martedì , 22 Ottobre 2019
Notizie più calde //
Home » HOT » Parte il 7 agosto da San Daniele del Friuli Music Sistem Italy
Parte il 7 agosto da San Daniele del Friuli Music Sistem Italy

Parte il 7 agosto da San Daniele del Friuli Music Sistem Italy

image_pdfimage_print

Si parte mercoledì 7 agosto  alla chiesa di Santa Maria della Fratta

a San Daniele con la Japan Brass Ensemble

MUSIC SYSTEM ITALY, 40 MUSICISTI DA TUTTO IL MONDO PER DIVERSI CONCERTI IN REGIONE

 

 Dopo un applaudito e partecipato avvio, entra nel vivo Music System Italy, il progetto per la direzione artistica di Ottaviano Cristofoli, che abbina alta offerta formativa, promozione del territorio e un ricco programma di concerti. Sarà infatti il trombettista friulano, ormai di casa alla Japan Philharmonic Orchestra di Tokyo, a guidare una quarantina di musicisti professionisti provenienti da Giappone, Australia, Nord Italia e Alpe Adria che dal 7 agosto saranno impegnati di giorno a Castellerio di Pagnacco in diversi corsi di perfezionamento e, di sera, in numerosi concerti sparsi in regione. Sempre a Castellerio, inoltre, sarà visitabile una mostra di strumenti musicali delle più prestigiose aziende del mondo che non hanno voluto mancare all’appuntamento portando in esposizione le proprie creazioni.

 

    Si comincia mercoledì 7 agosto alle 20.45 alla chiesa di Santa Maria della Fratta a San Daniele con la Japan Brass Ensemble, 16 musicisti professionisti tutti provenienti dal Giappone, impegnati su musiche di Rossini, Gabrieli, Maiero, Bach, e altri autori contemporanei. «Nei corsi – spiega Cristofoli – ragazzi di tutto il mondo si troveranno a lavorare assieme, confrontandosi con culture e approcci diversi. In questo modo, il modello giapponese, più strutturato dal punto di vista didattico, si confronterà con quello italiano che, invece, eccelle in personalità». L’iniziativa, organizzata da SimulArte in stretta sinergia con PromoTurismoFvg e l’Associazione italiana giovani per l’Unesco e la collaborazione con il Fogolâr Furlan di Tokyo , proseguirà fino all’11 agosto. Dopo San Daniele, infatti, il programma prevede l’8 agosto alle 20.45 una tappa al Centro Civico di Tavagnacco, con anche una presentazione dei 5 siti Unesco del Fvg grazie all’associazione Giovani per l’Unesco. Il 9 alle 19, invece, l’appuntamento è in piazza San Giacomo a Udine per UdinEstate, all’interno della rassegna bandistica organizzata da Anbima e dalle bande di Buja, Castions di Strada, Colloredo di Prato, Reana del Rojale, Marano Lagunare, Passons e Precenicco, mentre il 10 alle 20.45 a Paularo per un concerto dedicato al grande compositore friulano recentemente scomparso, Giovanni Canciani, all’interno di Estate Musica 2019 “Le vie del maestro”. Gran finale, l’11 agosto alle 18 sotto la Loggia del Lionello a Udine, per la consegna dei diplomi e un grande concerto con tutti e i 40 ragazzi e i 10 docenti impegnati assieme. Il concerto udinese sarà anche l’occasione per consegnare le tre borse di studio intitolate a Canciani che il corpo docente assegnerà a tre dei corsisti che si sono distinti per merito.

 

    Quello che attende gli ospiti intercontinentali, appena arrivati in regione, sarà un vero e proprio tour alla scoperta delle bellezze del Friuli Venezia Giulia, sia sotto il profilo artistico e storico, sia sotto quello enogastronomico. Ecco perché PromoTurismoFvg ha deciso di collaborare fattivamente. «Un’iniziativa di grande qualità – spiega Alessandra Fogar, area cultura di PromoTurismoFvg –, per la quale abbiamo messo a disposizione degli studenti che frequenteranno i corsi la FVGcard per visitare gratuitamente i musei regionali. Siamo convinti – conclude – che anche attraverso la musica si possano aprire nuovi canali di veicolazione della destinazione». Ma non solo, perché per chi parteciperà ai concerti verrà data l’opportunità di acquistare la FVGcard al prezzo scontato del 20% presentando il libretto di sala agli infopoint PromoTurismoFvg.

 

    Altissimo il livello dei corsi proposti, grazie alla partecipazione di docenti di fama internazionale che da Vienna, Germania e da altre parti del mondo, approderanno a Udine. «Per la prima volta – chiarisce ancora Cristofoli – avremo docenti friulani che tornano ad insegnare in Friuli dopo anni di assenza per lavoro all’estero. Penso a Simone Candotto, a Vladimiro Cainero e a tutti gli altri che, in qualche modo, sono legati a queste terre perché miei colleghi in Giappone o per amicizie personali».

 

    Come ricordato, l’Associazione italiana giovani per l’Unesco accoglierà i giovani artisti illustrando i siti Unesco in rete insieme ai siti meno conosciuti, scelti proprio come sedi dei concerti. «Siamo molto felici – commenta Marina Coricciati, rappresentante per il Fvg dell’Associazione italiana giovani per l’Unesco – di poter collaborare a questa interessante iniziativa. Sarà una grande opportunità di incontro e confronto tra giovani italiani e di tutto il mondo ai quali trasmetteremo i valori legati all’Unesco e organizzeremo una full immersion su i patrimoni dell’umanità della nostra splendida regione. Quello che Unesco giovani cerca di fare è promuovere sempre di più un’idea di partecipazione giovanile attiva che guarda al futuro con ottimismo e speranza».

 

    Tutti i concerti sono a ingresso libero. Music System Italy, come ricordato, è organizzato da SimulArte, con la collaborazione di PromoTurismoFvg, e dei Comuni di Tavagnacco e di Udine e del Fogolâr Furlan di Tokyo e si avvale di un nutrito pool di sponsor come Biasin, Despar, Yamaha, Schagerl, Bach e Gewa winds, di “supporter” tecnici come Autosystem e Pro Loco di Tavagnacco e di partner come Round table, Val d’Isonzo, Musicup, Osteria di Villafredda, Mozartina, Gruppo Promozione Musicale di Paularo e Associazione musicale della Carnia, Slide & friends e Anbima.

 

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top