martedì , 3 Agosto 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » UN FIUME DI NOTE 2021: SABATO 26 GIUGNO LA RASSEGNA ITINERANTE ARRIVA A CIVIDALE DEL FRIULI
UN FIUME DI NOTE 2021: SABATO 26 GIUGNO LA RASSEGNA ITINERANTE ARRIVA A CIVIDALE DEL FRIULI

UN FIUME DI NOTE 2021: SABATO 26 GIUGNO LA RASSEGNA ITINERANTE ARRIVA A CIVIDALE DEL FRIULI

image_pdfimage_print

Rassegna musicale itinerante site-specific: sabato 26 giugno la kermesse si sposta a Cividale del Friuli dove, alle ore 20, al Monastero di Santa Maria in Valle è in programma il concerto “Fly to the world, in collaborazione con il Comune di Cividale, per festeggiare il decennale dell’Iscrizione a Patrimonio Culturale UNESCO

Il programma musicale è eseguito dall’Orchestra Tiepolo Brass, sotto la guida del M° Diego Cal

Nuovo appuntamento con i concerti della quarta edizione di “Un Fiume di Note”, la rassegna musicale itinerante “site specific” che percorre durante l’estate le più suggestive località regionali, curata da Dory Deriu Frasson e Davide Fregona, realizzata sotto l’egida del Distretto Culturale FVG il sostegno della Regione e Fondazione Friuli, con il Comune di Polcenigo capofila del progetto. In occasione del Decennale dell’Iscrizione come Patrimonio Culturale UNESCO di Cividale del Friuli, è atteso per sabato 26 giugno un particolare omaggio alla Città Longabarda organizzato in collaborazione con il Comune di Cividale.

Alle ore 20 il Monastero di Santa Maria in Valle – uno dei siti più prestigiosi e affascinati non solo di Cividale ma di tutto il territorio regionale e nazionale, la più importante e meglio conservata testimonianza architettonica dell’epoca longobarda – ospiterà un concerto che vuole essere un vero e proprio viaggio musicale intorno al mondo, senza spazio né tempo. Un evento musicale dal titolo “Fly to the world” che, attraverso alcune tra le più famose melodie che rappresentano i più bei paesi della Terra, diventa un omaggio a tutto il patrimonio culturale del pianeta. La stessa musica diventa linguaggio universale dell’umanità, diventando voce dell’arte, della cultura, dell’istruzione, della bellezza. Il programma proposto – su musiche di Tielman Susato, Samuel Scheidt, Johann Sebastian Bach, Joe Zawinhul, Jérôme Naulais, Zequina Abreu,Glenn Miller, Luis Prima, Alan Downey, Kander, Ennio Morricone – vuole avvicinare idealmente tutti i popoli del mondo a Cividale, con il suo patrimonio artistico e culturale riconosciuto proprio dall’Unesco nel 2011. L’esecuzione del concerto è stata affidata alla storica Orchestra Tiepolo Brass diretta dal M. Diego Cal, che si esibisce alla tromba con Luca Del Ben, Emanuele Resini e Enrico Mattea, mentre al corno troviamo Martina Petrafesa, Andrea D’Incà, e Giovanni Ziraldo, ai tromboni Enrico Toso al basso tuba e Michele De Conti alle Percussioni.

L’evento è stato organizzato con il Comune di Cividale e il particolare sostegno e interessamento del vicesindaco Roberto Novelli «ho molto caldeggiato la realizzazione di questo appuntamento così caratterizzante e azzeccato per l’importantissima ricorrenza cividalese che ci troviamo a festeggiare nell’occasione: già a partire dal programma musicale prescelto, e naturalmente per la location che lo ospita, questo concerto non potrà che ricordare a tutti l’eccellenza mondiale di Cividale» – spiega Novelli. Come per tutti ci concerti, anche quello di sabato è ad ingresso libero con prenotazione obbligatoria (0434 088775 e 39 392 329 3266 oppure via mail: info@musicaefvg.it).

Per il prossimo appuntamento della rassegna si torna a Polcenigo, domenica 11 luglio, con il concerto “Follie d’Espagna”, con Lucio Degani e Antonella Defrenza ai violini e Ferdinando Mussutto al Pianoforte.

About dal corrispondente

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top