sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Musica » LA SCIMMIA NUDA A VILLA MANIN LUNEDÌ 14 LUGLIO 2014

LA SCIMMIA NUDA A VILLA MANIN LUNEDÌ 14 LUGLIO 2014

image_pdfimage_print

LA SCIMMIA NUDA FESTEGGIA IL GRANDE SUCCESSO DELLA PROPRIA STAGIONE

Ogni lunedì sera da fine novembre a oggi, per un totale di trenta concerti in sette mesi a Udine in Castello, coinvolgendo un centinaio di appassionati diversi a ogni appuntamento e oltre 25 ospiti di caratura nazionale e internazionale per un percorso in costante movimento tra jazz, blues, funk, musica latina e perfino hip hop. Tutto questo è stata la Scimmia Nuda, lo straordinario progetto ideato dai musicisti Francesco Bertolini e Federico Missio e prodotto dall’Associazione culturale LiveAct, che sono riusciti a creare in Friuli Venezia Giulia un contenitore credibile da un punto di vista artistico e funzionante dal punto di vista del pubblico. Un vero e proprio movimento, formato da decine e decine di persone che per mesi hanno parlato e vissuto di musica con un pubblico che ogni lunedì saliva in Castello per ascoltare.

Per festeggiare il grande successo della propria stagione, la Scimmia Nuda chiama a raccolta tutti i propri numerosi sostenitori per l’ultimo straordinario concerto fissato per lunedì 14 luglio alle ore 21:00 sul palco di Villa Manin, prima del super trio jazz composto da Paolo Fresu, Trilok Gurtu e Omar Sosa, con il quintetto composto da Francesco Bertolini alle chitarre, Federico Missio al sax, Paolo Corsini al piano, Andrea Pivetta alla batteria e Nicola Barbon al contrabbasso.

“Questo è un punto di partenza – afferma Francesco Bertolini, chitarrista e ideatore del progetto assieme a Federico Missio – è un riconoscimento che testimonia l’ottimo livello della musica fin qui suonata. È per noi un invito ad avere una visibilità maggiore e a sperimentare con un pubblico attento perché il pubblico regionale è tra i più attenti d’Italia, ponendosi in posizione d’ascolto con curiosità e attenzione, senza pregiudizi a differenza di altre regioni d’Italia e del mondo dove non è così. Suonare prima di personaggi che hanno fatto la storia della musica jazz e della musica globale – continua Bertolini – come Paolo Fresu, Omar Sosa e un campione mondiale delle percussioni come Trilok Gurtu, sarà un’emozione unica, un’esperienza stimolante e divertente. Un’opportunità importante, ma anche un riconoscimento speciale per il lavoro svolto in questi ultimi sette mesi in cui la Casa della Contadinanza, ogni lunedì sera, si trasformava in un vero jazz club, un bollitore di arte musicale, di originalità e di capacità di creare economicità ed occasioni di interazioni culturali, degno delle migliori città europee”.

Bertolini conclude aggiungendo che “il pubblico si è affezionato a La Scimmia Nuda e già stiamo registrando molto interesse verso la prossima stagione. Ora inizieremo a pensare al futuro, a come far evolvere il nostro contenitore culturale e a come farlo diventare ancora più forte e attrattivo.

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top