Le sorelle Macaluso – Teatro Palamostre – Udine 28 marzo 2015 [Teatro Contatto]

macaluco1I legami del sangue, la vita e la morte avvinte assieme, su un confine sottilissimo, come in un sogno. Corale, ironico, terribile. Sette sorelle si fermano a ricordare, ad evocare, a rinfacciare, a macaluso0sognare, a piangere e a ridere. Della vita.La scena è vuota e buia. Soltanto ombre abitano questo vuoto finché un corpo viene lanciato verso di noi. L’oscurità espelle una donna. Adulta. Segnata. Dal fondo appaiono facce di vivi e morti mescolati insieme. Tutti sono a lutto. Il piccolo popolo avanza verso di noi con passo sicuro. La donna danzante si unisce al corteo. Le sorelle Macaluso sono uno stormo di uccelli sospesi tra la terra e il cielo. In confusione tra vita e morte. La famiglia è composta da sette sorelle. E’ il funerale di una di loro. Nel confine tra qua e là, tra ora e mai più, tra è e fu, i morti sono pronti a portarsi via la defunta. Se ne stanno in bilico su una linea sopra cui combattere ancora, alla maniera dei pupi siciliani, con spade e scudi in mano. Una famiglia in movimento che entra ed esce dal buio. Vedo un giovane padre apparire alla figlia cinquantenne, una moglie avvinghiata al marito in un eterno amplesso, un uomo fallito anche da morto, vedo i sogni rimasti sospesi tra le ombre e la solitudine e vedo gli estinti stare davanti a noi con disinvoltura.
testo e regia Emma Dante

interpreti Serena Barone, Elena Borgogni, Sandro Maria Campagna, Italia Carroccio, Davide Celona, Marcella Colaianni, Alessandra Fazzino, Daniela Macaluso, Leonarda Saffi, Stephanie Taillandier

macalusso2scene/luci Cristian Zucaroarmature  Gaetano Lo Monaco Celano

produzione : coproduzione Teatro Stabile di Napoli, Théâtre National (Bruxelles), Festival d’Avignon, Folkteatern (Göteborg)con il sostegno del Programma Cultura dell’Unione Europeain collaborazione con Atto Unico/ Compagnia Sud Costa Occidentale in partenariato con Teatrul National Radu Stanca – Sibiu

Lo spettacolo rientra nel progetto europeo Città in scena/Cities on stage. Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea

Premi Ubu 2014 – Spettacolo dell’anno e Miglior regia: