di Villa Manin di Passariano ospiterà, per la gioia dei tanti appassionati, la terza edizione di “Nel giardino del doge Manin”, la manifestazione, a ingresso gratuito, che coniuga qualità, amore del verde e cultura. Gli espositori invitati a questa edizione sono quasi cento (un record per la manifestazione), sempre selezionati con grande cura da Lili Soldatich, in tutta Italia e in Slovenia, per poter offrire ai visitatori le più interessanti e qualificate novità del settore florovivaistico e dell’arredo ed oggettistica da giardino.

La manifestazione è frutto della collaborazione tra Azienda speciale Villa Manin, Istituto Regionale per il Patrimonio Culturale (IPAC), Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Agenzia regionale per lo sviluppo rurale (ERSA), Agenzia per il Turismo FVG e Fondazione CRUP: l’IPAC in particolare ha curato tutte le iniziative dedicate al tema dell’olio, uno dei cinque “sapori” scelti come tema conduttore dell’iniziativa “La cultura…si mangia! Conversazioni, racconti, laboratori intorno al cibo come patrimonio culturale”, che proseguirà nelle prossime settimane in regione con altri appuntamenti: grano (27 settembre, Villa Manin), latte (25 ottobre, Biblioteca comunale di Codroipo), pesce (8 novembre, Marano Lagunare).

Nel contesto della “kermesse” di Villa Manin si parlerà di olio extravergine d’oliva e di ulivi in una serie di incontri a carattere culturale e in manifestazioni collaterali, tanto da farne i protagonisti dell’atteso appuntamento nel verde dei diciotto ettari dello storico parco, ricco di elementi storici, artistici e naturalistici.

Non mancheranno infatti approfondimenti sulla produzione e il commercio dell’olio nell’antichità, sui rapporti tra ulivi e paesaggio in regione, con divertenti mini corsi di cucina per bambini e degustazioni guidate da docenti universitari attraverso la produzione dei migliori olii extravergini d’oliva del Friuli Venezia Giulia.

La manifestazione ospiterà anche mostre fotografiche di tema naturalistico, conversazioni con esperti e presentazioni di novità librarie, oltre a dimostrazioni e laboratori dedicati al bonsai e alla terracotta: tra gli eventi collaterali da segnalare lo spettacolo teatrale “Suspir di me mari ta na rosa”, sull’intenso rapporto tra Pier Paolo Pasolini e la madre, Susanna Colussi, con due protagonisti della scena teatrale regionale come Aida Talliente e Fabiano Fantini (nel cortile del Centro Pasolini di Casarsa sabato 12 alle 18.00).

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top