martedì , 25 Gennaio 2022
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » Mostra Permanente per Giovanni Canciani e Cecilia Boschetti a Cercivento
Mostra Permanente per Giovanni Canciani e Cecilia Boschetti a Cercivento

Mostra Permanente per Giovanni Canciani e Cecilia Boschetti a Cercivento

image_pdfimage_print

Domenica 19 dicembre_ultimo atto de I Concerti di San Martino in Carnia

Domenica 19 dicembre alle ore 16 nel Centro espositivo di Cercivento in via taviele, adiacente la Cjase da Int, verrà inaugurata la “Mostra permanente Giovanni Canciani – Cecilia Boschetti”, ultimo appuntamento della diciannovesima edizione della storica rassegna musicale “I Concerti di San Martino in Carnia” diretta da Alessio Screm. Una iniziativa quella della mostra dedicata, fortemente voluta dal Comune di Cercivento e iniziata dall’allora sindaco, ora consigliere regionale, Luca Boschetti a memoria e gloria di due grandi personalità della montagna friulana. «È un significativo atto di riconoscimento verso due persone, due artisti del nostro territorio che hanno portato i valori culturali e artistici della Carnia in tutta la regione e ben oltre», commenta Boschetti. «Ancora oggi sono un faro, un riferimento per le attuali e confidiamo con queste proposte anche per le prossime generazioni. Giovanni Canciani (1936-2018), il sommo Maestro della Carnia, è portatore di una profonda cultura umanista, esemplare artista, compositore e artigiano di immenso sapere, molto legato alla comunità di Cercivento. Cecilia Boschetti (1937-2017), la compaesana fisarmonicista della Carnia, è un riferimento imprescindibile del saper fare al femminile, creativa ed estrosa, amatissima da tutti e musicista di talento».

Due figure che vengono ricordate attraverso una mostra dedicata che raccoglie testimonianze fotografiche, documentali e alcuni cimeli dei due artisti carnici, tra cui due strumenti musicali, un pianoforte verticale e un coda Bluthner, della collezione La Mozartina.

Un’inaugurazione che verrà realizzata con un concerto che vedrà la partecipazione di diversi ospiti: il Corut di Paularo diretto da Daniel Canciani Procházka, figlio adottivo del Maestro Canciani, nell’esecuzione di canti corali composti dal padre delle Mozartine; il cantautore Gigi Maieron, figlio di Cecilia, in trio con il fratello Daniele e Roberto Selenati, con un programma musicale di opere del cantautore carnico, ed infine il talentuoso pianista Luca Chiandotto, in un recital dedicato a Chopin con l’esecuzione in chiusura del brano vincitore del Primo Concorso Internazionale di Composizione Pianistica “Giovanni Canciani”: “Luminescence, passacaglia for piano” del compositore di San Benedetto del Tronto Stefano Travaglini. «Un appuntamento importante a corona di una straordinaria edizione dei Concerti di San Martino», commenta il direttore artistico Alessio Screm, «una manifestazione che concretizza la cultura anche e soprattutto attraverso i grandi esempi e le importanti eredità del patrimonio materiale ed immateriale della Carnia». L’ingresso all’inaugurazione della Mostra Permanente “Giovanni Canciani – Cecilia Boschetti” è libero nel rispetto delle normative vigenti e fino ad esaurimento posti (lamozartina.it).

Alessio Screm

About dal corrispondente

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top