sabato , 27 Novembre 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » Giovedì 23 gennaio: il grande pianista Behzod Abduraimov in concerto al Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

Giovedì 23 gennaio: il grande pianista Behzod Abduraimov in concerto al Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

image_pdfimage_print

Imperdibile appuntamento con la grande musica al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, giovedì 23 gennaio, alle ore 20.45, con il concerto del pianista di fama internazionale Behzod Abduraimov.

Proiettato nell’olimpo del concertismo mondiale dalla sensazionale vittoria, conseguita all’età di 18 anni, nel 2009, al Concorso internazionale di Londra, grazie a una emozionante esecuzione del Concerto n. 3 di Prokof’ev, Behzod Abduraimov è oggi una certezza.

Nato nel 1990 a Tashkent in Uzbekistan, dopo l’affermazione londinese è stato invitato a suonare dalla Royal Philharmonic e dalla London Philharmonic Orchestra, ha tenuto tournée in Cina e a Kuala Lumpur con la Sydney Symphony, diretta da Vladimir Ashkenazy, ha vinto il primo premio alle Olimpiadi di pianoforte a Bad Kissingen ed è stato protagonista di un trionfale debutto alla Wigmore Hall nel maggio del 2010. Nella primavera del 2014 Abduraimov farà il suo debutto con la Boston Symphony Orchestra diretta da Lorin Maazel, che sarà seguito da un tour in Cina.

Le performance elettrizzanti di cui è artefice e la particolare empatia che sa instaurare con il pubblico lo portano a essere interprete acclamato nei recital per gli International Piano Series di Londra o il Klangraum Waidhofen e a collaborare con artisti quali Charles Dutoit, Pinchas Zuckerman, Vasily Petrenko e Michael Christie.

Nella serata udinese verrà eseguito da Abduraimov un programma che prevede la Sonata n.12, op.26 di Ludwig Van Beethoven, Fantasie op. 49 diFryderyk Chopin, Danse macabre op.40 diCharles Camille Saint-Saëns, Franz Liszt, Vladimir Horowitz, Improvvisi n.3 e n.2 – D.893 op.90di Franz Schuberte Gaspard de la Nuitdi Maurice Ravel.

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top