mercoledì , 22 Settembre 2021
Notizie più calde //
Home » HOT » “DUE PASSI SONO”: Teatro Sosta Urbana al Palabocce Udinese 27 feb.20.30
“DUE PASSI SONO”: Teatro Sosta Urbana  al Palabocce Udinese 27 feb.20.30

“DUE PASSI SONO”: Teatro Sosta Urbana al Palabocce Udinese 27 feb.20.30

image_pdfimage_print

 

 

Due passi sono- una pièce che sfida il mito tragico di Romeo e Giulietta per celebrare il lieto fine nella vita, arriva a Udine il 27 febbraio alle ore 20.30 al Palabocce di Cussignacco (via Padova, 23) per l’ultima data della prima tranche di “Destini”, la rassegna teatrale decentrata di Teatro Sosta Urbana.

Premio Scenario per Ustica 2011, Premio In-Box 2012 e Premio internazionale T. Pomodoro 2013, il lavoro firmato e interpretato dai siciliani Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi è espressione della migliore produzione teatrale italiana di ricerca, dalla quale Tsu ha scelto alcuni ospiti per offrirli, insieme al meglio delle produzioni regionali, al pubblico friulano nel cartellone 2015-2016.

In scena due piccoli esseri umani, un uomo e una donna dalle fattezze ridotte, si ritrovano sul grande palco dell’esistenza, nascosti nel loro mistero di vita che li riduce dentro uno spazio sempre più stretto, dall’arredamento essenziale, stranamente deforme, alla stregua dell’immaginario dei bimbi in fase febbricitante. Sembrano essere chiusi in una scatoletta di metallo, asettica e sorda alle bellezze di cui sono potenziali portatori, ma un “balzo” – nonostante le gambe molli – aprirà la custodia del loro carillon.

“Sentiamo pesante l’immortalità della tragica favola di Romeo e Giulietta lì dove nulla di vivo resta se non i vecchi, la cui faida e il cui egoismo, non il caso, hanno ucciso i giovani”, spiegano nelle note di regia gli autori e interpreti Carullo e Minasi. “Così tra le piccole e grandi paure di questo percorso di conoscenza chiamato vita – proseguono -, per gioco e incanto ci si abbandona al sonno vero del sogno, lì dove nasce la nuova vita, progenie che darà continuità all’amore custodito in ogni cuore”.

“Due passi sono”, capofila della “Trilogia sul limite”, che comprende anche gli spettacoli “T/Empio” e “Conferenza tragicheffimera”, è prodotto da Carullo-Minasi e Il Castello di Sancio Panza – Messina, con scene e costumi di Cinzia Muscolino, disegno luci di Roberto Bonaventura e Roberto Bitto aiuto regia.

Il cartellone “Destini” di Tsu, coordinato dal direttore artistico Andrea Collavino con il gruppo composto da Serena Di Blasio, Nicoletta Oscuro, Valentina Rivelli, Caterina Di Fant, proseguirà ad aprile con nuove e coinvolgenti proposte.

La rassegna TSU è realizzata dal Teatro della Sete in collaborazione con il Comune di Udine – assessorati alla Cultura e al Decentramento -, e con il sostegno di Regione e Fondazione Crup.

Biglietto d’ingresso (in loco un’ora prima dello spettacolo) a 3 euro.
Con cortese preghiera di pubblicazione/diffusione – In allegato due foto dello spettacolo. Info: Alberto Rochira 347 3354320 – Antonella Lanfrit 349 2557768

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top