venerdì , 26 Febbraio 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Musica » Torna l’E.G.O. festival: il 15 ottobre a Udine

Torna l’E.G.O. festival: il 15 ottobre a Udine

image_pdfimage_print

L’inventiva da queste parti sembra non avere fine, sabato 15 ottobre 2011 torna a Udine l’E.G.O. festival ancora più in grande per diffondere e dare spazio ad un genere musicale molto amato tra i giovani.

Ego festival nasce da un gruppo di amici per creare in Friuli eventi di musica elettronica alla stessa alla portata di quelli che si svolgono in tutto il mondo, quali Sensation, Nature One, Ultra music festival, Electronic Daisy Carnival, Global Gathering e molti altri. I 5 soci organizzatori (Matteo Saltarel, Federico Santelia, Federico Naccari, Mattia Nucci ed Eric Bertolissi) l’anno scorso hanno invitato come ospite internazionale Daniel Wanrooy, dj olandese che produce per la BlackHole Recordings di Tiesto.

Questa è la seconda edizione che si terrà ancora al PalaCus di via delle scienze 100 a Udine  ed potrà contare sull”ingaggio di 4 artisti internazionali di alto livello e sulla collaborazione con staff (tra i quali “I.C.M. Agency”, “Festazza Trieste”, “Go System Staff”, “Pet Promotion”, “3Limoni”, “Gogo Staff”, “Jumbo Staff”) di Trieste, Gorizia, Pordenone, Treviso oltre che ovviamente Udine.
Il festival si svolgerà dalle 18.00 alle 06.00 e sarà organizzato in 2 sale: Mainstage e Club-house stage con 23 dj totali.

Nell’intero palazzetto saranno allestite scenografie e all’esterno sarà disponibile un’Area Food.
I 4 artisti internazionali invitati sono:
-Wezz Devall (Armada)
-Daniel Wanrooy (Blackhole Recordings)
-Joseph Capriati (Drumcode, Analityc Trail, CLR)
-Beltek (1605)
Sarà possibile trovare la migliore musica  House, Tech-house, Techno, Trance, per ulteriori informazioni visitate il sito www.egofestival.com.

Per conclidere in bellezza ecco una breve panoramica direttamente da uno degli organizzatori Eric Bertolissi.

A chi si rivolge questo festival?
Si rivolge a persone di tutte le età, maggiormente tra i 18 e 25, ma anche di età superiore perché, ad esempio, il prive house e tech-house è preferito da persone più grandi, così come tutti coloro che sono cresciuti negli anni 2000 della techno-trance apprezzeranno di più gli ospiti del mainstage. Resta il fatto che tutti i dj locali che abbiamo selezionato hanno il loro nome, il loro percorso ed i loro fan al seguito per cui sarà facile vedere persone di tutte le età.

L’EGO festival è un evento rappresentativo o interattivo? E’ più un concerto o una rassegna?
Se rappresentativo o interattivo io risponderei entrambi. Perchè rappresenta il meglio dei generi di musica che proponiamo. Nei grandi festival i mainstage, in particolare nei festival trance (esempio: A State Of Trance di Armin van Buuren), la gente si riunisce in masse anche da 200.000 persone e cantano nonostante ci sia un dj e non un gruppo con cantante, proprio perché la Trance è caratterizzata da grossi break melodici e voci di cantanti (spesso femminili) che si definiscono quasi angeliche e quando queste canzoni diventano popolari la gente le canta proprio come fossero ad un concerto! Comunque, visto che ci saranno anche altri generi di musica, riuniremo entrambe le cose, perchè la gente si lascerà coinvolgere dalla bravura di questi artisti, ballerà, si divertirà e canterà proprio come a un concerto.

 

Federico Gangi

federico.gangi@ildiscorso.it

© Riproduzione riservata

About Federico Gangi

Avatar
Pubblicista iscritto all'albo Fvg dall'aprile 2013 Diplomato al liceo classico “J. Stellini”, attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Trieste. Agli studi universitari ha affiancato diverse attività lavorative nel Triveneto. Ideatore della Fedarmax, direttore della Calcetto Udine e promotore del giornale on-line Il Discorso, di cui è direttore editoriale.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top