domenica , 24 Ottobre 2021
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Gorizia e provincia » Venerdì 3 maggio Earth Wind & Fire e Al McKay, la leggenda arriva a Gorizia

Venerdì 3 maggio Earth Wind & Fire e Al McKay, la leggenda arriva a Gorizia

image_pdfimage_print

 

Gorizia 25 aprile. Una leggenda della musica mondiale, un gruppo capace di far cantare e ballare intere generazioni a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, tanto da “obbligare” artisti di fama internazionale quali Santana, Stewe Wonder, Phill Collins e i Genesis, Prince e Black Eyed Peas a collaborare con loro: gli Earth Wind & Fire.

Un mito indicato da molti come uno degli ambasciatori internazionali dei generi R&BFunkSoul e Disco e capace di brillare di luce propria fino ai giorni nostri, a 44 anni dalla sua fondazione (a Chicago) e che venerdì 3 maggio chiuderà con un concerto memorabile (in prima nazionale e in esclusiva regionale) la stagione artistica 2012/2013 del teatro Giuseppe Verdi di Gorizia.

Un evento nell’evento, poi, se si considera che per la mini tournèe italiana (solo due tappe in Italia, appunto Gorizia e Vicenza) a guidare gli Earth Wind & Fire ci sarà il grande chitarrista Al McKay, considerato uno degli artisti più innovativi e influenti della sua generazione, che con il gruppo ha suonato dal 1973 al 1981, collezionando 7 album e contribuendo al “parto” di canzoni memorabili comeSeptember.

Poiché le esibizioni dal vivo e il contatto diretto con il pubblico sono da sempre gli aspetti più significativi della multiforme carriera di Al McKay, non c’è da stupirsi che per il suo ritorno abbia scelto di riunire 10 tra i migliori musicisti della storia del gruppo per dar vita aEarth Wind & Fire experience feat Al McKay, un incomparabile evento musicale. Funk popolare, disco music, armonizzazioni vocali di origine gospel, soul: una visione così ampia della musica nera che è sicuramente da ricercare nella storia stessa della band. Non ci saranno Maurice White (fondatore e leader indiscusso degli EWF) e la “voce” Philip Bailey, ma basta quella sigla, EWF, per riaccendere il ritmo e la magia degli anni ’70 e ’80 e della musica più nera che c’è.

A Gorizia, quindi, si potranno rivivere le splendide atmosfere di Septmeber, Best of my love, Boogie wonder land e altri indimenticabili brani, in un concerto senza precedenti per il capoluogo isontino.

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top