sabato , 8 Maggio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » RIAPRE AL PUBBLICO SABATO 1° MAGGIO LA RISERVA NATURALE REGIONALE DEL LAGO DI CORNINO
RIAPRE AL PUBBLICO SABATO 1° MAGGIO LA RISERVA NATURALE REGIONALE DEL LAGO DI CORNINO

RIAPRE AL PUBBLICO SABATO 1° MAGGIO LA RISERVA NATURALE REGIONALE DEL LAGO DI CORNINO

image_pdfimage_print

FORGARIA NEL FRIULI – Riapre finalmente la Riserva naturale regionale del lago di Cornino, che per l’avvio della stagione 2021 ha atteso la data simbolica del primo maggio: da sabato, dunque, e fino al 30 settembre accoglierà il pubblico tutti i giorni, al mattino dalle 9 alle 13 e in fascia pomeridiana dalle 14 alle 18.

E nonostante la difficoltà del periodo, che rende particolarmente complesse le attività di programmazione, lo staff della Coop Pavees – che gestisce il sito protetto – intende offrire nel corso dei prossimi mesi, fin da quello di maggio, il consueto cartellone di eventi, pur riservandosi qualche possibile variazione di data, in base all’evolversi della situazione epidemiologica.

«Il riavvio delle attività conservative della Riserva – conferma il presidente di Pavees, Luca Sicuro – coincide con l’inizio nel nostro ciclo stagionale di appuntamenti, imperniati su vari temi di carattere scientifico e divulgativo. Inizieremo già il 15 maggio, appunto, proponendo un corso di birdwatching, cui seguiranno speciali giornate dedicate all’ornitologia, promosse in collaborazione con enti di studio di prim’ordine, fra cui l’Associazione A.st.o.r.e Fvg: il primo appuntamento è già fissato, come detto, mentre le date degli altri verranno comunicate a breve. Per il 18 luglio è poi previsto un convegno di alto livello incentrato sui rettili e gli anfibi dei nostri territori: particolarità della circostanza sarà la presenza di esemplari delle due classi. Esperti erpetologi, di fama nazionale, spiegheranno al grande pubblico la mendacità delle leggende che le riguardano».

Il primo agosto verrà proposta l’escursione “Idrosfera”, alla scoperta delle acque del Forgarese, il giorno 11 dello stesso mese la serata astronomica “Una Riserva di Stelle”.

C’è poi la determinazione – confidando naturalmente che la situazione epidemiologica lo consenta – a svolgere i consueti e sempre apprezzati momenti rivolti ai più piccoli, dalla “Notte da Gufi”, divertente prova di coraggio per piccoli esploratori (si punta al 28 agosto), alla festa di Halloween (nella serata del 31 ottobre), quando gli spiritelli impressi sulle mascherine dei bambini potranno incontrare, nella notte, quelli del bosco.

Ma il fiore all’occhiello della stagione resta la manifestazione “Vivi e Liberi di Volare”, nella Giornata Mondiale degli Avvoltoi, domenica 5 settembre: in questo evento scientifico di spessore internazionale, il competente staff di Pavees procederà alla liberazione di alcuni esemplari di grifone trattenuti in cattività per motivi di ricerca o di salute. Numerosi professionisti della gestione della fauna, fra cui esperti dell’Università di Udine, i CRAS – Centri recupero animali selvatici regionali, il professor Fulvio Genero, direttore scientifico della Riserva e responsabile del Progetto Grifone, e gli esperti di The Vulture Conservation Foundation, la più grande organizzazione al mondo di tutela degli avvoltoi, esporranno prospettive e scoperte sullo stato di salute e di conservazione di questi rapaci, la cui sopravvivenza dipende dall’impegno di tutti.

Gran finale a dicembre, con l’atteso ritorno – dopo la pausa forzata del 2020 – del suggestivo Natale Subacqueo al Lago di Cornino.

«Un programma ricco e qualificato, come sempre – dichiara l’assessore comunale alla Riserva, Pierluigi Molinaro -, che ci auguriamo possa svolgersi senza alcuna variazione. L’auspicio è che la stagione 2021 segni davvero l’inizio della ripartenza: la Riserva naturale di Cornino è pronta ad accogliere il pubblico, cui offrirà occasioni diversificate, capaci di soddisfare più platee».

About dal corrispondente

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top